Lorella Cuccarini/ “Sono una sovranista democratica. Heather Parisi? Una seccatura..”

- Silvana Palazzo

Lorella Cuccarini e la gaffe a Otto e Mezzo: “Ho detto una cretinata”. Sulla politica: “Sono una sovranista democratica”. Infine, su Heather Parisi: “Una seccatura periodica…”

Lorella Cuccarini (Instagram, 2018)
Lorella Cuccarini (Instagram, 2018)

Ora la chiamano la “soubrette sovranista”. Succede da quando Lorella Cuccarini parla di politica, guadagnandosi critiche, attacchi e insulti feroci sui social. Come per la gaffe a “Otto e mezzo” da Lilli Gruber. «Va bene ho sbagliato, non mi sono saputa spiegare, ho detto una cretinata: si può sbagliare nella vita?». Il riferimento è all’affermazione: «Noi non votavamo veramente per le politiche da dieci, nove anni». Lorella Cuccarini parla a Repubblica, spiegando che a colpirla non sono gli attacchi, che mette in conto, ma l’assenza di notizie più interessanti. «Io parlo di politica come può parlarne un semplice cittadino, e ogni cittadino ha diritto di esprimersi. Può capitare di dire una stupidaggine, lo rivendico». Quel che la disturba è l’errore che viene strumentalizzato e fatto passare per ignoranza. «Volevo dire che il voto dei cittadini non ha più influenzato le scelte, negli ultimi anni è successo questo. Non abbiamo votato chi era al governo».

LORELLA CUCCARINI, DALLA POLITICA A HEATHER PARISI

Lorella Cuccarini ha parlato a Repubblica del suo rapporto con la politica, spiegando di essersi occupata di sociale. E rivela un retroscena: «La Dc mi offrì di candidarmi ma non ho mai pensato di sfruttare la popolarità. Voglio rassicurare gli italiani non ho intenzione di buttarmi in politica, nei prossimi 20 anni». Riguardo a chi la definisce sovranista: «Non ha senso. Per come lo intendo io, il sovranismo è credere nella democrazia e che la sovranità appartiene a noi, al popolo. Se poi al sovranismo uno dà altri significati, mi arrendo». E su Salvini che chiude i porti spiega: «Da cattolica io accolgo. Oggi la distinzione tra destra e sinistra è superata. I governi di sinistra hanno smantellato i diritti dei lavoratori. Guardo ai buoni politici come a persone che fanno cose giuste per i cittadini». Dopo aver rivelato di aver votato per questo governo, senza specificare se per M5s o Lega, ha parlato della sua rivalità con Heather Parisi. «Non è mai stata un’amica e neanche una nemica. Anche nell’inimicizia ci devono essere contrasti forti. Credo sia proprio una seccatura periodica», ha concluso Lorella Cuccarini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA