Sophie Taricone, figlia di Pietro e Kasia Smutniak/ Foto, “Sfilerò sul red carpet con…” la frase del papà

- Camilla Rosa Alice Catalano

Sophie Taricone, la figlia di Pietro Taricone morto nel 2010 in seguito a un incidente con il paracadute, ha partecipato al Festival di Venezia insieme alla mamma, Kasia Smutniak

Kasia_smutniak
Kasia Smutniak (web)

“Un giorno sfilerò sul red carpet, mano nella mano, con la mia compagna bellissima”, disse Pietro Taricone in quel famoso anno Duemila, all’interno del Grande Fratello. Pietro aveva tanti sogni, era simpatico, esuberante e fece ridere e innamorare tutti gli italiani. Ieri quel suo sogno, però, in parte si è avverato. Nonostante Pietro non fosse presente sul tappeto rosso della Mostra del Cinema di Venezia, c’era una parte della sua anima, sua figlia Sophie, che da poco ha compiuto quattordici anni. Gli occhi di Sophie, catturati dai tantissimi fotografi, ieri brillavano e a tutti hanno ricordato quelli del padre: neri, scuri, ma che parlavano da soli e che erano in grado di  esprimere tutta la felicità e la gioia di vivere che aveva Pietro. (Agg. Camilla Catalano)

PUBBLICO EMOZIONATO

È un’emozione unica per il pubblico italiano vedere calcare per la prima volta il red carpet di Venezia dalla piccola di Pietro Taricone che all’età di cinque anni perse il papà dopo un terribile incidente con il paracadute. Oggi quella bambina è diventata un’adolescente, ha quattordici anni e ieri, insieme alla mamma Kasia Smutniak ha fatto il suo ingresso al Festival di Venezia. La somiglianza con Pietro Taricone è impressionante: carnagione olivastra, occhi scuri e capelli corvini. Bellissima ricorda il suo amato e compianto papà, indimenticabile protagonista della primissima edizione de Il Grande Fratello. Insieme alla mamma, Sophie era accompagnata anche da Domenico Procacci, nuovo compagno della Smutniak. (Agg. Camilla Catalano)

LA SUA PRIMA APPARIZIONE

Sophie Taricone ha compiuto ieri 14 anni e in occasione dell’importante traguardo mamma Kasia Smutniak ha deciso che è giunto il momento di presentarla sul red carpet, al fianco del produttore Domenico Procacci, compagno dell’attrice polacca da diversi anni (clicca qui per vedere la foto) Kasia ha sempre tenuto molto alla privacy della sua primogenita che, anche all’epoca della morte di Pietro Taricone, era stata tenuta lontana dal clamore mediatico. Di lei non si sa praticamente nulla, ad esclusione di qualche fugace dichiarazione dell’attrice polacca a qualche rivista. Kasia, che solo qualche mese fa ha aperto un profilo Instagram (tanto da essere definitiva la diva anti social) aveva raccontato l’emozione al momento del parto: “Quando ho partorito la prima figlia e me l’hanno portata in braccio ho avuto una sensazione fortissima – aveva svelato a Vanity Fair -: ho iniziato a pensare che da quel momento la mia storia sarebbe stata in funzione della sua, era una cosa nuova per me. L’idea del “per sempre” mi spaventa, invece lì non ne scappi”. [Agg. di Dorigo Annalisa]

LA SOMIGLIANZA CON IL PADRE

A meno di 24 ore dal suo quattordicesimo compleanno, Sophie Taricone ha fatto ufficialmente il suo ingresso nel mondo dello spettacolo, sfilando sul red carpet della 75esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, tenendo per mano la madre Kasia Smutniak. Con capelli raccolti in una treccia morbida e un elegante abito lungo di colore blu, la figlia di Pietro appare incredibilmente somigliante al papà: lo stesso taglio del viso, identici occhi scuri e soprattutto un’espressione vivace e curiosa, la stessa che aveva conquistato il pubblico del Grande Fratello, nella prima e seguitissima prima edizione. Sophie, che probabilmente ha solo vaghi ricordi del padre morto quando lei aveva solo cinque anni, ha potuto ora realizzare il grande sogno di Pietro Taricone, che già durante la sua prima apparizione in televisione amava dire: “Un giorno sfilerò sul tappeto rosso insieme alla mia compagna”. [Agg. di Dorigo Annalisa]

IL PRIMO RED CARPET

Chissà cosa ricorda, lei, del suo papà, Sophie, la figlia di Pietro Taricone uno dei volti più amati della prima edizione del Grande Fratello e poi morto precocemente all’età di 35 anni nel 2010 durante un incidente con una discesa in paracadute. Oggi la figlia di Pietro, che allora aveva solo cinque anni, ne ha appena compiuti quattordici e per l’occasione ha fatto il suo ingresso ufficiale in società. Quale momento migliore se non durante il Festival di Venezia? Così con un abito blu a mezze maniche, probabilmente in un velluto leggero, tiene per mano la bellissima mamma Kasia Smutniak, in abito nero a maniche lunghe tempestato di brillanti, per attraversare il meraviglioso red carpet allestito per la mostra del cinema di Venezia.

KASIA SMUTNIAK E DOMENICO PROCACCI

Insieme a Sophie Taricone e a Kasia Smutniak c’era anche Domenico Procacci, il nuovo compagno di lei. Kasia ha partecipato al Festival perché nel cast di “La profezia dell’armadillo” – pellicola che concorre nella sezione “Orizzonti”, ispirata all’omonimo libro a fumetti di ZeroCalcare – mentre Procacci è il produttore de “L’amica Geniale”, anche questo, film in concorso a Venezia. Kasia Smutniak e Domenico Procacci si sono avvicinati dopo la morte di Pietro Taricone e nel 2014 hanno avuto un bambino. Questa, per Sophie Taricone, che assomiglia moltissimo al papà, è stata la prima uscita ufficiale. La madre, infatti, è molto gelosa della sua vita privata e non condivide mai fotografie dei suoi figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori