IL NOME DELLA ROSA/ Anticipazioni ultima puntata 25 marzo 2019 e diretta terza

- Morgan K. Barraco

Il nome della rosa, anticipazioni ultima puntata 25 marzo 2019 e diretta terza: Remigio affronta il processo e decide di dichiararsi colpevole

Il nome della rosa
I protagonisti della fiction televisiva de "Il nome della rosa"

IL NOME DELLA ROSA, DIRETTA TERZA PUNTATA

Si avvicina l’ultima puntata della serie Il nome della rosa. Le prime anticipazioni dicono che Remigio, messo alle strette, deciderà di confessare di essere il responsabile delle morti nell’abbazia. Bernardo quindi lo condannerà al rogo. Anche per Salvatore lo tradirà. Alla fine della terza puntata abbiamo visto che Bencio dice a Guglielmo di aver visto Malachia nell’erboristeria prima ancora che entrasse Remigio. Il quale viene interrogato da Bernardo. Malachia riferisce a Bernardo di aver visto Salvatore portare via qualcosa e gli suggerisce di far perquisire il mulino dalle sue guardie. Adso fa scappare Annna, mentre Guglielmo non capisce dove può essere il libro che Severino aveva trovato. Capisce solo che, avendo il monaco usato dei guanti, doveva essere velenoso. Poco dopo gli viene in mente la soluzione, ma è troppo tardi: il libro è sparito dall’erboristeria. Adso si mette in cerca della ragazza occitana e gli viene in mente che può essere nelle mani di Salvatore. Il quale ha in effetti dato inizio al suo rito.  Inizia il “processo” a Remigio e Bernardo formula anche l’accusa di eresia. Adso corre al mulino e colpisce Salvatore. Nasce quindi una lotta tra i due e il novizio finisce in acqua, trascinato via dalla corrente, proprio quando le guardie di Bernardo entrano portando poi via Salvatore e la ragazza. Anna riesce a colpire una guardia, ma un’altra prende in ostaggio l’occitana. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

REMIGIO ARRESTATO

A Guglielmo Adso dice che forse è innamorato della ragazza occitana e il francescano gli consiglia quindi di meditare sulla sua vocazione. Salvatore porta la ragazza nel capanno dove viene prodotta la carta e la lega in modo che non possa scappare. Salvatore si procura un gatto per compiere uno strano rito. Anna, rimasta sola, va nell’abbazia per incontrare Remigio. Qui si imbatte in Adso e lo avvisa che la ragazza occitana è sparita. All’amico monaco chiede invece di riavere le lettere del padre. Remigio chiede il plico a Malachia, ma il bibliotecario dice di non averlo più. Severino va da Guglielmo dicendo di aver fatto un’importante scoperto, ma l’ingresso nella disputa gli impedisce di seguire il monaco. Gli dice quindi di attenderlo e di barricarsi in erboristeria, mandando anche Adso a fare la guardia. Il novizio torna però indietro per ascoltare il discorso del suo maestro. Bernardo fa sospendere i lavori perché le guardie gli riferiscono che è successo qualcosa di grave. Severino è stato infatti trovato morto e sul luogo c’era anche Remigio. Guglielmo non trova le macchie sulle dita che aveva visto sugli altri cadaveri. Remigio viene fatto arrestare da Bernardo e prima di essere portato via dice ad Adso dove trovare Anna in modo che possa dirle di scappare. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

INIZIA LA DISPUTA

Bernardo si incide una croce sul braccio con un pugnale mentre prega, ma chiede anche alle guardie di cercare Remigio. Adso va nel bosco per incontrare l’occitana. Il ragazza si lascia sedurre e i due fanno l’amore. Bernardo incrocia Remigio e gli dice di essere certo di averlo già visto. Comincia quindi a fargli domande. Più tardi chiede a Malachia notizie su Adso. Il monaco spiega di aver saputo che è figlio di un Generale tedesco al servizio dell’imperatore. La ragazza occitana porta Adso da Anna, che dice di essersi ferita durante una battuta di caccia. Inizia la disputa, che presto degenera in un vera e propria rissa, cosa che costringe l’abate a interrompere il dibattito. Guglielmo cerca di spiegare ad Adso l’importanza della disputa e la difficoltà a far sì che una posizione si imponga sull’altra. Salvatore riesce a intrappolare la ragazza occitana. Adso chiede a Guglielmo di confessarlo e ottiene l’assoluzione. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

IL PASSATO DI REMIGIO

Su Rai 1 è cominciata le terza e penultima puntata della serie Il nome della rosa. Anna viene ritrovata nel bosco dalla ragazza occitana, che cura la sua ferita. Nell’abbazia si svolge una cena speciale per celebrare l’arrivo della delegazione papale. L’abate ha intanto deciso di informare Bernardo circa le morti che sono avvenute in quel luogo. Salvatore dice a Remigio che vorrebbe scappare per evitare che Bernardo li riconosca. Dopo la cena Gui parla con Malachia, che lo informa di quel che avviene nell’abbazia. Il domenicano fa domande anche su Remigio, perché il suo volto gli ricorda qualcuno. Malachia gli dice che l’abate l’ha accolto anni addietro con Salvatore e che ha nascosto nella biblioteca un plico al suo riguardo. Guglielmo va a cercare Remigio, che alla fine confessa di essere stato seguace di Dolcino. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

LO SCONTRO CON L’ISOLA

Il nome della rosa, torna questa sera per allietare gli estimatori. Nonostante alcune critiche, la serie evento della Rai saprà conquistare il pubblico, vincendo la sua sfida contro l’Isola dei Famosi 2019. Come ben sapete infatti, sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset, andrà in onda il decimo appuntamento in diretta dall’Honduras, che promette di regalarci nuove emozioni e nomination scottanti. La scorsa settimana, la serie di Rai1 ha vinto la gara degli ascolti TV, portandosi a casa un calo rispetto alla puntata d’esordio. Nonostante questo, il prodotto ha comunque vinto contro i naufraghi. Sono stati 4 milioni 727mila gli spettatori che hanno seguito il secondo appuntamento. Lo share invece, si è fermato al 19,9 per cento. Un risultato nettamente in calo se considerate che durante il debutto la serie è stata visionata da 6 milioni 501mila e lo share pari al 27,4 per cento. La scorsa settimana, facendo il confronto anche con l’Isola dei Famosi, il reality ha concluso con 2.999.000 telespettatori e uno share del 17,31 per cento. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

MINIFICTION QUASI AL TERMINE

È quasi giunto al termine il percorso de Il Nome della Rosa, minifiction che si ispira all’omonimo e ben noto romanzo scritto da Umberto Eco. Questa sera va infatti in onda il terzo appuntamento su RaiUno ma per chi proprio non riuscisse ad attendere e fosse curioso di sapere cosa ci attende anche nell’ultima puntata, iniziamo ad anticiparvi qualcuno dei colpi di scena che ci attendono. Uno di questi riguarda Malachia, il cui destino sarà piuttosto avverso. Il pubblico dovrà infatti dirgli addio, visto che nell’ultima puntata, durante la Messa cade a terra per un malore e morirà sul colpo. Ma non è finita qui: Guglielmo si trova invece a dover lasciare l’Abbazia ma accadrà qualcosa di inaspettato. Insomma, sarà un finale da cardiopalma! (Agg. di Anna Montesano)

INFO STREAMING

Questa sera tornerà in onda sulla rete ammiraglia di Casa Rai, la nuova puntata de Il Nome della Rosa, la fiction evento che ha portato a casa un buon riscontro (anche se si sperava in qualcosa di più). Naturalmente, anche oggi per visionare la serie, potrete usufruire dello streaming, in modo da poterla vedere sia sul web tramite Personal Computer che per mezzo dell’applicazione ufficiale, con la possibilità di visionarla in mobilità, ovunque voi siate (vi basterà disporre di una connessione dati). In entrambe le situazioni, potrete collegarvi attraverso il vostro profilo di Facebook, oppure tramite mail e Google. Se vorrete guardare la fiction comodamente seduti sul divano di casa, non dovrete fare altro che collegarvi al canale 501 del digitale terreste per visionarla in Alta Qualità e godere appieno della sua suggestiva fotografia. Come sempre, spazio per i social network dove, numerosissimi estimatori si ritrovano su Twitter, scrivendo i loro pensieri utilizzando l’hashtag ufficiale: #IlNomeDellaRosa. A questo punto, vi rinnoviamo l’appuntamento per stasera a partire dalle 21.10 circa. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

GRAN FINALE IN ARRIVO

Il gran finale è ormai in arrivo e la prossima settimana saremo qui a parlare delle grandi rivelazioni della fiction Il Nome della Rosa. Sicuramente chi ha letto il romanzo sa bene come tutto andrà a finire per i protagonisti di questa storia ma gli altri lo scopriranno questa sera. Su Twitter è possibile vedere il promo della puntata e, soprattutto, il momento in cui Guglielmo passerà in rassegna tutto quello che ha messo insieme in queste sue indagini in attesa di scoprire il volto dell’assassino che ha creato scompiglio nell’Abbazia in questi giorni. Il suo arrivo corrisponde al momento in cui l’assassino ha iniziato ad operare, e se fosse proprio lui il sospetto si chiede qualcuno? Dall’altra parte è proprio Guglielmo ad avere un altro possibile sospettato nei suoi pensieri e quando lui, il suo novizio, si presenta al suo cospetto per essere confessato, sembra che la soluzione sia ormai alla sua portata. Sarà davvero così o si tratterà di un altro errore a cui porre rimedio? Clicca qui per vedere il promo pubblicato poco fa su Twitter accompagnato dalla didascalia: “«Nessun sospetto su chi possa uccidere con tanta perversione qua dentro?» Un’indagine che ha tenuto con il fiato sospeso intere generazioni di lettori nel mondo e ora continua a emozionare in tv. Questa sera , in prima serata su @RaiUno e @RaiPlay”. Clicca qui per vedere il video del momento. (Hedda Hopper)

IL NOME DELLA ROSA, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di oggi, lunedì 18 marzo 2019, verrà trasmesso un nuovo episodio de Il nome della rosa – la serie, in prima visione mondiale. Sarà il terzo, ma prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo cosa è successo nella precedente puntata: Guglielmo (John Turturro) riesce a trovare Adso (Damian Hardung) appena in tempo ed a portarlo in salvo. Arrivati alle cucine, i due hanno un breve dialogo con Salvatore (Stefano Fresi) ed il frate non può fare a meno che concludere che si tratta di un dolciniano. Il monaco però non risponde ad alcuna domanda e non conferma che Remigio (Fabrizio Bentivoglio) facesse parte della stessa setta. Più tardi, Adso rivede la ragazza occitana nella foresta, mentre Abbone (Michael Emerson) rivela a Guglielmo che il Papa ha inviato Bernardo Gui (Rupert Everett) per partecipare alla Disputa. Diversi anni prima, Bernardo cattura Margherita (Greta Scarano) e la tortura, affascinato dalla sua bellezza ed allo stesso tempo odiandola per la medesima cosa. La donna però gli rivela che in futuro la figlia Anna (Greta Scarano) diventerà l’arma divina con cui il monaco pagherà tutte le sue colpe. Nel presente, Anna continua a seguire Gui e per l’eccessiva concitazione non riesce a colpirlo con una freccia. Viene ferita però da una guardia, per poi svenire sull’erba. In abbazia, Guglielmo scopre da Aimaro (Max Malatesta) che i monaci non sono dei santi, mentre il frate ottiene una nuova lente da Nicola con cui analizzare il codice di Venanzio (Guglielmo Favilla). Al calar della sera, l’abbazia entra in agitazione quando si scopre che Berengario (Maurizio Lombardi) è scomparso. Gugliemo scopre grazie a Remigio che il monaco e Adelmo avevano una relazione. Il cellario confessa anche di aver trovato il corpo di Venanzio in cucina la notte in cui è morto e di essere fuggito per paura.

Guglielmo però intuirà solo al mattino successivo che Berengario è stato ucciso e che il suo corpo si trova nei bagni. L’autopsia fatta da Severino (Piotr Adamczyk) dimostra che l’assassino è lo stesso. Poco dopo il frate viene informato che il Papa ha assegnato a Gui una scorta armata, segnale che i francescani potrebbero essere in pericolo. Nel frattempo, Anna combatte contro la propria ferita e grazie al ricordo del padre riesce ad andare avanti. Nel passato, Dolcino (Alessio Boni) ed i suoi uomini irrompono in una casa di ricchi e rapiscono un ragazzino per imporre ai genitori di pagare i loro lavoratori. Remigio invece uccide un religioso e poi decide di portare con sé Salvatore, usato come un cane dal ragazzino rapito. Nel presente, Guglielmo capisce come entrare nella biblioteca e sfruttare i passaggi segreti che dovrebbero portarlo fino al Finis Africae. Una volta all’interno, riceve conferma delle sue ipotesi e deve abbandonare il posto al mattino, per non far insospettire Abbone. Mentre l’abbazia accoglie i francescani guidati da Michele da Cesena (Corrado Invernizzi), Adso cerca ancora la ragazza occitana e scopre che è stata catturata grazie ad una trappola. I due poi si baciano, anche se è evidente che la fanciulla provi ancora terrore degli uomini per via degli abusi subiti. Più tardi, Bernardo entra in abbazia, mentre Anna sviene nella foresta.

ANTICIPAZIONI DEL 18 MARZO 2019

EPISODIO 3 – Con l’arrivo di Bernardo Gui, nessuno in abbazia si può sentire davvero al sicuro. I francescani intuiscono che il Pontefice non ha buone intenzioni verso l’Ordine ed il primo incontro al tavolo si trasformerà in una lite accesa. Messo sotto pressione dai dubbi di Guglielmo, Remigio alla fine confessa di aver fatto parte del movimento di Dolcino. Nega però di essere il responsabile delle morti dei monaci. Anna invece riesce a riprendersi grazie all’aiuto della ragazza occitana, che riuscirà a trovarla nei boschi prima che Salvatore la rapisca ancora una volta. In seguito, Bernardo riuscirà ad arrestare Remigio, che accuserà di eresia e satanismo. Una sorte simile a quella che colpirà Salvatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA