METEO/ Maltempo e gelo in tutta Italia, peggioramento tra oggi e domani

- La Redazione

Dopo le temperature relativamente miti della settimana scorsa, tornano il gelo e il maltempo in tutta Italia, specialmente al sud.

Meteo_SimboliR400
Foto Fotolia

Dopo le temperature relativamente miti della settimana scorsa, tornano il gelo e il maltempo in tutta Italia, specialmente al sud.

Torna il maltempo e il freddo, di cui ieri si sono avute le prime avvisaglie. Due fenomeni anticiclonici, l’Alta delle Azzorre e l’Anticiclone Russo-Siberiano .- quest’ultimo, soprattutto  – hanno scatenato un flusso di correnti di aria fredda sull’Europa orientale. Il che, nei prossimi giorni provocherà fenomeni piovosi e nevicate, anche a bassa quota, soprattutto nelle regioni dell’Europa meridionale. Intanto, la Sicilia  è caratterizzata da rovesci, anche a carattere temporalesco, specie nei settori orientali e nord-orientali, con precipitazioni nevose sopra i mlle metri, che diventeranno 7-800 in serata, quota già raggiunta alla Calabria.

Maltempo anche in Puglia e Basilicata. Venti provenienti dai Balcani intanto, stanno provocando rannuvolamenti sul medio versante Adriatico, mentre non si escludono nevicate in Abruzzo e Molise. Numerose localtà del centro nord, poi, sono state colpite, in mattinata, da gelate. Nuvoloso al Nord su Piemonte e Valle d’Aosta. Per il resto, temperature in ribasso, generalizzati soleggiamenti.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Per domani, nubi in aumento ovunque sul settore nord occidentale, con alcune nevicate sui settori alpini i confine. Nubi in aumento anche sul nord est, con nevicate, anche qui, sui settori alpini di confine. Al centro, sono previste nubi in aumento su Toscana, Sardegna e Umbria, senza, tuttavia, la presenza di fenomeni. Nelle zone interne, previste gelate, al mattino. Al sud, l’ondata di gelo artico trasportata da venti di tramontana causerà un decisivo peggioramento delle condizioni climatiche. Previsti rovesci, specialmente sul Salento e le Murge; precipitazioni a carattere nevoso già a 200-300 metri, anche se in attenuazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori