CONCERTO ZUCCHERO, WANTED TUTTA UN’ALTRA STORIA/ Scaletta e diretta: ringraziamenti (Replica, Arena di Verona)

Concerto Zucchero, Wanted tutta un’altra storia: canale 5 propone oggi, domenica 12 agosto, il live che Adelmo Fornaciari ha tenuto all’Arena di Verona nel 2016.

12.08.2018 - Stella Dibenedetto
zucchero2017
Zucchero

ZUCCHERO FORNACIARI: WANTED TOUR, DIRETTA CONCERTO

Zucchero rispolvera i suoi grandi successi con l’entusiasmo dei giorni migliori. Per colpa di chi la canta assieme a tutto il pubblico presente all’Arena di Verona. Poi la presentazione della sezione acustica con un medley improvvisato e fuori dall’ordinario: “Ci siamo inventati questa cosa tra il sacro e il profano, il coitus interruptus. Vi faccio sentire delle canzoni che tronco quando mi sto annoiando. Le canzoni dovrebbero durare un minuto, hai già detto tutto. Dopo è tutto brodo che è allungato. Io sono uno che tendenzialmente distrugge quel che ama” commenta il cantautore. Atmosfera molto intima a Verona, nonostante la folla, Zucchero sembra volersi raccontare come se fosse davanti a qualche amico. Finale con Dune mosse, Long as I can see the light, Hai scelto me e i ringraziamenti di rito: “Grazie di cuore Verona, credo sia finita qui. Ciao a tutti e buona fortuna”. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

FATTI DI SOGNI

Zucchero canta Fatti di Sogni all’Arena di Verona per il suo concertone. Un brano al quale l’artista tiene davvero tanto e col quale vuole lanciare un messaggio ben preciso. In una recente intervista riportta da Tgcom aveva così spiegato il significato della canzone: “Dobbiamo continuare a pensare che ci siano speranza e bellezza. Quando non sto bene, vedendo cosa succede nel mondo tra attacchi, terrorismo e l’esodo biblico di migranti ormai incontrollabile, io sogno e immagino che questa gente possa avere un posto dove andare e stare. Come fai a vedere questi bambini che muoiono e queste mamme disperate? Nell’album, infatti, c’è sia la mia parte un po’ guascona ma anche dolore, soprattutto nelle ballate, perché in qualche modo vorrei dare una mano e posso farlo attraverso le canzoni. I sogni non devono mai smettere di esserci. Tanto non mi fanno santo…”. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

ANEDDOTI

La serata dell’Arena prosegue toccando le varie fasi vissute in carriera da Zucchero. Tanta musica, tante emozioni, ma poco spazio alle chiacchiere. Il cantante si concede poco al suo pubblico, interrompe la sua esibizione solo una volta per ringraziare i fan: “Che dio vi benedica”. Al rientro dalla pubblicità, Zucchero racconta qualche aneddoto. Sul suo carattere particolare dice: “Non ho mai capito bene dove stare, anche adesso faccio un po’ fatica”. E al via le esibizioni con le altre canzoni in scaletta: L’urlo, Chocabeck, Un soffio caldo, Miserere, Freedom Jazz Dance (Eddie Harris cover), Wake Me Up (Avicii cover), Overdose (d’amore). Solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica e Diamante. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

“DIO VI BENEDICA”

Il concerto svoltosi all’Arena di Verona ha decretato un record importante per Zucchero, che ha toccato il maggior numero di giorni di permanenza consecutiva nell’anfiteatro veronese. Una tendenza confermata anche dalle vendite dell’ultimo album Black Cat, con cui tra l’altro ha aperto il concerto. L’evento sta ripercorrendo tutte le tappe fondamentali della carriera di Zucchero con omaggi ad artisti molto importanti come Pavarotti. Ricordiamo che l’ultimo tour dell’artista è stato un successo in ogni piazza e palazzetto con 230.000 spettatori totali, tantissimi biglietti venduti, sold out e ospiti. La serata procede con l’interpretazione degli altri brani in scaletta: Never Is a Moment (Jimmy LaFave cover), Iruben Me, Il volo, L’urlo, Chocabeck, Un soffio caldo, Hey Man. Tutte canzoni alle quali il pubblico è molto legato. Primi scambi tra Zucchero e i suoi fan, col cantante che ringrazia: “Dio vi benedica”. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

BRANI STORICI

Zucchero saluta l’Arena di Verona con Black Cat, Partigiano reggiano, 13 buone ragioni, Ci si arrendee Ten More Days. Col suo look stravagante e il suo stile inconfondibile catalizza su di sè l’entusiasmo pazzesco del suo pubblico. Il concerto si infiamma con Vedo Nero: al microfono non c’è solo Zucchero, ma tutti i dodicimila cuori di Verona. Un’esibizione molto sentita e coinvolgente, proprio come nel videoclip ufficiale. I fan ricorderanno che nella seconda parte del video, tutti gli spettatori si lasciavano coinvolgere in un ballo di gruppo. Un po’ come sta accadendo durante il concerto. Altro pezzo storico in arrivo all’Arena, pronta ad accendersi con Baila Morena, brano pubblicato nell’ormai lontano 2001, ma ancora molto fresco. Album Shake feat Manà.  (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

BLACK CAT

Proseguono i weekend in compagnia della grande musica italiana. Su Canale 5 comincia la replica del concerto di Zucchero ‘Wanted tutta un’altra storia’ che si è svolto all’Arena di Verona ad inizio estate. Un evento ideato per la celebrazione della carriera del cantautore, con una scaletta che inevitabilmente ripercorre tutta la sua storia ed il suo percorso. Grandi successi, duetti storici e tanto divertimento: da “Vedo nero“ a ”Diamante“ passando per “Baila (Sexy thing)“, “Black cat“, Polo Jones, Doug Pettibone, Brian Auger, Kat Dyson, Qeen Cora Coleman, Nicola Peruch, Adriano Molinari, Mario Schillirò, Andrea Whitt, Lazaro Amauri Oviedo Dilout, Carlos Minoso e James Thompson. L’apertura del concerto è affidata a Black Cat, con l’Arena in delirio per il proprio idolo. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

UN GRANDE CONCERTO

In questa calda estate 2018, canale 5 continua a proporre i più grandi concerti di alcuni dei più importanti artisti italiani. Dopo la replica dello show di Elisa e dell’ultimo concerto dei Pooh, oggi, domenica 12 agosto, in prima serata, andrà in onda la replica del concerto evento di Zucchero Sugar Fornaciari dal titolo Wanted – Tutta un’altra storia che l’artista ha tenuto all’Arena di Verona nel corso del suo tour mondiale. Per i fans di Zucchero sarà l’occasione per rivivere un live imperdibile nel corso del quale l’artista si è esibito sulle note dei suoi successi. Uno spettacolo con cui Zucchero ha potuto celebrare 35 anni di una carriera strepitosa che gli ha permesso di calcare i palchi più importanti del mondo. Oltre alle hit del passato, Zucchero proporrà anche i brani della ultima raccolta Wanted – The Best Collection, cofanetto composto da tre CD, uno per ogni periodo (85-90, 90-05 e 05-18) e dal dvd con il concerto che ha tenuto proprio all’Arena di Verona nel settembre del 2016.

ZUCCHERO, CONCLUSO IL TOUR MONDIALE

Il tour mondiale di Zucchero si è concluso lo scorso 29 luglio in Austria. Il Wanted Tour è durato due anni e ha portato l’artista a chiudere una straordinaria avventura musicale composta da 166 concerti da 3 ore di canzoni in 5 continenti, 48 nazioni e 136 città. Numeri da record per Zucchero che è riuscito a riportare nella suggestiva piazza San Marco di Venezia la musica rock-blues. Adelmo Fornaciari è stato accompagnato da una band di spessore con cui ha diviso anche il palco dell’Arena di Verona. Grandi nomi della musica italiana e internazionale come Adriano Molinari, Andrea Whitt, Brian Auger, Carlos Minoso, Doug Pettibone, James Thompson, Kat Dyson, Lazaro Amauri Oviedo Dilout, Mario Schillirò, Nicola Peruch, Polo Jones e Queen Cora Coleman.

LA SCALETTA

In tre ore di musica di Wanted tutta un’altra storia, Zucchero proporrà i suoi più grandi successi mettendo d’accordo sia i fans che lo seguono da tempo che quelli di ultima generazione. Ecco la scaletta completa: Partigiano reggiano, 13 buone ragioni, Ci si arrende, Ten More Days, Hey Lord, L’anno dell’amore, Voci, Fatti di sogni, Terra incognita, Vedo nero, Baila (Sexy Thing), Never Is a Moment (Jimmy LaFave cover), Iruben Me, Il volo, L’urlo, Chocabeck, Un soffio caldo, Hey Man, Miserere, Freedom Jazz Dance (Eddie Harris cover), Wake Me Up (Avicii cover), Overdose (d’amore), Solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica, Diamante, X colpa di chi?, Diavolo in me, Occhi, Wonderful Life (Black cover), Long as I Can See the Light.

I commenti dei lettori