ANDREA DOVIZIOSO, INCIDENTE: COME STA?/ Video choc: “È già a casa”

- Niccolò Magnani

Andrea Dovizioso sta bene dopo l’incidente choc nel Gp della Gran Bretagna: il pilota della Ducati è già tornato a casa, le ultime

Incidente Dovizioso
Incidente Dovizioso-Quartararo: Ducati in fiamme (MotoGp, Twitter)

Buone notizie a proposito delle condizioni di salute di Andrea Dovizioso, vittima ieri di un brutto incidente nel corso del Gran Premio della Gran Bretagna. Il pilota della Ducati è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso e, dopo l’esclusione di danni cerebrali per la brutta botta, ha tenuto a rassicurare amici e fan: «Dovi sta bene ed è già a casa», il messaggio postato sui social network. Ieri Davide Tardozzi, team manager Ducati, aveva spiegato che il forlivese non si ricordava bene cosa fosse successo, ma per fortuna nulla di serio: Dovizioso si mostra sorridente nel post pubblicato su Instagram nella serata di ieri dopo gli ultimi esami di rito effettuati all’ospedale di Coventry. Il messaggio ha raccolto migliaia di mi piace e di commenti, con tanti appassionati di MotoGp che hanno voluto esprimere vicinanza al campione nostrano per l’incidente, con l’augurio di vederlo al più presto di nuovo in sella alla sua moto. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

 

ANDREA DOVIZIOSO, SOSPIRO DI SOLLIEVO: “ESCLUSI DANNI CEREBRALI”

Arrivano finalmente buone notizie da Coventry dove Andrea Dovizioso è stato ricoverato per un breve controllo dopo il tremendo incidente di questo pomeriggio: ebbene, «La Tac e ulteriori controlli hanno fortunatamente escluso qualsiasi complicazione. Dovizioso rientrerà quindi in Italia già in serata», si legge nella breve ma rassicurante nota pubblica della Ducati su come sta il pilota forlivese complice di un incidente sfortunatissimo in cui poteva perdere molto più delle possibilità di lottare fino in fondo per il Mondiale. Come ha spiegato Simone Battistella, il manager del Dovi, da domani Andrea «farà sicuramente qualche altra verifica ma i medici di Cowentry erano tranquilli nel dimetterlo. Avrà sicuramente ancora qualche dolore, ma non ci sono fratture e non ci sono lesioni. Farà altri controlli, dobbiamo sicuramente aspettare per capire se sarà a Misano per i test». Ancora Borgo Panigale al termine della nota sulle condizioni di salute di Andrea Dovizioso, «Gli esami a cui si è sottoposto Dovizioso non hanno evidenziato alcun danno a livello cerebrale per cui il pilota potrà fare ritorno a casa assieme al team».

TAC NECESSARIA IN OSPEDALE PER IL DOVI

Attimi di panico per Andrea Dovizioso dopo l’incidente con Quartararo. Il forlivese è stato portato via in barella, poi trasferito all’ospedale di Coventry in elicottero dopo essere stato esaminato al centro medico. Il pilota della Ducati ha riportato una botta all’anca e alla testa, con temporanea perdita di memoria, quindi verrà sottoposto ad una tac. «Ha male all’anca, ma sembra non ci sia niente di rotto, ma sono necessarie comunque delle verifiche in questi casi», ha dichiarato il team manager Davide Tardozzi. Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, i segni neurologici come la vista sono a posto e Dovizioso dovrebbe restare in osservazione in ospedale per la notte. Tardozzi ha aggiunto che dopo tre quarti d’ora il pilota si sentiva abbastanza bene, «anche se ammaccato». E poi ha cominciato a ricordare tutto. «Chiaro però che in queste situazioni, visto anche com’era conciato il casco, non c’è stato dubbio di portarlo all’ospedale per una verifica. Ha subito una forte contusione al bacino, lato destro. Gli faceva male quasi da zoppicare». (agg. di Silvana Palazzo)

ANDREA DOVIZIOSO, COME STA DOPO INCIDENTE

Incidente gravissimo e dalla dinamica spettacolare ha portato Andrea Dovizioso in sella alla Ducati probabilmente ha perdere definitivamente il Mondiale di MotoGp: in un primo momento però si temeva ben di peggio quando lo si è visto volare in aria alla prima curva del Gp di Silverstone per la caduta di Quartararo davanti a lui che gli ha fatto da “carambola” con un violentissimo impatto sull’asfalto un attimo dopo. La Ducati si incendia e sfila fiammeggiando fuori dalla pista, mentre due o tre ribaltamenti per il Dovi lo lasciano di fatto immobile nell’erba mentre il pilota della Yamaha si rialzava pur dolorante: “come sta?” è la domanda che tutti si sono fatti da casa e nel paddock nel vedere quelle immagini e poco dopo Dovizioso viene portato in barella verso il Centro Medico Mobile della MotoGp. Se in un primo momento non sembrava riuscire ad alzarsi, poco dopo eccolo in piedi molto dolorante alla schiena e al fianco destro ma sostanzialmente in buone condizioni visto il bruttissimo incidente della sua Ducati.

“HA PERSO TEMPORANEAMENTE LA MEMORIA”

«Perdita temporanea di memoria, stato confusionale: lo porteranno a Coventry in elicottero per verificare le anche e il fianco sbattuto, per prudenza dopo la caduta», spiega da fuori la clinica mobile l’inviato di Sky MotoGp Sandro Donatogrosso in merito alle condizioni di Andrea Dovizioso dopo il botto iniziale con Quartararo che costerà sicuramente tanto in ottica mondiale (ha vinto Rins all’ultima curva beffando un Marquez secondo ma sempre più leader della Classifica Mondiale). La Clinica mobile prima conferma le parole del giornalista Sky – «il ducatista ha avuto anche una perdita temporanea di memoria. Andrea verrà portato in elicottero a Coventry per svolgere esami più approfonditi» – poi arrivano direttamente le parole del Dottor Angel Charta, direttore Centro Mobile Medico «analisi negative, leggero stato confusionale ma sta meglio e parla normalmente». Ancora intervistato da Sky Sport, Charte conclude «Sta bene, tutte le analisi sono negative. In un primo momento ha perso memoria ma fortunatamente si è ripreso, ora ricorda perfettamente quanto successo. Sente ancora dolore all’anca: verrà trasportato in elicottero a Coventry per svolgere esami più approfonditi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA