TERREMOTO LAZIO/ Scossa di 2.5 gradi a Roma, 25 agosto 2011

- La Redazione

Una scossa di magnitudo 2.5 graid della scala Rochter è stata avvertita pochi minuti prima delle 15 di oggi 25 agosto in provincia di Roma. Nessun danno a edifici o persone

SismografoR400
Immagine d'archivio

L’epicentro e la magnitudo del terremoto – Evento sismico  nel Lazio, in provincia di Roma, registrato alle ore 14 e 52 oggi 25 agosto. L’evento secondo quanto si è saputo al momento non ha causato danni a edifici o persone. L’epicentro della scossa è stato registrato alle coordinate 41.886°N, 12.718°E e a una profondità di undici chilometri. La scossa è stata rilevata nel distretto sismico dei Monti Cornicolani Aniene a est della capitale. Le città interessate all’evento sono tutte in provincia di Roma. In particolare, quelle nelle massime vicinanze dell’epicentro sono Colonna, Frascati, Monte Compatri e Monte Porzio Catone.

Dalle verifiche che sono state effettuate dal Dipartimento della Protezione civile non risulta che il terremoto alcun danno a edifici o persone. Come riporta l’Ingv, «I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo». In ogni caso, «sebbene tutti i parametri forniti siano stati rivisti da analisti sismologi – comunica ancora l’istituto -, nessuna garanzia implicita o esplicita è fornita. Ogni rischio derivante da un uso improprio dei parametri o dall’utilizzo delle informazioni inaccurate è assunto dall’utente». Il terremoto è stato localizzato con i dati di 9 stazioni della Rete Sismica Nazionale dell’INGV.

Il terremoto è stato localizzato con i dati di 6 stazioni della Rete Sismica Nazionale dell’INGV (quadrati). La localizzazione epicentrale riportata nella figuraè quella rivista dagli operatori della Sala Sismica dell’INGV e comunicata al Dipartimento di Protezione Civile subito dopo l’evento. I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicità italiana (informazioni fornite dal sito ufficiale dell’INGV).

Comuni entro i 10 chilometri

COLONNA (RM)
FRASCATI (RM)
MONTE COMPATRI (RM)
MONTE PORZIO CATONE (RM)

Comuni tra 10 e 20 chilometri

ALBANO LAZIALE (RM)
ARICCIA (RM)
CASAPE (RM)
CASTEL GANDOLFO (RM)
CASTEL MADAMA (RM)
CASTEL SAN PIETRO ROMANO (RM)
GALLICANO NEL LAZIO (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
LABICO (RM)
MARCELLINA (RM)
MARINO (RM)
MENTANA (RM)
MONTEROTONDO (RM)
NEMI (RM)
PALESTRINA (RM)
PALOMBARA SABINA (RM)
POLI (RM)
ROCCA DI PAPA (RM)
ROCCA PRIORA (RM)
SAN GREGORIO DA SASSOLA (RM)
SAN POLO DEI CAVALIERI (RM)
SANT’ANGELO ROMANO (RM)
TIVOLI (RM)
ZAGAROLO (RM)
LARIANO (RM)
CIAMPINO (RM)
SAN CESAREO (RM)
FONTE NUOVA (RM)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori