Donatella Milani/ La concorrente sbotta: “Non si possono fare paragoni con Rettore!” (Ora o mai più 2019)

- Morgan K. Barraco

Donatella Milani è tornata a Ora o mai più 2019, dopo il prematuro ritiro dello scorso anno. La cantante è affiancata da Donatella Rettore, ecco la nuova polemica di ieri sera.

Donatella Milani
Donatella Milani a Ora o mai più 2019

Donatella Milani nonostante la sua seconda chance, non riesce ugualmente a convincere la giuria. Ecco perché, anche la prova proprio sulle note di “Donatella” al fianco di Rettore, ancora una volta non ha convinto i coach di Ora o mai più 2019. “La Milani si sentiva davvero poco rispetto alla sua Coach”, ha fatto notare Orietta Berti. La concorrente però si è infastidita tanto da sbottare: “Non si può fare così, non si possono fare paragoni tra me e la Rettore”. La performance della Rettore infatti, avrebbe totalmente oscurato la concorrente e questo è stato notato da tutti i giurati chiamati ad esprimere il loro parere. “Noi siamo qui a vostra totale e completa disposizione”, ha invece fatto sapere Toto Cutugno, cercando di placare il tormentato animo della concorrente. Nel frattempo, il pubblico del programma si è schierato dalla parte di Orietta. “Donatella Milani ma quanta confidenza ti prendi scusami eh ma fly down”, si legge su Twitter. Mentre qualcun altro ha scritto: “I coach hanno ragione. La Milani non se po nc…à… è un dato di fatto che la Rettore fa il cacchio che le pare offuscandola”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

La seconda chance di Donatella

Donatella Milani ci riprova per la seconda volta a Ora o mai più 2019, a distanza di un solo anno dal suo debutto nella kermesse. La sua partecipazione però non è avvantaggiata rispetto al resto del gruppo di concorrenti, visto che nella scorsa edizione l’abbiamo vista in gara per un’unica puntata. Sembra comunque aver fatto tesoro a metà delle critiche ricevute dal coach di allora, che di certo non le ha nascosto di non tollerare il suo fare da maestrina. La Milani ha infatti una personalità da non sottovalutare e che difficilmente riuscirà a piegarsi di fronte alle imposizioni della sua guida. Senza considerare il forte peso del dolore provato per la perdita della madre, motivo che l’ha spinta a lasciare la gara. Una depressione che forse si è fatta sentire per la seconda volta, dopo essere comparsa nella sua vita subito dopo la vittoria registrata a Sanremo nel ’93, grazie alla sua Volevo Dirti.

Video: Donatella Milani e il duetto con Donatella Rettore

Ora o mai più 2019 non ha fatto sconti a Donatella Milani, soprattutto se si considera il coach che le è stato assegnato. La troviamo infatti al fianco di Donatella Rettore, un carattere particolare e impossibile da gestire. E forse necessario di fronte alla personalità forte della stessa concorrente: accetterà i suoi consigli oppure no? Per ora sembra proprio di sì e forse la soggezione che le incute la Rettore è l’elemento utile che le permetterà di lavorare al meglio durante la competizione. In coppia le abbiamo viste sul palco con la canzone Kobra, irriverente e ironica ed allo stesso tempo molto difficile da interpretare. Senza considerare la personalità prorompente della Rettore, in grado di oscurare qualsiasi altro artista al suo fianco. Il risultato è stato pessimo, anche se non è detta l’ultima parola. I voti sono stati impietosi da parte di quasi tutti i giudici, tanto che la Milani non è riuscita a schiodarsi dall’ultimo posto anche agli occhi del pubblico. Solo un 42 da parte dei giudici, forse per via di quell’intonazione che secondo I Ricchi e Poveri non le ha reso giustizia. L’insicurezza è stata fin troppo evidente anche agli occhi del resto della giuria, per una fila di sufficienze da attribuire alle molteplici imperfezioni nella tecnica.

Clicca qui per rivedere il video con il duetto di Donatella Milani e Donatella Rettore.

Ultimo posto in classifica

Sarà difficile per Donatella Milani riuscire a risollevarsi dal baratro della classifica di Ora o mai più 2019. I giudici sono stati impietosi infatti nei suoi confronti ed il pubblico non è stato da meno. Un ultimo posto che rende sfavorita la concorrente sotto molti punti di vista. Da un lato infatti la difficoltà di tenere testa ad una personalità come quella di Donatella Rettore, in grado di attirarsi anche le critiche più accese da parte del resto della giuria. Dall’altro anche la difficoltà della concorrente di sfruttare al meglio il proprio strumento. Forse uno dei motivi è da ricercare nel fatto che fuma troppo, tanto che la coach le ha chiesto subito di diminuire fin dal loro primo incontro. La strada da percorrere per riuscire a risollevarsi sarà tortuosa e piena di insidie: da non dimenticare che la Milani per ora è riuscita ad ottenere solo un 2, voto ottenuto grazie ai voti dei giudici e del pubblico da casa. Cinque punti la dividono dalla più vincente Jessica Morlacchi, che grazie alla sua giovane età potrebbe distanziarla ancora di più.



© RIPRODUZIONE RISERVATA