Classifica Qualità della vita 2023: Emilia regina del benessere/ Sulla sostenibilità il Sud arranca

- Lorenzo Drigo

Classifica sulla Qualità della vita 2023: l'Emilia-Romagna eccelle dal punto di vista del benessere, mentre il Sud indossa la maglia nera per la sostenibilità

pannelli fotovoltaici parco 640x300

Continua il nostro excursus sulla classifica della Qualità della vita 2023 pubblicata, come ogni anno dal Sole 24 Ore, dopo gli appuntamenti che abbiamo già dedicato alla giustizia, alla parità di genere e ad affari e lavoro. A livello generale, la classifica ha destinato, tra le 107 province italiane, ad Udine la prima posizione, seguita da Bologna e Trento; mentre sul fondo si piazzano, in ordine, Napoli, Caltanissetta e Foggia.

In questa nuova analisi della classifica sulla Qualità della vita 2023 ci dedicheremo al tema della sostenibilità e dei servizi per i cittadini. Prima, in questo contesto, si piazza la provincia di Bergamo (quinta nella classifica generale) che è riuscita ad ottenere i risultati migliori, seguita da Oristano che eccelle per numero di farmacie, per consumo energetico e ricorso alle fonti rinnovabili. In generale, in questo capitolo sulla Qualità della vita 2023 l’area della Lombardia ottiene ottimi risultati, senza superare mai la metà della classifica (con Milano 41esima). Tutte e sette le ultime posizioni, invece, sono riservate al Sud Italia con Foggia, Napoli, Brindisi, Palermo, Caserta, Siracusa e Reggio Calabria, ultima. Sud che, invece, eccelle dal punto di vista dei progetti previsti con i fondi del Pnrr, che vede Isernia al primissimo posto.

QUALITÀ DELLA VITA 2023: DEMOGRAFIA, SOCIETÀ E SALUTE

Parte della classifica sulla Qualità della vita 2023 è dedicata anche agli aspetti prettamente demografici, con un occhio rivolto anche alla società in generale e alla salute. In questo contesto, l’interezza del podio è occupata da province dell’Emilia-Romagna, con Bologna che, rispetto all’anno scorso, ha strappato il primo posto a Parma, che ora è seconda, ed “infine” Modena, che ha ottenuto 25 punti in meno della capolista.

Positivo, in questo capitolo della classifica sulla Qualità della vita 2023, è il piazzamento generale del settentrione italiano, con l’ingresso nella top ten di Padova e Bolzano (settima e decima). Milano, invece, è riuscita a piazzarsi 13esima, mentre Roma ha confermato anche in questo contesto i dati ottenuti dal punto di vista di lavoro e affari (passando da terza a sesta). Male, invece, per la Sardegna, che per quanto riguarda l’aspetto demografico della classifica sulla Qualità della vita 2023 occupa entrambe le ultime posizioni, rispettivamente a Oristano e Sud Sardegna (ultima). Nelle ultime 10, però, figurano anche tre province del Nord, ovvero Rovigo (98esima), Biella (99) e Belluno (104).







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanità, salute e benessere

Ultime notizie