CLASSIFICA MARCATORI SERIE A/ Capocannoniere Immobile, ma l’attacco dell’Atalanta…

- Claudio Franceschini

Classifica marcatori Serie A: la corsa al titolo di capocannoniere arriva alla 12^ giornata con Ciro Immobile al comando con 13 gol davanti ai 9 di Lukaku, a chiudere il podio è Muriel.

Ciro Immobile gol Lazio Genoa lapresse 2019
Classifica marcatori Serie A: comanda sempre Ciro Immobile (Foto LaPresse)

Nella classifica marcatori di Serie A l’Atalanta rappresenta un dato davvero interessante: la Dea ha il miglior attacco del campionato con 30 gol all’attivo, e ci sono ben quattro giocatori che occupano le prime posizioni della graduatoria. Prima dell’infortunio Duvan Zapata era il miglior realizzatore della squadra con 6 gol, confermando quanto fatto vedere lo scorso anno; poi il suo connazionale Luis Muriel è salito alla ribalta e, con la tripletta realizzata contro l’Udinese, ha spiccato il volo portandosi a quota 8 e diventando il terzo marcatore della Serie A attuale. A 4 troviamo invece Josip Ilicic, autore del preziosissimo gol del pareggio segnato contro il Napoli, e Alejandro Gomez: questi quattro calciatori hanno segnato 22 dei 30 gol che l’Atalanta ha realizzato in campionato, ma domenica contro il Cagliari lo sloveno è stato espulso e dunque sarà costretto a saltare questa partita della 12^ giornata, gli altri non sono riusciti ad emergere ed è arrivata una inattesa sconfitta casalinga che ha fermato la corsa della formazione di Gian Piero Gasperini. Sempre a loro dunque compete riportare la Dea alla vittoria: magari lo scudetto non arriverà, ma un’altra qualificazione in Champions League è assolutamente attesa. (agg. di Claudio Franceschini)

IN CERCA DEL RISCATTO

Sono due gli attaccanti che, guardando la classifica marcatori di Serie A, sono in crisi e non riescono più a segnare: non è un caso che il loro stop abbia coinciso con il calo di Torino e Brescia. Andrea Belotti era partito a spron battuto segnando 5 gol, Alfredo Donnarumma all’esordio in Serie A ne aveva timbrati 4 lanciando le rondinelle e diventando la grande rivelazione del campionato; purtroppo per loro però le cose sono cambiate rapidamente. Belotti è reduce da un derby di sacrificio ma nel quale ha avuto ben poche occasioni per incidere; Donnarumma alla Juventus ha segnato il suo ultimo gol, e ormai parliamo di un mese e mezzo fa. Il Brescia ha cambiato allenatore affidandosi a Fabio Grosso: il quale è stato compagno di squadra di quell’Alessandro Matri che in questa giornata è indisponibile perché espulso dalla panchina a Verona, ma che in futuro potrebbe avere molto più spazio come partner di Mario Balotelli. Insomma, Donnarumma e Belotti sono avversari nella 12^ giornata di Serie A: uno dei due riuscirà a ritrovare il gol perduto, rilanciando anche le sorti della propria squadra? Staremo a vedere, intanto Donnarumma partirà dalla panchina… (agg. di Claudio Franceschini)

LA RIVOLUZIONE HIGUAIN

Studiando la classifica marcatori di Serie A, naturalmente grande risalto va dato a Gonzalo Higuain: il Pipita l’anno scorso aveva giocato Juventus Milan con la maglia rossonera, ma i sentimenti di rivalsa per la cessione estiva avevano avuto la meglio su di lui. Rigore sbagliato – per il potenziale pareggio – poi espulsione per una reazione esagerata ad un fallo fischiatogli contro: l’inizio della fine per l’Higuain milanista, che infatti di lì a poco sarebbe finito in prestito al Chelsea. Dove ha ritrovato Maurizio Sarri, che nel Napoli gli aveva permesso di diventare il calciatore con più gol in singolo campionato di Serie A (36): record che Ciro Immobile punta ora a demolire. Per quanto riguarda l’argentino, le reti in questo torneo sono due ma entrambe pesanti: la prima ha dato alla Juventus un fondamentale doppio vantaggio contro i partenopei (puniti più volte giocando con i campioni d’Italia), la seconda ha permesso ai bianconeri di vincere a San Siro la sfida diretta contro l’Inter, operando il sorpasso in vetta alla classifica. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CAPOCANNONIERE

La classifica marcatori di Serie A entra nella 12^ giornata del campionato con un dominatore assoluto: Ciro Immobile ha timbrato, e non poteva che farlo alla Scala del calcio, il suo centesimo gol con la maglia della Lazio raggiungendo quota 13 in questo torneo, e staccando la concorrenza. A dire il vero Romelu Lukaku gli ha mangiato una rete di margine arrivando a 9 grazie alla doppietta realizzata contro il Bologna, altro pomeriggio nel quale il belga dell’Inter ha spazzato tutte le critiche ricevute; una rete in meno per Luis Muriel che non è riuscito, entrando dalla panchina, a dare il suo contributo a un’Atalanta sconfitta in casa dal Cagliari. Per il momento dunque il podio nella classifica marcatori di Serie A è questo: due stranieri e un italiano che sarebbe capocannoniere per la terza volta in carriera. Ci sono poi altri giocatori, attaccanti o meno, che possono ancora provare a fregiarsi del titolo di re dei bomber al termine del campionato: tra questi ovviamente va citato Cristiano Ronaldo, così come Andrea Belotti. Intanto vediamo cosa ci potrebbe aspettare in questa 12^ giornata nell’analisi della classifica marcatori di Serie A.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: COMANDA IMMOBILE

Ciro Immobile dunque comanda la classifica marcatori di Serie A: diventare capocannoniere del campionato è difficile per una volta, figurarci riuscire a fare tris con due squadre diverse, visto che la prima volta era stata con la maglia del Torino. In granata oggi c’è appunto Belotti che ci può provare, ma il Gallo è entrato in crisi esattamente come la sua squadra che non fa più risultati; a questo punto possiamo davvero aspettarci che possa essere un duello tra il numero 17 della Lazio e Lukaku, che dopo 11 giornate di Serie A ha lo stesso rendimento che aveva Cristiano Ronaldo l’anno scorso. Il portoghese in queste ultime giornate si sta facendo notare più per i gol sbagliati che per quelli messi a segno: anche con il Real Madrid era solito fallire occasioni anche banali, la Juventus però in generale crea meno palle gol rispetto a quei blancos (almeno in campionato) e dunque il portoghese ha bisogno di tornare in forma, magari anche attraverso un turno di riposo che però certamente Maurizio Sarri non gli concederà oggi, visto che all’Allianz Stadium arriva il Milan ed è una di quelle partite di cartello da non sbagliare. Muriel per ora sta viaggiando alla grande, ma come sempre i dubbi maggiori su di lui riguardano la costanza: riuscirà il colombiano a essere questo per tutta la durata della Serie A?

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

13 gol: Ciro Immobile (Lazio)
9 gol: Romelu Lukaku (Inter)
8 gol: Luis Muriel (Atalanta)
7 gol:Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo)
6 gol: Duvan Zapata (Atalanta)
5 gol: Cristiano Ronaldo (Juventus), Joao Pedro (Cagliari), Edin Dzeko (Roma), Christian Kouame (Genoa), Marco Mancosu (Lecce), Lautaro Martinez (Inter), Arkadiusz Milik (Napoli), Francesco Caputo (Sassuolo)
4 gol: Andreas Cornelius (Parma), Joaquin Correa (Lazio), Alfredo Donnarumma (Brescia), Alejandro Gomez (Atalanta), Josip Ilicic (Atalanta), Aleksandar Kolarov (Roma), Dries Mertens (Napoli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA