ASCOLTI TV/ Porta a Porta su Monti e gli Europei vince sul matrimonio in crisi di Verdone. 30 giugno 2012

- La Redazione

Il salotto di Bruno Vespa vince, anche se di poco, la gara degli ascolti tv sul film diretto e interpretato da Carlo Verdone “L’amore è eterno finchè dura”

monti_r439
Il premier Mario Monti

L’accoppiata Monti- Europei di calcio ha conferito la vittoria a Bruno Vespa. Infatti, “Porta a porta”, ieri in prima serata su Rai1, è risultato il programma più visto dell’intera giornata con 2.246.000 spettatori e il 13.26% di share. Il salotto politico del giornalista con ospiti illustri come Massimo Franco, Maurizio Lupi e Rosi Bindi ha discusso del Vertice Europeo, dove era presente anche Mario Monti e della finale degli Europei di calcio che vedrà impegnati domani sera gli azzurri in una sfida al cardiopalma. Di poco inferiore la performance di Canale 5 con il film “L’amore è eterno finché dura” di e con Carlo Verdone.

La fine del matrimonio fra Verdone e Laura Morante e la nascita di un nuovo legame con l’affascinate Stefania Rocca ha registrato una share del 13.64% sul target commerciale pari a 2.184.000 telespettatori totali. “NCIS” si aggiudica il terzo posto nella gara degli ascolti: il serial investigativo statunitense, nonostante un’agguerrita concorrenza, porta a casa buoni ascolti. Il picco registrato nella fascia oraria è infatti di 2.220.000 spettatori con il 11.91% di share, ottenuto durante la seconda puntata della serie intitolata “Doppio gioco”.

Il primo episodio intitolato “Il reclutatore” ha invece visto 1.983.000 spettatori davanti alla tv con il 10.35% di share. Non male il risultato ottenuto da Rete 4 con la serie TV poliziesca di produzione tedesca dal titolo “Le indagini di padre Castell”, girata tra Roma e Monaco di Baviera e incentrata sulle indagini svolte dal Monsignore Simon Castell (Francis Fulton Smith), un gesuita di nazionalità tedesca che risiede a Roma e che, aiutato dal commissario Marie Blank, torna in Baviera per risolvere alcuni casi strettamente legati alla Chiesa.

Il primo episodio dal titolo “Sodoma e Gomorra” ha totalizzato 1.407.000 spettatori per un 7.36% di share, mentre il secondo “La reliquia di San Nicola” ha registrato un leggero calo, attestandosi a una media di 1.387.000 spettatori. 1.306.000 persone, con pari a uno share del 6.96%, hanno seguito le vicende di Don Pino Puglisi, il parroco assassinato dalla mafia il 15 settembre 1993 raccontate nel film di Roberto Faenza “Alla luce del sole” in cui Luca Zingaretti interpretava il parroco anti mafia. 

Gli alieni di “V” su Italia 1 hanno, invece, ottenuto nel primo episodio dal titolo “Alleanza blasfema” 1.092.000 telespettatori totali con il 7.81% di share sul target commerciale, nel secondo “Concordia” 1.105.000 telespettatori totali con l’ 8.11% di share sul target commerciale e nel terzo “Assedio”1.148.000 telespettatori totali con il 10.78% di share sul target commerciale.

La pellicola storica in bianco e nero diretta da John Frankenheimer e Arthur Penn “Il treno” conferisce a La7 645.000 spettatori, portando lo share al 3.79%, nonostante la concorrenza e il tema non proprio mainstream.La seconda serata è tutta per le vicende della famiglia Walker: il serial tv Usa “Brothers and Sisters” con Calista Flockhatrt e Balthazar Getty trionfa con il 7.37% di share e 1.158.000 spettatori. Nell’access prime time è sempre “Veline” ad avere la meglio sulle concorrenti delle altre reti; il programma di Antoni o Ricci, condotto da Ezio Greggio è risultato programma più visto nella fascia che introduce alla prima serata e con 3.058.000 telespettatori totali e una share del 17.55% sul pubblico attivo. Segue “Affari tuoi Gold” che tiene bene, sebbene a distanza.

Lo show dei pacchi in veste estiva condotto da Max Giusti ha totalizzato 2.449.000 spettatori con il 10.26% di share. 1.693.000 spettatori, pari a uno share del 6.96% si sono appassionati al nuovo capitolo della fiction di casa nostra “Un posto al sole” trasmesso da Rai3. L’inossidabile Jessica Fletcher porta casa, nonostante l’età, buoni ascolti: la”Signora in giallo” mantiene, infatti, uno share di 7.61% punti percentuali con 1.375.000 spettatori per la terza rete Mediaset, Rete 4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori