Cristiano Ronaldo/ Gli avvocati della Mayorga rintracciano il suo indirizzo a Torino

Cristiano Ronaldo è stato rintracciato dagli avvocati di Kathrin Mayorga ed ora potrebbe subire un processo

cristiano ronaldo georgina tribunale 2019 twitter
Georgina Rodriguez e Cristiano Ronaldo aspettano un figlio?

E’ tutt’altro che chiusa la vicenda riguardante Cristiano Ronaldo e il presunto stupro ai danni di Kathrin Mayorga. Come riferito quest’oggi dal tabloid britannico Mirror, gli avvocati che difendono l’ex modella sono riusciti a scoprire l’indirizzo torinese dell’asso portoghese. Una caccia iniziata precisamente lo scorso mese di ottobre 2018, quando la polizia americana (il presunto stupro sarebbe avvenuto a Las Vegas), ha riaperto l’inchiesta. Ovviamente i legali che difendono la stella di proprietà della Juventus hanno negato i fatti, non fornendo l’indirizzo del proprio assistito come risulterebbe dai documenti depositati in tribunale “le registrazioni delle proprietà del calciatore – si legge – sono state oscurate”. Peccato però che gli avvocati dell’accusa siano riusciti ad ottenere ciò che volevano e di conseguenza CR7 potrà ora essere citato in giudizio. Subito dopo aver individuato l’indirizzo dell’attaccante bianconero, il team di avvocati della Mayorga ha contattato l’Autorità centrale italiana, consegnando la citazione e il reclamo.

CRISTIANO RONALDO: AVVOCATI DELLA MAYORGA RINTRACCIANO IL SUO INDIRIZZO

Dopo essere stato tradotto, il documento verrà inviato al destinatario entro le prossime due settimane, e a questo punto è molto probabile che Ronaldo debba comparire dinanzi ad un giudice entro e non oltre il prossimo mese di settembre 2019, visto che durante lo scorso aprile un tribunale degli Stati Uniti aveva concesso 180 giorni supplementari per la convocazione dell’asso lusitano. Secondo quanto emerso negli ultimi mesi, l’ex modella che accusa Cristiano Ronaldo di stupro avrebbe inizialmente accettato 330.000 euro offerti dallo stesso calciatore, di modo che la stessa tacesse, ed “essendosi sentita intimidita”, come riferito, avrebbe preferito rimanere in silenzio, con la polizia che ha archiviato la vicenda. Successivamente la ragazza è tornata sui suoi passi, rivelando l’identità del suo presunto violentatore. Ronaldo ha sempre rimandato al mittente ogni accusa, dichiarandosi innocente e totalmente estraneo ai fatti. A questo punto vedremo come proseguirà la vicenda che sta divenendo sempre più una telenovela.



© RIPRODUZIONE RISERVATA