Craiova-Honved, bomba carta colpisce l’arbitro/ Video: 0-3 per il team di Sannino?

- Carmine Massimo Balsamo

Craiova Honved, bomba carta contro arbitro: gara sospesa per 20 minuti. Il video choc: il nordirlandese Hunter ferito e soccorso in barella.

craiova honved bomba carta arbitro
Craiova Honved, il video choc

Craiova Honved, il ritorno dei preliminari di Europa League sfocia nella violenza: bomba carta contro arbitro, gara sospesa per venti minuti prima dei calci di rigore. Veri momenti di follia nella fase finale dei tempi supplementari della sfida tra la compagine romena del portiere italiano Pigliacelli e la formazione ungherese allenata da Sannino: parapiglia tra i calciatori delle due squadre, con l’arbitro nordirlandese Hunter linciato dai tifosi di casa: dagli spalti sono volati fumogeni, esplosivi e anche un accendino. Ma a ferire il fischietto è stata una bomba carta esplosa a pochi centimetri da lui: Hunter è caduto a terra ed è stato tempestivamente soccorso in barella, con un’ambulanza entrata sul terreno di gioco per fornirgli l’assistenza necessaria. Un episodio choc, ma nonostante ciò la sfida non è stata né sospesa e né annullata: solo uno stop di 20 minuti per ripristinare la calma e consentire al direttore di gara di riprendersi.

CRAIOVA HONVED, BOMBA CARTA CONTRO ARBITRO: IL VIDEO

La bagarre è scoppiata al 119’, poco prima del triplice fischio dei tempi supplementari: dopo lo stop di 20’ si sono giocati gli ultimi scampoli di gara – diretta dal quarto uomo Robert Robinson – prima dei calci di rigore, che hanno visto trionfare il Craiova, grazie agli errori dal dischetto per gli ungheresi di Kamber, Batik e Bano Szabo, e al timbro decisivo di Cicaldau. Ma ora la formazione in cui milita l’ex Pescara e Frosinone Pigliacelli rischia grosso per quanto accaduto allo Stadionul Ion Oblemenco: è più che concreta la possibilità di una sanzione del giudice sportivo, con sconfitta a tavolino per 0-3 e la conseguente qualificazione degli ungheresi dell’Honved. E il clima di tensione non si è placato nemmeno dopo i tiri dagli 11 metri: un gruppo di tifosi ungheresi ha sfondato il cordone di sicurezza che lo divideva dai tifosi del Craiova. Qui di seguito il video di quanto accaduto ieri sera:

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA