Claudio Santamaria e Francesca Barra, Sanremo 2021/ “Achille Lauro? Creativo, geniale e generoso”

- Emanuele Ambrosio

Claudio Santamaria e Francesca Barra ospiti del quadro di Achille Lauro nella puntata di martedì 2 marzo 2021 di Sanremo 2021

Achille Lauro Francesca Barra Claudio Santamaria 640x300
Achille Lauro, Francesca Barra, Claudio Santamaria (foto: Instagram)

Claudio Santamaria e Francesca Barra ospiti del quadro di Achille Lauro nella puntata di martedì 2 marzo 2021 del Festival di Sanremo 2021. Non si tratta della prima collaborazione tra l’artista e la coppia visto che pochissimi mesi fa hanno lavorato insieme durante le riprese dell’ultimo singolo di Lauro dal titolo “Bam Bam Twist”. Nel videoclip, infatti, la coppia ha partecipato lanciandosi in un ballo appassionato poi terminato con una vera e propria lotta. La giornalista e conduttrice ha rivelato all’Ansa qualche dettaglio su quello che porteranno sul palcoscenico del Teatro Ariston di Sanremo: “la mente di Lauro è una factory: è creativo, geniale, molto generoso” soffermandosi poi su quanto fatto con il compagno Claudio Santamaria proprio col cantante: “quando lo abbiamo conosciuto, ci ha talmente coinvolto con il suo entusiasmo contagioso che era impensabile dirgli di no. Ci ha chiamato, ci siamo fidati e affidati a lui”. La coppia e Achille Lauro saranno protagonisti nella serata di martedì 2 marzo 2021 del Festival di Sanremo.

Claudio Santamaria e Francesca Barra a Sanremo 2021 con un messaggio d’amore

Claudio Santamaria e Francesca Barra ospiti del Festival di Sanremo 2021. Proprio così la celebre coppia è tra i protagonisti della 71esima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo dove partecipare come Guest di uno dei quadri di Achille Lauro. La scrittrice e giornalista parlando proprio della partecipazione al Festival col marito ha rivelato: “io e Claudio  siamo due professionisti complici nella vita e nel lavoro: aderire allo spettacolo, avere una coppia sul palco, anche solo inviare un messaggio di amore in un momento in cui questa espressione non deve mancare, ci è sembrato incoraggiante contro l’odio o i fenomeni che scatenano l’animo umano. E’ un modo per dimostrare che, anche se siamo imperfetti, l’amore vince, è forza, va contro il pregiudizio. Ero molto severa con me stessa: con Claudio si è risvegliata quella bellissima consapevolezza che non bisogna essere rigidi, ma concedere alla propria anima di potersi esprimere in tutti i modi che vogliamo. Se la pandemia, come credo, ci doveva cambiare, uno di questi cambiamenti è proprio la libertà con cui mi sono concessa di liberarmi da tutto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA