L’uomo che vide l’infinito, Canale 5/ Dev Patel interpreta il genio della matematica (oggi, 24 giugno 2018)

- Matteo Fantozzi

L’uomo che vide l’infinito, Canale 5: in onda stasera in prima tv il film di Matt Brown con nel cast Dev Patel, Jeremy Irons, Toby Jones, e Jeremy Northam. 

luomo_che_vide_linfinito
L'uomo che vide l'infinito, Canale 5

Nel film L’uomo che vide l’infinito, in onda stasera su Canale 5, il genio della matematica indiano Srinivasa Ramanujan è interpretato dall’attore britannico Dev Patel. Questi è nato a Londra il 23 aprile del 1990 ed è diventato famoso soprattutto per il ruolo di Jamal Malik nel film di Danny Boyle, The Millionaire interpretato quando aveva appena diciotto anni. Dopo quel ruolo ha lavorato con il grandissimo regista indiano M.Night Shyamalan in “L’ultimo dominatore dell’aria”. ha recitato inoltre con Neill Blomkamp in Humandroid (Chappie). Il suo ultimo film risale al 2016 ed è stato un altro successo importante e cioè Lion – La strada verso casa di Garth Davis. Il ruolo ne L’uomo che vide l’infinito di Matthew Brown può essere considerato minore, ma è comunque riuscito a fare un egregio lavoro dandogli un volto importante e riuscendo a dimostrare di avere grandissime qualità in diverse tipologie di ruolo. (agg. di Matteo Fantozzi)

COME SEGUIRE IL FILM IN DIRETTA STREAMING

La critica ha applaudito il cast di “L’uomo che vide l’infinito” di Matt Brown: “Day Patel conferisce in giusta dose prepotente fervore e ingenuità a Ramanujan; e Jeremy Irons da tempo non trovava un personaggio così intonato alle sue sensibili, sfumate corde di attore”, ha scritto Alessandra Levantesi Kezich, su La Stampa. Giorgio Carbone, su Libero, ha commentato: “Piacerà a chi apprezza le storie molto ‘british’ almeno quando son recitate da fior d’attori. Irons e Dev Patel gareggiano in bravura e riescono a esprimere a meraviglia l’incontro tra due solitudini (che rimarranno tali nonostante la stima reciproca”. Infine Massimo Bertuelli, sul Giornale, ha scritto: “Un film quasi toccante, un po’ ruffiano, con una bella ricostruzione d’epoca e un ottimo cast”. Ricordiamo che “L’uomo che vide l’infinito”, clicca qui per vedere una scena del film, andrà in onda su Canale 5 a partire dalle 21.25 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CAST E CURIOSITÀ

L’uomo che vide l’infinito è il film che va in onda in prima visione televisiva oggi alle ore 21.30 su Canale 5. Si tratta di una pellicola del 2015 prodotta da una serie di casa cinematografiche tra cui la Animus Film e la Exit Strategy Productions con la regia di Matt Brown, soggetto tratto dal libro L’uomo che vide l’infinito – La vita breve di Srinivasa Ramanujan scritto da Robert Kanigel mentre la sceneggiatura è stata rivista ed adattata dallo stesso regista. Le musiche della colonna sonora sono state composte da Coby Brown, la scenografia è frutto del lavoro di Luciana Arrighi mentre nel cast figurano Dev Patel, Jeremy Irons, Toby Jones, Stephen Fry e Jeremy Northam.

L’UOMO CHE VIDE L’INFINITO, ECCO LA TRAMA DEL FILM

Siamo nello stato dell’India intorno all’anno 1912 ed ossia nel periodo in cui era annessa all’impero britannico venendo molto influenzata anche sotto il profilo culturale. In questo periodo nacque in una famigli estremamente povera un bambino di nome Ramanujan nei pressi della città di Madras. Nonostante le origini piuttosto improbabili, Ramanujan si dimostrò subito un bambino non comune evidenziando delle straordinarie capacità nel calcolo matematica ed una predisposizione nello studio. Delle capacità che lui ovviamente vorrebbe mettere a frutto ma naturalmente la pochezza di risorse non gli permettono di realizzare. Con enormi sacrifici e con tanta voglia di fare il giovanissimo Ramanujan inizia a studiare presso la locale scuola che gli permette di entrare in possesso di un certo metodo di studio e di alcune conoscenze che lo mettono in mostra rispetto agli altri studenti. Ben presto diventa un brillante matematico che elabora una propria teoria che proprio nell’ano 1912, prima dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, invia a Londra all’eminente professore Hardy. Quest’ultimo rimane ammaliato dalle teorie del giovane Ramanujan tant’è che lo invita a trasferirsi presso la sede della Trinity College di Cambridge per portare un percorso di studi che lo porterà ad essere una delle più brillanti menti di tutto il Novecento. Un percorso che tuttavia dovrà superare degli ostacoli posti all’interno della sua famiglia ed in particolare da una mamma eccessivamente legata a quelle che sono le tradizioni ed una moglie appena sposata che aveva per lui ben altri progetti quali dar vita ad una numerosa famiglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori