CONCORSI PUBBLICI, SCADENZA BANDI/ Salerno, 160 posti per infermieri: requisiti

- Niccolò Magnani

Concorsi pubblici, scadenza bandi 2020: 160 infermieri a Salerno, 65 posti per Policlinico Bar. Testo integrale con domande, prove d’esame, requisiti, info

Policlinico Bari
Ospedale Policlinico di Bari (LaPresse)

Da Bari a Salerno, il passo è breve per un altro bando fra i concorsi pubblici del comparto Sanità: il prossimo 1 marzo scadono i termini per la domanda di selezione per 160 posti disponibili come infermieri presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Presso questo indirizzo è possibile caricare la propria domanda con la relativa documentazione, fermo restando ovviamente l’adesione ai requisiti richiesti dal bando di concorso. «Laurea in Infermieristica – Classe L/SNT01 – Lauree delle Professioni sanitarie Infermieristiche e Professione sanitaria ostetrica, ovvero diploma universitario di Infermiere», ma anche «Iscrizione al relativo Albo professionale (Legge n. 3 dell’11/01/2018). L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio» come riporta il bando integrale del concorso di Salerno. Le prove d’esame fissate sono la prima scritta (30 punti a disposizione) la seconda pratica (20 punti) e la terza, l’ultima, orale con 20 punti in palio.

BANDO IN SCADENZA A BARI

È in scadenza uno dei bandi di concorsi pubblici per la Sanità più “ricercati” in Puglia, ovvero quello per 65 posti da dirigente medico (in diverse mansioni) indetto dal Ospedale Policlinico di Bari: entro il prossimo 23 febbraio va spedita la domanda di iscrizione tramite il portale https://policlinicobari.iscrizioneconcorsi.it/ per tutti coloro che rientrano nei requisiti principali della Pubblica Amministrazione, che hanno il Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia, l’iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici e infine la specializzazione nella disciplina oggetto di concorso o equipollente o affine. Trovate tutto nel bando integrale di concorso del Policlinico barese, con annesse informazioni in merito alle specializzazioni richieste: la suddivisione dei posti vede ruoli da dirigente medico per anestesia e rinamizione, cardiochirurgia, chirurgia generale, malattie infettive, accettazione e urgenza, medicina interna, medicina nucleare, nefrologia pediatria, neonatologia, radiodiagnostica, radioterapia.

CONCORSI PUBBLICI, POLICLINICO BARI: LE PROVE D’ESAME

Come ricorda ancora il bando dei concorsi pubblici per la Sanità in Puglia, «La procedura informatica per la presentazione delle domande sara’ attiva a partire dal primo giorno lavorativo successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» e verra’ automaticamente disattivata alle ore 24,00 del giorno di scadenza». Per le prove d’esame del concorso pubblico, il Policlinico di Bari ha stabilito che vi sarà una prova scritta – « relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa» – e una prova pratica con le «tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso» oltre a quella finale orale sulle materie inerenti la disciplina in concorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA