CONCORSO DSGA 2019, AMMESSI E RISULTATI/ Ricorso Anief per gli esclusi con 60/100

- Silvana Palazzo

Concorso Dsga 2019, gli ammessi alla prova scritta: i risultati del test preselettivo dei candidati e gli elenchi regionali, al via i ricorsi Anief per gli esclusi con sufficienza

Firma del contratto
Concorso Dsga 2019 (Pixabay, 2018)

Mentre prosegue l’iter del concorso DSGA con le pubblicazioni da parte delle Commissioni dei vari elenchi degli ammessi alle prove scritte, Anief ha già attivato il ricorso per far ammettere anche i candidati che nel corso della prova preselettiva hanno raggiunto la soglia di 60/100. E’ quanto riferisce il portale OrizzonteScuola.it: Anief, nello specifico, contesta la decisione di escludere dalla prova scritta (della quale si saprà la data solo il prossimo 20 settembre) chi ha raggiunto comunque la soglia della sufficienza nella preselettiva. In tal modo, allargando la soglia dei partecipanti, gli ammessi potranno misurarsi con i propri colleghi su argomenti di settori specifici. Il ricorso annunciato dal sindacato è stato rilanciato presso il Tar del Lazio al fine di ottenere l’accesso alla prova scritta del Concorso Dsga di tutti coloro che nella prova preselettiva hanno ottenuto un punteggio di almeno 60/100, ovvero pari alla sufficienza, pur non rientrando nel numero degli ammessi allo scritto. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

RISULTATI CANDIDATI ED ELENCHI REGIONALI

Dopo essersi sottoposti alla prova preselettiva del Concorso Dsga 2019, i candidati stanno prendendo visione dei risultati. Gli Uffici Scolastici stanno pubblicando gli esiti in questi giorni, quindi la prossima settimana probabilmente tutti i candidati potranno prendere visione della propria prova accedendo nell’apposita sezione di Istanze online. La prova preselettiva del Concorso Dsga 2019 non contribuisce alla formazione del voto finale della graduatoria di merito, ma è decisiva per essere ammessi o esclusi allo step successivo, quello delle prove scritte. Il 20 settembre tra l’altro verrà comunicata la data delle prove scritte in Gazzetta Ufficiale. Sono due quelle previste dal bando: entrambe dureranno 180 minuti e si svolgeranno nella stessa data in ogni Regione. L’elenco delle sedi, individuate dagli USR, saranno rese note almeno 15 giorni prima dalla data effettiva dello svolgimento delle prove.

CONCORSO DSGA 2019, LE PROVE SCRITTE

Per quanto riguarda le due prove scritte previste dal bando di Concorso Dsga 2019, la prima prevede 6 domande a risposta aperta per accertare la preparazione del candidato sugli argomenti illustrati nell’allegato B del decreto ministeriale, mentre la seconda, a contenuto teorico-pratico, consiste nella risoluzione di un caso concreto attraverso la redazione di un atto relativo agli argomenti dell’allegato B. Per superare le prove sarà importante studiare in maniera approfondita le discipline previste dal bando e mettere alla prova la propria capacità di redazione di un atto relativo ad un caso specifico. Il consiglio è di cominciare la preparazione con testi sulle discipline oggetto d’esame e con casi pratici risolti, mentre man mano vengono pubblicati i risultati della prova pre-selettiva, che peraltro vi riportiamo di seguito. Chiaramente si tratta degli elenchi al momento disponibili.

Gli elenchi pubblicati:

CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI VENEZIA GIULIA
LAZIO
LIGURIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA

© RIPRODUZIONE RISERVATA