Il Volo, duetto con Alessandro Quarta/ Video, standing ovation: “avete spettinato l’Ariston” (Sanremo 2019)

- Paolo Vites

Il Volo ha invitato nella serata dei duetti al festival di Sanremo 2019 il violinista salentino Alessandro Quarta, che ha collaborato con star mondiali come Ray Charles e Aretha Franklin

Sanremo i duetti Alessandro Quarta

Nella scheda della quarta serata, Gianluca, Ignazio e Piero sono “tre ragazzi che cantano nel mondo l’orgoglio di essere italiani”. La loro musica, insieme “classica” e “moderna”, è figlia di una passione e di una tecnica sopraffina. Per il duetto, Il Volo sceglie Alessandro Quarta, compositore e violinista di classe. L’intro del pezzo è quasi stravolta, con lo strumento che la fa da padrona. È un violino quasi “rock”, suonato in maniera non convenzionale (specie per Sanremo). Il look di Quarta – jeans e t-shirt – si abbina bene a quello dei ragazzi. Niente smoking per loro: Ignazio indossa una semplice maglietta con sopra una camicia aperta. Altrettanto “strana” la felpa di Gianluca; completa il pullover grigio di Piero. “Avete spettinato l’Ariston”, nota la Raffaele a fine esibizione. Il pubblico è tutto in piedi per loro. [agg. di Rossella Pastore]

Clicca qui per il duetto con Alessandro Quarta

LE CRITICHE A MUSICA CHE RESTA

Per qualche motivo Il Volo con il brano “Musica che resta” non sta piacendo a questo Sanremo 2019, soprattutto “i critici” della sala stampa lo stanno affossando. Eppure, nonostante la svolta leggermente pop rispetto a quando vinsero il festival, sono il perfetto prodotto sanremese: ottime voci, buona melodia accattivante e consistente, insomma la vera canzone italiana che non è certo quella di Achille Lauro o di Motta. In realtà all’Ariston hanno riscosso molti applausi, ma evidentemente quest’anno come ha voluto Baglioni si mira al “nuovo” che poi di nuovo non c’è nulla, ai giovani, credendo di star facendo una rivoluzione. Non è vero, ma contenti loro contenti tutti. Se una critica si può fare al gruppo, è che una volta a Sanremo a gente come Modugno o Al Bano bastava una voce sola, la propria, per ottenere il risultato di cui invece oggi Il Volo ha bisogno di tre voci. Piuttosto dietro le quinte si sta consumando un autentico dramma incestuoso. La figlia dell’allenatore della Juventus, Valentina Allegri ha postato su Instagram una foto in compagnia di Piero, uno de Il Volo con tanto di abbraccio e bacio affettuoso. Peccato però che nella didascalia della foto abbia messo alcune righe del testo del brano di Renga. Ora, tutti sanno che Renga ha vissuto per anni con Ambra Angiolini che adesso è la compagna proprio dell’allenatore della Juventus. Che intreccio, che caos, i fan de Il Volo hanno il mal di testa.

ALESSANDRO QUARTA CHI E’? DUETTO CON IL VOLO A SANREMO 2019

Un gruppo come Il Volo non ha certo bisogni di ospiti canori, visto quello che sanno fare da soli con le loro voci. E’ così che, restando nell’ambito della classica invece che nel pop, hanno invitato a duettare con loro nella serata dei duetti uno dei massimi violinisti italiani, Alessandro Quarta, originario del Salento e oggi conosciuto un po’ in tutto il mondo. In America la Cnn lo ha definito un “musical genius”. Quarta non è solo violinista, ma anche compositore. Ha collaborato con star mondiali come Ray Charles, Aretha Franklin, Jamiroquai, James Brown, Tina Turner e Tom Jones. Tra i meriti della sua carriera, nel 2017 è stato Premiato a Montecitorio come “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo per la Musica”. Dunque va ringraziato Il Volo, oltre che per la loro canzone e interpretazione, per aver portato a Sanremo Alessandro Quarta un tale “genio musicale” che non potrà che regalerà attimi di ottima musica, impreziosendo il festival. E di buona musica in questo festival di Sanremo c’è dannatamente bisogno.

VIDEO SANREMO 2019: IL VOLO CANTA “MUSICA CHE RESTA”

IL VIDEO DEL DUETTO CON ALESSANDRO QUARTA







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie

Ultime notizie