Uomini e Donne/ Gemma Galgani attaccata da una hater: “Non chiedo la laurea per stare qui con me” (Trono Over)

- Anna Montesano

Uomini e Donne, anticipazioni trono Over. Gemma Galgani racconta i suoi primi anni da sposa e moglie: “Ero molto giovane, non lavoravo, lui andava ancora a scuola e..”

gemma_galgani_ued
Gemma Galgani a Uomini e Donne

Amata, odiata, criticata, ma in ogni caso seguita. Gemma Galgani, regina degli ascolti del trono over di Uomini e Donne, continua a collezionare consensi anche sui social, dove ogni giorno centinaia di fan non fanno che confermarle tutto il loro supporto. Tuttavia, qualche volta c’è chi va un po’ oltre, superando quel limite da sempre imposto dal buon senso. Come già vi abbiamo raccontato, una follower ha recentemente consigliato a Gemma di rifarsi il naso, ma alla risposta di Gemma Galgani, che ha zittito la sua haters con l’eleganza che da sempre la contraddistingue, è scoppiata una vera e propria polemica. La signora in questione ha infatti replicato con un velenosissimo “allora ritocchiamo il cervello???”, seguito da un nutrito curriculum dei componenti degli ‘altolocati’ componenti della sua famiglia. E la replica di Gemma non si è fatta attendere: “Carissima io da parte della mia mamma Rosina avevo una nonna contadina e mi ha insegnato più lei che mille laureati o letterati! – ha tuonato la dama su Facebook –  Qui non chiedo la laurea per stare con me, ci sono persone splendide che amo apprezzo e vivo ogni loro momento e mi accettano così come sono! Le sue considerazioni mi hanno fatto apprezzare ancor di più tutte le amiche che ho vicine a me!” (Agg. di Fabiola Iuliano)

GEMMA RISPONDE A UNA FAN CHE LE SUGGERISCE DI RIFARSI IL NASO

Gemma Galgani in attesa di tornare a settembre al trono over di Uomini e Donne, continua ad aggiornare gli estimatori attraverso il suo profilo ufficiale di Facebook. Con sempre, augura loro la buona notte e il buongiorno. Alcune ore fa, puntuale come sempre è giunto il suo messaggio per questa giornata di festa: “Buona domenica. La vera “vittoria” è affrontare ogni gioia e ogni tristezza con il sorriso perché sarà il primo passo verso il benessere. Buona giornata a tutte amiche mie ! Vi adoro!”. Nel frattempo, alcune ore fa la dama torinese aveva postato uno scatto in posa per la rubrica dedicata al galateo, ricevendo molti apprezzamenti da parte dei fan. Qualcuno però, ha ricevuto anche la sua risposta. “Sei un raggio di sole però non ti offendere, vorrei dirti perche non prendi in considerazione di fare un ritocco al tuo naso. Forse mi sbaglio ma io la vedo cosi. Poco il chirurgo saprà meglio di me. Auguri dal libano”, si legge. La risposta di Gemma è stata signorile ed epica: “Mia cara il mio naso è quello che è ed io non faccio nessun ritocco ! Lo porto con fierezza era il naso del mio babbo, figurati se mi snaturo per piacere!”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA RUBRICA DEL GALATEO

Nel suo ultimo appuntamento con la rubrica del Galateo su Uomini e Donne Magazine, Gemma Galgani, oltre a svelare le sue “regole di comportamento”, racconta un altro pezzo del suo passato. Non tutti sanno che la dama più amata e discussa del trono Over di Uomini e Donne era sposata. Gemma è convolata a nozze molto giovane e ne racconta i dettagli inediti nel corso della sua rubrica. “Quando mi sono sposata ero molto innamorata ma anche molto giovane, avevo vent’anni e lui ne aveva diciannove. – esordisce la Galgani, che continua a raccontare i primi tempi da ‘moglie’ – Avevo la macchina che mi aveva regalato mio padre per il matrimonio, mentre lui era ancora alle scuole superiori, all’ultimo anno, e io da moglie lo accompagnavo e lo andavo a prendere a scuola.”

IL PASSATO DA MOGLIE DI GEMMA

Gemma Galgani svela di essere stata “una moglie attenta e premurosa” e non nega che “lui è stato a sua volta un marito pieno di mille attenzioni”. La dama di Uomini e Donne continua il suo racconto, arrivando al momento successivo alle nozze: “Una volta sposati ci siamo trasferiti in una zona prestigiosa di Genova, Albaro. Avevamo una casa piccola ma dotata di ogni conforto, una casa romantica e intima.” La dama racconta anche del suo sposo: “Ho sposato un ragazzo di una famiglia benestante, avevo la fortuna di potermi dedicare totalmente a lui, a noi, perché all’epoca non avevo necessità di lavorare. – e continua – Facevo la moglie: ero attenta alla casa anche se ero aiutata nel gestirla” Gemma conclude: “Alla mia esperienza di moglie devo sia la mia passione per i fornelli sia la cura per tutto ciò che un pasto comporta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori