Classifica MotoGp/ Mondiale piloti: Dovizioso a -3 da Quartararo! (Gp Stiria 2020)

- Michela Colombo

Classifica Motogp: il mondiale piloti dopo il Gran Premio di Stiria 2020: a Spielberg vince Miguel Oliveira, Andrea Dovizioso a -3 da Quartararo che continua a calare, male Valentino Rossi.

Ducati MotoGp
(Foto repertorio LaPresse)

La classifica MotoGp dopo il Gp Stiria 2020 incorona Andrea Dovizioso: quinto, ma con gli 11 punti guadagnati il forlivese della Ducati avvicina sensibilmente un Fabio Quartararo in calo, e che non va oltre il tredicesimo posto conservando la vetta per appena 3 punti. Seconda gara consecutiva con bandiera rossa, incredibilmente: stavolta la causa è stato il problema occorso a Maverick Vinales, lucidissimo nell’abbandonare la sua Yamaha lanciata e senza la possibilità di frenare. La ripartenza ha contribuito a muovere le acque, anche se poi di fatto non ha cambiato più di tanto le carte in tavola: di sicuro il più avvantaggiato è stato Andrea Dovizioso, che non aveva ritmo e si trovava ottavo mentre in seguito ha potuto approfittare del calo delle gomme di alcuni protagonisti – su tutti Joan Mir, che stava provando ad andare in fuga – ma naturalmente Miguel Oliveira, che con gli ultimi giri ha saputo vincere una gara incredibile davanti a Jack Miller e Pol Espargaro. Continua la stagione positiva di Takaaki Nakagami, anche se il giapponese della Honda oggi non è stato brillantissimo racimola comunque punti che gli consentono anche di operare il sorpasso ai danni di Valentino Rossi, mediocre e mai davvero in gara. Costretto al nono posto il Dottore, appena dietro Brad Binder che sperava di scavalcare nella Top 4 della classifica MotoGp; in questo modo invece il pilota Yamaha perde posizioni utili e si stacca dai primi della classe. Da segnalare poi un Alex Marquez che arriva fuori dai punti: stagione di esordio al momento negativa per il fratello di Marc. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA MOTOGP DOPO IL GP STIRIA 2020

1. Fabio Quartararo (Yamaha) 70
2. Andrea Dovizioso (Ducati) 67
3. Jack Miller (Ducati) 56
4. Brad Binder (KTM) 49
5. Maverick Vinales (Yamaha) 48
6. Valentino Rossi (Yamaha) 47
7. Takaaki Nakagami (Honda) 46
8. Joan Mir (Suzuki) 44
9. Miguel Oliveira (KTM) 43
10. Pol Espargaro (KTM) 35
11. Franco Morbidelli (Yamaha) 32
12. Johann Zarco (Ducati) 30
13. Alex Rins (Suzuki) 29
14. Danilo Petrucci (Ducati) 25
15. Alex Marquez (Honda) 15
16. Aleix Espargaro (Aprilia) 15
17. Iker Lecuona (KTM) 13
18. Francesco Bagnaia (Ducati) 9
19. Bradley Smith (Aprilia) 8
20. Tito Rabat (Ducati) 7
21. Cal Crutchlow (Honda) 7
22. Michele Pirro (Ducati) 4

CLASSIFICA MOTOGP: LA SORPRESA NAKAGAMI

Scorrendo la classifica della MotoGp per il Mondiale piloti alla vigilia del Gran Premio di Stiria 2020, sesto appuntamento del calendario certo quasi stona non vedere una Honda (e per la precisione quella di Marc Marquez) ai primi gradini. Negli ultimi anni infatti abbiamo assistito a un dominio incontrastato della casa giapponese come del pilota di Cervera, che pure quest’anno sta saltando i primi appuntamenti della stagione per un grave infortunio al braccia, subito nei primi fine settimana di gara. Senza di lui, ecco che per trovare la prima Honda nella graduatoria generale dobbiamo andare alla sesta casella dove a sorpresa, non troviamo l’altra Honda ufficiale (affidata al fratellino Alex Marquez, campione del mondo della Moto 2), ma alla LCR di Takaaki Nakagami, che finora ha messo da parte ben 37 punti. E’ stato dunque un esordio veramente importante per il pilota giapponese: solo nelle prime 5 prove del mondiale (non si esclude Losail) Nakagami ha messo da parte la metà dei punti che ha totalizzato al termine della scorsa stagione, e mancano ancora una decina di Gp per la stagione 2020. Per ora fatti il nipponico è sempre entrato in zona punti e nel secondo Gp di Jerez pure ha sfiorato il podio, arrivando solo quarto. E per la gara di oggi pure potrebbe riservarci grandi sorprese e anche grandi balzi in avanti nella graduatoria, dove i gap rimangono davvero minimi. Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

CLASSIFICA MOTOGP: IL BUON ANDAMENTO DELLA KTM

Per la classifica della Motogp per il mondiale piloti, non possiamo ora non mettere in evidenza che cosa sta facendo per ora la KTM, scuderia “di casa” in Austria. che certo vorrà vendicare in questo Gran Premio di Stiria di questa domenica, una prima prova di Spielberg non certo eccezionale, rimediata solo sette giorni fa. E dire che comunque fin qui il team ha fatto davvero bene, pur avendo nel paddock due piloti veloci ma anche giovani e senza molta esperienza alle spalle: nel complesso delle 5 prove messe da parte la KTM ha totalizzato 60 punti e pure vanta nella classifica della Motogp per il mondiale piloti un quarto posto per merito dell’ultimo arrivato, Brad Binder, vincitore di una gara eccezionale a Brno poco fa (e che pure a Spielberg ha salvato il salvabile con un quarto piazzamento). L’impressione però che si ricava da questa partenza è che la KTM, oggi al Gp di Stiria (con Pol Espargaro in pole position), come nei prossimi impegni del calendario del motomondiale, posso raccogliere ancora molto di più, in pista come nella classifica della Motogp: la casa austriaca sarà protagonista da tenere d’occhio. (agg Michela Colombo)

L’OCCASIONE PER DOVIZIOSO

L’abbiamo appena evidenziato prima, sperando come si configura la classifica della MotoGp per il Mondiale piloti, alla vigilia del Gp di Stiria 2020: questo secondo Gran Premio a Spielberg è certo la grande occasione per Andrea Dovizioso per prendersi la testa della graduatoria, scavalcare il leader Quartararo e dunque riaprire i giochi per il titolo iridato 2020. La situazione è chiara: con il favorito alla vigilia della partenza del motomondiale Marc Marquez fuori dai giochi, al momento per la conquista del titolo iridato i giochi sono davvero aperti, e lo sono ancor di più ora, sull’asfalto austriaco, che già settimana scorsa, secondo le previsioni si è rivelato perfetto per la Rossa, ma complicato per le Yamaha (che invece avevano dominato i primi due appuntamenti a Jerez). E soprattutto sulla pista di Spielberg si è rivelata adatta per Dovizioso, vincitore della prova di settimana offre e favorito d’obbligo anche in questa domenica: dove per l’appunto potrebbe anche optare per il sorpasso in vetta. Come detto infatti il pilota di Forlimpopoli, secondo con 56 punti dista appena 11 lunghezze dal leader Quartararo, che invece potrebbe raccogliere ben poco sulla Petronas oggi. Certo se al momento il raggiungere la vetta della graduatoria non pare complicato, sarà difficile poi per Dovizioso restarci, considerato che mancano ancora una decina di Gp e soprattutto per settembre è atteso il grande ritorno in pista di Marc Marquez, che certo darà tutto per risalire la china dopo l’imprevisto stop. (agg Michela Colombo)

CLASSIFICA MOTOGP

Occhi puntati oggi, domenica 23 agosto 2020 sulla classifica della Motogp per il mondiale piloti, alla vigilia della sesta prova del motomondiale, l’inedito Gran Premio di Stiria 2020, che pure avrà luogo solo oggi pomeriggio sulle ben note curve del tracciato di Spielberg. Come abbiamo ripetuto più volte, nel calendario della Motogp post pandemia, la Dorna ha dovuto per forza di cose inserire alcuni doppi Gp, dai differenti nomi, ma che avranno luogo sulle stesse piste: dopo quanto occorso a inizio stagione a Jerez, anche in Austria si vivrà qualcosa del genere. Ma si tratta solo di un dettaglio organizzativo: la prova oggi di Spielberg sarà quanto mai emozionante (ma si spera meno preoccupante, dopo gli incidenti della scorsa settimana), e dove certo verranno assegnati punti di gran peso per la classifica della Motogp. Che poi solo pochi giorni fa ha riportato modifiche più che mai interessanti: se infatti alla vigilia di questa domenica è sempre Fabio Quartararo il leader indiscusso, ora con 67 punti, pure alle sue spalle molto è occorso e i suoi avversari non paiono poi così lontani.

ALLE SPALLE DEL LEADER

In primis non pare ormai così lontano Andrea Dovizioso, vincitore con la Ducati a Spielberg solo pochi giorni fa e ora al secondo gradino della classifica della Motogp per il Mondiale piloti, con ben 56 punti messi da parte. Considerato che poi il pilota della Rossa (che ha da poco annunciato il suo divorzio con la scuderia di Borgo Panigale) è il favorito d’obbligo anche oggi per il Gp di Stiria 2020, capiamo ben che il francese dovrà guardarsi davvero le spalle, perchè vi è grande rischio che possa venire superato in graduatoria. Chi pure rischia nuovamente di perdere terreno nella classifica della Motogp è Maverick Vinales, che non pare aver grande feeling con il tracciato di Zeltweg: il pilota della Yamaha è però ancora terzo in graduatoria, ma con 48 punti e solo sette di vantaggio da Brad Binder, rookie della KTM e vincitore del Gran Premio di Brno. Il quale poi pure vanta un vantaggio risicassimo da chi gli sta sotto e dunque Valentino Rossi, quinto con 38 punti: e dietro al Dottore i gap sono ancor minori. Di fatto troviamo alla sesta e settima posizione, con uno e due punti in meno del pilota di Tavullia Takaaki Nakagami e Jack Miller, mentre a quota 31 punti ecco nella top ten Mir e Morbidelli: chiude la fila Johann Zarco, che sulla Ducati di fabbrica ha messo finora da parte 28 punti.

CLASSIFICA MOTOGP: IL MONDIALE PILOTI

1. Fabio Quartararo (Yamaha) 67
2. Andrea Dovizioso (Ducati) 56
3. Maverick Vinales (Yamaha) 48
4. Brad Binder (KTM) 41
5. Valentino Rossi (Yamaha) 38
6. Taakami Nakagami ( Honda) 37
7. Jack Miller (Ducati) 36
8. Franco Morbidelli (Yamaha) 31
9. Joan Mir (Suzuki) 31
10. Johann Zarco (Ducati) 28
11. Danilo Petrucci (Ducati) 20
12. Alex Rins (Suzuki) 19
13. Pol Espargaro (KTM) 19
14. Miguel Oliveira (KTM) 18
15. Alex Marquez (Honda) 15
16. Aleix Espargaro (Aprilia) 11
17. Francesco Bagnaia (Ducati) 9
18. Bradley Smith (Aprilia) 8
19. Iker Lecuona (KTM) 8
20. Tito Rabat (Ducati) 7
21. Cal Crutchlow (Honda) 7
22. Michele Pirro (Ducati) 4





© RIPRODUZIONE RISERVATA