CLASSIFICA MOTOGP/ Gp Misano 2019: Marquez allunga, Yamaha in leggera ripresa

- Claudio Franceschini

Classifica MotoGp: dopo il Gp San Marino 2019 la graduatoria vede in testa Marc Marquez con ben 93 punti di vantaggio nei confronti di Andrea Dovizioso. Sesto titolo ormai in tasca.

MotoGp Dovizioso Marquez
MotoGP: Dovizioso insegue Marquez (Foto LaPresse)

Andiamo ad analizzare la classifica MotoGp che è maturata dopo il Gp San Marino 2019: Marc Marquez ha ormai legittimato la sua vittoria di un altro titolo Mondiale con il primo posto in gara e, soprattutto, il settimo di Andrea Dovizioso. Ha però centrato un altro buon risultato la Yamaha, che in questo finale di stagione sta tornando ad alzare la voce: Maverick Vinales infatti si è preso altri 16 punti e in questo modo si è portato quasi a ridosso di Alex Rins, che difende la sua quarta posizione e dovrà provare a riprendersi la terza piazza strappatagli da Danilo Petrucci. Il catalano precede, così come ha fatto oggi a Misano, Valentino Rossi: per il Dottore i punti sono 129 e ci sono ancora le possibilità di chiudere nella posizione d’onore alle spalle di Dovizioso, dunque sul podio della classifica, ma intanto da dietro arriva Fabio Quartararo che gli ha mangiato 7 lunghezze e si trova adesso a -17 da lui. Sarà dunque un finale di stagione entusiasmante per la classifica MotoGp, tante posizioni sono ancora in bilico. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA MOTOGP: MARQUEZ ALLUNGA ANCORA

Grazie alla vittoria nel Gran Premio di San Marino sul circuito di Misano, Marc Marquez compie un ulteriore passo in avanti verso il sesto titolo iridato in MotoGp: lo spagnolo nella classifica del mondiale piloti sale a 275 punti distanziando ancora di più Andrea Dovizioso che non è andato oltre la sesta posizione, ora il forlivese si trova a 93 punti di distacco, solamente la matematica dà una piccolissima speranza al forlivese ma nemmeno lui sembra crederci più a questo punto. Ritiro pesante per Alex Rins che perde il terzo posto a vantaggio di Danilo Petrucci, autore di un’altra gara anonima ma che se non altro la bandiera a scacchi la vede sempre. Nel confronto interno in casa Yamaha, Maverick Vinales con il terzo posto si porta a +5 nei confronti di Valentino Rossi che è giunto quarto. Nonostante l’amarezza per il primo successo nella classe regina sfumato a un passo dal traguardo, Fabio Quartararo si conferma di gran lunga il migliore dei rookie {agg. di Stefano Belli}

CLASSIFICA MOTOGP: IL RECORD DI DANILO PETRUCCI

Nella classifica di MotoGp, che stiamo analizzando prima del Gp San Marino 2019, comanda Marc Marquez che nelle ultime nove gare, vale a dire dopo lo scivolone di Austin, ha centrato cinque vittorie e quattro secondi posti avvicinando sensibilmente il quarto titolo Mondiale consecutivo. Tuttavia c’è un pilota che ha fatto meglio di lui: Danilo Petrucci è l’unico protagonista della stagione ad aver concluso tutte le gare, facendolo sempre in zona punti. Il ternano della Ducati ha anche vinto al Mugellio, una straordinaria soddisfazione, poi si è preso il terzo posto a Le Mans e in Catalogna; nessuno come lui, ci è andato davvero vicino Pol Espargaro che con la sua KTM ha visto la zona punti undici volte su dodici (il settimo posto in Catalogna è il miglior risultato). L’unico flop è arrivato in Austria, lo scorso 11 agosto: al secondo giro lo spagnolo, che era partito undicesimo sulla griglia, è finito a terra e ha dovuto abbandonare la gara e la possibilità di prolungare la sua striscia in zona punti. A Silverstone ne ha aperta un’altra (nono), ma purtroppo il record è stato frenato. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA MOTOGP: I RIMPIANTI DI ALEX RINS

Studiando la classifica MotoGp a poche ore dal Gp San Marino 2019, balza all’occhio un dato del quale avevamo brevemente parlato: in questo momento Alex Rins si trova al terzo posto con 101 punti da recuperare a Marc Marquez, e un Mondiale piloti ormai andato. Il catalano della Suzuki quest’anno è stato un campione di regolarità: otto volte nella Top 5 al traguardo con un sesto posto in Austria, sempre a punti con il decimo posto di Le Mans come risultato negativo. Tuttavia, ad Assen e al Sachsenring Rins è finito per terra due volte consecutive: certo le scivolate nella MotoGp sono all’ordine del giorno e lo stesso Marquez ne ha subita una in Texas, ma possiamo dire che senza quei due errori Rins potrebbe avere molti più punti in classifica e magari dare fastidio al leader del Mondiale. Senza dubbio l’altro rimpianto è quello della Francia, dove appunto il catalano è arrivato decimo: partiva diciannovesimo in griglia avendo avuto problemi nelle qualifiche, la rimonta lo ha portato nella Top Ten con un passo gara che gli avrebbe potuto garantire anche il podio. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA MOTOGP: LA CRISI DI VALENTINO ROSSI

Nella classifica MotoGp in vista del GP San Marino 2019 è necessario fare un approfondimento su Valentino Rossi: il Dottore attraversa una crisi senza fondo, dalla quale ha provato a uscire nelle ultime due gare centrando due quarti posti che però non gli hanno fatto ritrovare il podio. La Yamaha M1 ha ripreso vigore (lo dimostrano i due risultati altrettanto buoni di Maverick Vinales, peraltro terzo a Silverstone) ma ancora non basta: dall’ultimo podio di Rossi, il secondo posto ad Austin (dopo quello centrato a Termas de Rio Hondo) risale al 14 aprile e dunque sono passati 154 giorni, davvero troppo per il nove volte campione del mondo e che anche nelle ultime stagioni aveva dimostrato di poter essere competitivo. In questo momento Valentino è sesto nella classifica MotoGp: dobbiamo tornare agli anni della ducati (2011 e 2012) per trovarlo così in basso, se non altro il record negativo di punti (139 nella prima stagione in rosso, con l’annullamento della tragica gara in Malesia e tre ritiri consecutivi a fine campionato) dovrebbe essere superato ma ovviamente non basta a risollevare il morale del pilota Yamaha. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA MOTOGP: MARQUEZ DOMINANTE

La classifica MotoGp ci introduce idealmente al Gp San Marino 2019: sulla pista di Misano Adriatico si corre il tredicesimo appuntamento di un Mondiale che sembra essere ormai assegnato a Marc Marquez – sarebbe il quarto consecutivo – visto l’enorme vantaggio sulla concorrenza. I 250 punti del catalano della Honda rappresentano un +78 su Andrea Dovizioso, che aveva recuperato qualcosa in Austria ma poi è stato vittima di uno spaventoso incidente (fortunatamente senza conseguenze) a Silverstone, staccandosi di altre 20 lunghezze. Che Marquez non sia riuscito a vincere gli ultimi due Gran Premi resta un dettaglio: non può che essere così se pensiamo che in tutte le gare, con la sola eccezione del Texas (caduto e ritirato), il leader della classifica MotoGp è sempre arrivato almeno secondo. Gli avversari dunque si dovranno superare per batterlo; al momento è molto più interessante la corsa per seconda e terza posizione, perchè Dovizioso difende 23 punti di vantaggio su Alex Rins (vincitore in Gran Bretagna) il quale ha sua volta ha un misero +4 sul sorprendente Danilo Petrucci. A chiudere la lista dei piloti con almeno 100 punti troviamo Maverick Vinales e Valentino Rossi: il Dottore in particolar modo ha bisogno di uscire dalla crisi che lo attanaglia da Austin (secondo posto, da allora mai più a podio).

CLASSIFICA MOTOGP: VERSO IL GP SAN MARINO 2019

Per quanto riguarda la classifica MotoGp in vista del Gp San Marino 2019, sembra già arrivato il momento per fare calcoli: con un 25-0 nei confronti di Dovizioso, Marquez volerebbe a +103 e nel prossimo Gran Premio, quello di Aragona, potrebbe laurearsi campione del mondo qualora dovesse perdere due o meno punti dal pilota della Ducati. Il modo che Dovizioso ha di tenere aperta la classifica MotoGp è naturalmente quello di vincere, e sperare che Marquez non faccia punti: lo spagnolo della Honda però ha un vantaggio talmente ampio che da qui alla fine potrebbe sempre arrivare terzo e laurearsi campione del mondo se anche il suo principale avversario dovesse vincere tutte le gare. Rins invece difende il suo podio, ma con la speranza aperta di prendersi la seconda posizione: il pilota della Suzuki è l’unico, insieme ai due che lo precedono, ad aver vinto almeno due Gran Premi in questa stagione e potrebbe anche giocarsi il titolo Mondiale, se non fosse stato per i due ritiri consecutivi tra giugno e luglio. Ciò detto, ancora una volta il catalano è riuscito a migliorare quanto fatto nella passata stagione e prima o poi potremmo vederlo anche campione del mondo.

CLASSIFICA MOTOGP

1. Marc Marquez (Honda) 275
2. Andrea Dovizioso (Ducati) 182
3. Danilo Petrucci (Ducati) 151
4. Alex Rins (Suzuki) 149
5. Maverick Vinales (Yamaha) 134
6. Valentino Rossi (Yamaha) 129
7. Fabio Quartararo (Yamaha) 112
8. Jack Miller (Ducati) 101
9. Cal Crutchlow (Honda) 88
10. Franco Morbidelli (Yamaha) 80
11. Pol Espargaro (KTM) 77
12. Takaaki Nakagami (Honda) 62
13. Joan Mir (Suzuki) 47
14. Aleix Espargaro (Aprilia) 37
15. Francesco Bagnaia (Ducati) 29
16. Andrea Iannone (Aprilia) 27
17. Johann Zarco (KTM) 27
18. Miguel Oliveira (KTM) 26
19. Jorge Lorenzo (Honda) 23
20. Esteve Rabat (Ducati) 17
21. Stefan Bradl (Honda) 16
22. Michele Pirro (Ducati) 9
23. Sylvain Guintoli (Suzuki) 7
24. Hafizh Syahrin (KTM) 7
25. Karel Abraham (Ducati) 5
26. Bradley Smith (Aprilia) 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA