Claudio Baglioni/ Il cuore d’oro dell’artista durante l’emergenza Covid-19

- Morgan K. Barraco

Claudio Baglioni, video: l’artista ha già fatto tanto in sostegno del mondo dello spettacolo a margine dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

claudio baglioni 2019 tv
Claudio Baglioni

Claudio Baglioni ha già fatto sentire la propria voce per sostenere il mondo della musica e dello spettacolo. Uno dei settori più in ginocchio a causa dell’emergenza sanitaria. Questo non vuol dire però dimenticare chi lavora in prima linea, come i camici bianchi. Baglioni ha scelto infatti di unirsi a tanti colleghi per la raccolta fondi Noi con gli infermieri da destinare a chi è impegnato nella lotta contro il Coronavirus. “Noi musicisti siamo, come in un esercito, quelli che suonano la carica“, dice il cantante nel video promozionale, “ma poi ci sono i soldati veri e propri. In questo caso gli infermieri“. Una bella iniziativa lanciata tra l’altro poco prima che Baglioni festeggiasse il suo 69° compleanno, ovvero il 15 di questo mese. Oggi, sabato 30 maggio 2020, Claudio Baglioni sarà invece uno degli ospiti che vedremo a Gigi, questo sono io, in replica nella prima serata di Rai 1. Sarà un modo per rivedere i duetti fatti dal cantante con il padrone di casa Gigi D’Alessio, grazie ai brani Avrai, Niente più e Il nostro concerto.

Claudio Baglioni, concerti rinviati e…

Anche i concerti di Claudio Baglioni sono stati rinviati e in particolare le 12 serate che l’artista avrebbe dovuto tenere alle Terme di Caracalla. Purtroppo i fan hanno ricevuto un brutto colpo: il rinvio parla dell’anno prossimo. A quanto pare è già stata fissata una dato certa: dal 4 al 18 giugno. Lo ha comunicato lo stesso artista sui social pochi giorni fa, sottolineando come i concerti previsti siano saltati per via dello stato di emergenza legato al Coronavirus. “Sarà la prima volta in assoluto che la stagione estiva dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla ospiterà dodici serate consecutive dello stesso artista”, scrive, “Un concerto di pop-rock sinfonico, che spazia dalle sonorità della grande orchestra classica con coro lirico a quelle di una poderosa big band con voci moderne. Un insieme, a volte sperimentale, che fonde i molteplici linguaggi musicali alla cui base ci sono 12 note: i 12 mattoncini con i quali riedificare, in un luogo simbolo di bellezza e arte millenaria, una casa virtuale di musica e parole”. Anche per questo motivo gli ammiratori avrebbero voluto raccogliersi alle Terme per poter assistere a questo viaggio di esperienze musicali.

Video, Gli anni più belli



© RIPRODUZIONE RISERVATA