Concorso DSGA: risultati ed elenco ammessi/ Graduatoria, punteggi minimi 7 regioni

- Niccolò Magnani

Concorso DSGA: in attesa di conoscere l’elenco degli ammessi, i primI URS a comunicare i risultati sono quelli di Sardegna e Campania

Concorso straordinario docenti
Concorso Ministero Beni Culturali

Continua ad essere aggiornato l’elenco degli ammessi al concorso DSGA. Siamo ora in grado di dirvi quali sono stati i punteggi minimi di ammissione conseguiti nella prova preveselettiva dagli aspiranti Direttori dei servizi generali e amministrativi. In Campania il punteggio dell’ultimo ammesso è stato di 92 punti, in Emilia Romagna di 78 punti. Proseguendo in ordine alfabetico troviamo il Lazio, dove il punteggio minimo di ammissione corrisponde a 83 punti; in Liguria è bastato fare 74 punti per essere ammessi agli step successivi. Capitolo Sardegna: punteggio minimo di ammissione corrispondente a 86 punti, in Sicilia invece si è dovuto totalizzare 93 punti e in Toscana 75. Come riportato dal Miur, alla prova preselettiva del concorso DSGA si è presentato solamente il 33% dei candidati previsti (34.196 su 102.583). (agg. di Dario D’Angelo)

CONCORSO DSGA, I RISULTATI IN CAMPANIA

Dopo quelli della Sardegna, ecco i risultati del concorso DSGA in Campania: diramato l’elenco con gli ammessi dopo il primo test, parliamo di 506 candidati con punteggio minimo di 92. Sono ben 58 i candidati che hanno raccolto 100 punti, con l’USR campano che ha reso noto che le prossime prove scritte «uniche e si svolgeranno contemporaneamente su tutto il territorio nazionale. Con avviso da pubblicarsi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Speciale, Concorsi ed Esami, del 20 settembre 2019, sul sito internet dell’USR per la Campania, nonché sul sito internet del Ministero, verrà reso noto il giorno e l’ora di svolgimento delle prove scritte». Restano ancora delle incognite, dunque, mentre per i candidati delle altre regioni saranno necessari altri giorni per scoprire com’è andato il concorso e se si è ammessi o meno alle prossime prove. Clicca qui per conoscere l’elenco dei candidati della Campania ammessi. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

CONCORSO DSGA, I RISULTATI IN SARDEGNA

Concorso DSGA, il primo USR a pubblicare gli esiti è stato l’USR Sardegna: pochi minuti fa sono stati infatti diramati i risultati del concorso pubblico per esami e titoli per il reclutamento di posti di Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi del personale ATA. Il punteggio minimo in Sardegna è stato 86 e sono 139 gli ammessi: Delussu Riccardo e Macis Dina hanno raccolto punteggio pieno, un bel 100 che li vede così al primo posto di questo concorso per quanto riguarda la regione sarda. Diversi anche i candidati che hanno raggiunto quota 99: parliamo di Boi Giulia, Dessì Enrica, Maccioni Francesca, Meloni Alice, Murgia Marialuisa e Piroddi Maria Francesca. Segnaliamo infine coloro che hanno raggiunto 98 punti: Giagheddu Marina, Martinelli Marco, Mura Valentina, Sanna Silvia e Tresoldi Lorenzo. Clicca qui per conoscere l’elenco completo. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ANIEF PREDISPONE RICORSO, ECCO PERCHE’

Grande attesa per la graduatoria degli ammessi e per i risultati del concorso DSGA ma non si placano le polemiche. Anief pochi minuti fa ha diramato un comunicato in cui annuncia ricorso per ammissione di un numero di candidati pari a quattro volte il numero dei posti banditi. Ecco il testo della nota: «Come abbiamo più volte sottolineato, il bando commette una grave illegittimità nella parte in cui prevede che ammetterà alle prove scritte coloro i quali supereranno la preselettiva e si collocheranno entro le 3 volte il numero dei posti banditi. Anief propone un ricorso presso il TAR del Lazio per ottenere l’ammissione agli scritti del concorso Dsga dei candidati entro il limite delle 4 volte il numero dei posti banditi nella regione di interesse». E si sottolinea: «Ovviamente riteniamo che ci sia un’incongruenza nel bando, nella parte in cui dice che le prove pre-selettive che si sono svolte nei giorni 11, 12 e 13 sono state svolte perché il numero dei partecipanti era quattro volte superiore ai posti disponibili per regione, e poi in realtà viene ammesso agli iscritti solo quel numero all’interno di tre volte superiore al limite dei posti», le parole di Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

GIA’ PRONTO RICORSO AL TAR

In attesa dell’elenco dei risultati e degli ammessi al prossimo step del maxi concorso Dsga, tramite cui verranno assunti 2.004 direttori dei servizi generali e amministrativi per il Miur, sarebbe già pronto un mega ricorso. A darne notizia è il portale tuttoscuola.com, secondo cui un sindacato avrebbe appunto già pronto il ricorso in difesa di coloro che non riusciranno a passare la prima selezione, accedendo allo step successivo. In poche parole, il regolamento sostiene che passeranno tutti i candidati che otterranno i migliori punteggi in ordine graduatorio fino ad esaurimento dei posti, ma stando ai sindacati in questione, invece, dovranno essere ammessi tutti i candidati al concorso DSGA che abbiano ottenuto almeno il risultato di 60 punti su 100, che significa la sufficienza. Il sindacato invita quindi tutti i presunti esclusi (i risultati si sanno già, ma non si sa se si è ammessi o meno), a fare ricorso al Tribunale amministrativo regionale, il Tar, facendo affidamento sul fatto «che un fumus boni iuris – scrive tuttoscuola.com – i giudici non lo negano quasi mai a nessuno e potrebbero ammettere con riserva gli esclusi con un punteggio minimo sufficiente». Lo stesso portale sottolinea che già per un concorso DS del passato era stata portata a termine la stessa “class action”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CONCORSO DSGA: AMMESSI E RISULTATI

C’è grande attesa per scoprire i risultati del concorso Dsga, o meglio, quali sono i candidati che sono riusciti a superare la prima selezione, accedendo al successivo step. Non è ben chiaro quando i voti saranno ufficializzati, ma fra oggi, martedì, e domani, mercoledì 19 giugno, dovrebbero essere finalmente pubblicati gli esiti in merito all’esame per direttori dei servizi generali e amministrativi bandita dal Miur. Bisogna infatti ricordare che le prove si sono tenute una settimana fa, nel trittico 11, 12 e 13 giugno, e sono stati circa 33mila coloro che si sono presentati alla selezione per ottenere uno dei 2.004 posti di lavoro del bando di cui sopra. L’attesa sembrerebbe essere ormai giunta agli sgoccioli, e a breve i 33mila di cui sopra conosceranno il proprio destino. In realtà ogni partecipante all’esame sa già il proprio risultato, ma non sa se ha passato o meno la prova, visto che l’accesso è a numero chiuso, e sarà ammesso un numero di candidati pari a tre volte quello dei posti da assegnare. Per fare un esempio pratico, in Lombardia i posti “liberi” sono 451, di conseguenza verranno ammessi alla fase successiva degli esami in 1353, e forse anche qualcuno in più tenendo conto che passeranno anche coloro che hanno ottenuto lo stesso punteggio. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CONCORSO DSGA, GRADUATORIA AMMESSI ISCRITTI

Oggi è giorno di risultati per il Concorso DSGA? Secondo quanto riportato dalla Flc-Cgil sul proprio portale online pare di sì perchè, i risultati della prova preselettiva del Concorso DSGA – tenutasi tra l’11 e il 13 giugno scorso per “scremare” i tanti candidati al ruolo di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi – sono pronti ad uscire tra la giornata di oggi e quella di domani, mercoledì 19 giugno: «Abbiamo appreso, per le vie brevi, dal MIUR che gli esiti delle prove preselettive – che dovranno essere accertati dagli USR – saranno disponibili solo per martedì o mercoledì prossimo. La partecipazione complessiva alle prove è risultata essere di circa il 33%», riporta il sindacato scolastico legato alla Cgil dopo che i risultati del Concorso DSGA hanno sottolineato un elemento clamoroso e non previsto negli scorsi mesi, ovvero quel 70% di “disertori” della prova preselettiva a fronte dei 103mila candidati della vigilia. 103mila iscritti al concorso, lo hanno poi effettivamente sostenuto solo 33-34mila mentre gli altri 70mila in un misto di rivolta contro il Miur, timore per il carico di preparazione e lungaggini delle date per gli scritti si sono ritirati.

CONCORSO DSGA, I POSTI E GLI AMMESSI REGIONE PER REGIONE

Il bando di concorso DSGA prevede secondo quanto stabilito dal Miur che potranno essere ammessi alla prova scritta poco più di 6mila candidati, ovvero il triplo dei 2004 posti a concorso totali: ne saranno comunque esclusi circa 28 mila con la situazione regione per regione che nei giorni scorsi è stata ben rappresentata dal grafico messo a punto da Tuttoscuola.com. Nell’attesa che tra oggi e domani sia resa pubblica la graduatoria dei 6012 ammessi alle successive prove scritte (due) e orali (dove si aggiungeranno anche i candidati avvalsi del diritto di evitare la preselezione e di accedere direttamente allo scritto in quanto dichiarati con invalidità pari o superiore all’80%), ecco l’elenco regione per regione con posti di Direttore Servizi in palio e numero di ammessi alla seconda fase del Concorso DSGA. 13 posti per l’Abruzzo e 39 ammessi agli scritti, in Basilicata i posti saranno invece 11 e 33 gli ammessi: Calabria (33 e 99), Campania (160 e 480 gli ammessi agli esami), Emilia Romagna (209 e 627), Friuli Venezia Giulia (74 posti e 222 ammessi), Lazio (162 e 486). Si prosegue poi con la Liguria (53 e 159), Lombardia (451 e 1353 gli ammessi candidati), Marche (49 e 147), Molise (3 e 9), Piemonte (221 e 663), Puglia (29 e 87), Sardegna (45 e 135), Sicilia (75 i posti e 225 gli ammessi), infine Toscana (171 e 513), Umbria (45 e 135), Veneto (200 e 600 gli ammessi in totale). Ora non resta che attendere i nomi pubblicati sulla graduatoria Miur prossima all’uscita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA