ASCOLTI TV/ C’è posta per te batte Ti lascio una canzone 5-0 (15 ottobre 2011)

- La Redazione

Per la quinta volta consecutiva, la sfida degli ascolti televisivi del sabato sera ha visto “C’è posta per te” vincere su “Ti lascio una canzone”. Bene anche la serata telefilm di Raidue

cepostaperteR375
C'è posta per te ha vinto la gara degli ascolti di ieri

Per la quinta volta consecutiva, la sfida degli ascolti televisivi del sabato sera ha visto “C’è posta per te” vincere su “Ti lascio una canzone”. Il programma di Canale 5, condotto da Maria De Filippi ha infatti ottenuto circa 4,7 milioni di telespettatori (share medio del 22,1%), mentre quello di Raiuno, presentato da Antonella Clerici si è attestato a 4 milioni (share medio del 17,7%). Grazie a questi risultati, Canale 5 è riuscita ad aggiudicarsi la sfida degli ascolti sia in prima che in seconda serata (in quest’ultimo caso lo stacco dello share è salito fino a sette punti percentuali). Maria De Filippi può ritenersi doppiamente soddisfatta, dato che nella fascia daytime il suo talent “Amici” ha avuto quasi 3,6 milioni di telespettatori con uno share medio del 22%.

Sul terzo gradino del podio degli ascolti di ieri sera si è piazzato il telefilm “Castle”, andato in onda su Raidue, che è stato visto da 2,4 milioni di persone (share medio del 9,3%), mentre “The Good wife” si è fermato a 1,8 milioni (share del 7%). Quarto posto per il film per ragazzi “Spiderwick – Le cronache”, tratto dalla saga fantasy della scrittrice Holly Black, che è stato seguito da 2,3 milioni di italiani (share medio dell’8,9%). Raitre ha invece rinunciato a “Speciale Superquark” per mandare in onda uno speciale dedicato alla manifestazione degli Indignati (l’I-day) di Roma, dove ci sono stati incidenti tra i manifestanti e le forze dell’ordine. La trasmissione, condotta da Bianca Berlinguer, è stata vista da quasi 1,9 milioni di telespettatori (share medio del 7,6%). Il film di Rete 4 “La prossima vittima” è riuscito a raggiungere la soglia del milione di spettatori (share del 4,3%). Risultato analogo (ma con uno share del 4,2%), per “In Onda”, la trasmissione di La7 che si è protratta fino alle 22:30 per approfondire i fatti di Roma.

Per quanto riguarda i dati di ascolti della fascia prime time, il quiz “I soliti ignoti” su Raiuno, condotto da Fabrizio Frizzi, ha sfiorato i 4 milioni di telespettatori (share medio del 15,7%), battendo “Striscia la notizia” su Canale 5, che è arrivata a circa 3,8 milioni di teste (share del 15,1%). Buona la prova come sempre di “Che tempo che fa” su Raitre che ha raggiunto i 2,9 milioni di spettatori con uno share medio dell’11,4%. Infine, “Siska” il telefilm su Rete 4, ha sfiorato gli 1,4 milioni di telespettatori, con uno share del 5,6%.

A proposito ancora degli speciali televisivi sugli scontri di Roma, l’edizione straordinaria di “Studio Aperto” delle 17:25 su Italia 1 ha avuto quasi 900.000 telespettatori, mentre quella delle 18:30 ha sfiorato gli 1,7 milioni. Lo speciale “Live” andato in onda in seconda serata ha raggiunto le 845.000 teste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori