Rita Pavone/ Guida la rivolta della giuria per Eden e Maria Grazia (Sanremo Young)

- Emanuele Ambrosio

Rita Pavone è tra i giurati della seconda edizione di Sanremo Young, il talent show condotto da Antonella Clerici dal Teatro Ariston di Sanremo

pavone_rita_cantante_r439
Rita Pavone (InfoPhoto)

L’esibizione di Eden e Maria Grazia Aschei, sulle note de “Il mare calmo della sera”, fa esplodere la protesta di Rita Pavone che non vuole scegliere tra uno dei due concorrenti. Una protesta che trova il consenso di molti membri della cosiddetta academy e del pubblico presente all’Ariston. Deve intervenire Gianmarco Mazzi a ribadire che il regolamento della serata prevede che solo uno dei due concorrenti possa andare avanti, mentre l’altro deve tornare a casa. La giuria decide di assegnare 5 voti a Eden e 5 a Maria Grazia Aschei. Dunque tocca al maestro Diego Bassi, che dirige l’orchestra di Sanremo Young, decidere cosa fare. Alla fine ha la meglio Eden. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

IL RITORNO IN TV

Rita Pavone è una delle giurate dell’Academy, la prestigiosa giuria di Sanremo Young 2019, il talent show condotto in diretta da venerdì 15 febbraio da Antonella Clerici dal palcoscenico del Teatro Ariston di Sanremo. Tra i giurati di quest’edizione figura la bravissima Rita Pavone, che nelle ultime settimane abbiamo visto protagonista di un emozionante duetto sulle note di “Questo nostro grande amore” con Barbara Cola durante Ora o mai più 2. Per la Pavone si tratta di un’importante ritorno in tv, visto che potrà valutare chi tra gli aspiranti venti concorrenti ha il talento per poter approdare sul palcoscenico della prossima edizione di Sanremo Giovani. Una decisione che la cantante di “Cuore” dovrà fare con tutti gli altri giurati dell’Academy in cui figurano: Noemi, Shel Shapiro e Maurizio Vandelli, Belen Rodriguez, Amanda Lear, Angelo Baiguini, Enrico Ruggeri, Giovanni Vernia, Baby K e Rocco Hunt.

Rita Pavone: i complimenti a Virginia Raffaele

La cantante Rita Pavone è presente anche sui social dove condividi pensieri e parole con i suoi tantissimi followers. In questi giorni la cantante di “Datemi un martello” ha scritto un lungo tweet per complimentarsi con Virginia Raffaele. La Pavone, infatti, ha rivisto lo show “Facciamo che io ero un’altra volta”, una sorta di best of del programma del 2017 della comica ed imitatrice riproposto da Carlo Freccero in prima serata su Rai2. Un’occasione per riscoprire e rivedere uno show pazzesco, che ha incontrato il favore anche della stessa Pavone che sui social ha scritto: ” Sto vedendo Virginia Raffaele su Rai2. Una vera showgirl all’americana. Canta, recita, balla di tutto, classico, hip hop, imita.. Ha un’ ironia unica. Io la trovo fantasmagorica ! E poi, attenzione, è bella. Ma bella di suo”. Parole che, se lette dalla Raffaele, le avranno fatto sicuramente piacere!

“Ecco perchè mi sono ritirata”

Rita Pavone è una delle artiste di maggior successo della storia della musica italiana nel mondo. Non si contano i milioni di dischi venduti nel mondo per l’interprete soprannominata “pel di carota” per il colore dei suoi capelli. Una carriera di grandi successi quella della Pavone che ad un certo punto ha deciso di prendersi una pausa da tutto e tutti. Sicuramente a spingerla a questa decisione è stato un delicato intervento all’aorta a cui si è sottoposta nel 2003, ma anche la mancanza di stimoli. In una vecchia intervista la cantante aveva dichiarato: “mi sono ritirata perchè non mi divertivo più. Ho lavorato con i più grandi: da Nino Rota, Ennio Morricone, ma negli ultimi anni gli arrangiamenti si fanno al computer, il massimo del finto”. Ecco questo è stato il reale motivo che ha spinto Rita a lasciare tutto e a trasferirsi a Maiorca. Poi nel 2009 una chiamata di Renato Zero le ha fatto venire la voglia di tornare sul palco: “Renato nel 2009 festeggiava il compleanno, i 60 anni. Mi ha chiamato per invitarmi al suo show. Oramai cantavo solo sotto la doccia, ma sono stati i miei figli a convincermi ad accettare. Quando sono salita sul palco di Piazza di Siena fu la fine del mondo e la voce non tentennava. Allora ho deciso di coronare il sogno della mia vita: un disco coi successi americani”. Che dire, bisogna ringraziare Renato Zero e i figli di Rita Pavone per questo ritorno sulle scene di cui avevamo tutti davvero bisogno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA