COMETA DI NATALE, OGGI LA DISTANZA MINIMA DALLA TERRA/ Video, diretta streaming: visibile anche a occhio nudo

Cometa di Natale, stanotte “sfiora” la Terra prima di riapparire il 25 dicembre: che cos’è, diretta streaming video: come vederla anche a occhio nudo

16.12.2018, agg. alle 18:35 - Niccolò Magnani
La cometa di Natale in cielo
La Cometa di Natale (Facebook, 2018)

Sarà uno spettacolo imperdibile quello che ci sarà offerto dalla cometa di Natale, più esattamente la 46P/Wirtanen che nella tarda serata di oggi, alle ore 23.00, raggiungerà la minima distanza dalla Terra. Chi non riuscirà stasera a godere dell’affascinante passaggio della cometa, potrà recuperare anche domani o al massimo martedì, poi per via della Luna piena sarà sempre più difficile scrutarla in cielo, almeno fino al giorno di Natale, quando dopo il tramonto sarà possibile vederla mentre si allontana lentamente. Occhi puntati al cielo, dunque poichè la cometa stanotte sarà visibile anche a occhio nudo. Se volete godere di una visione perfetta, allora meglio allontanarsi il più possibile dalla città o comunque dai centri abitati. La cometa di Natale, infatti, non è molto appariscente poichè il suo nucleo ha le dimensioni di “appena” un chilometro e la sua luminosità è diffusa e diluita. Con l’ausilio di un binocolo, la sua chioma gassosa apparirà grande come la Luna piena, ma ad occhio nudo sarà possibile vederla solo sfocata. Meglio riservare questo importante spettacolo lontani dalle luci della città. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

COMETA DI NATALE, STANOTTE ‘SFIORA’ LA TERRA

È finalmente giunta la notte della “Cometa di Natale”, la ventesima di sempre più vicina alla Terra nel suo passaggio spettacolare e atteso da mesi: si tratta della cometa 46P/Wirtanen ed è già visibile ad occhio nudo da qualche settimana, ma nella notte tra il 16 e il 17 dicembre, precisamente attorno alle ore 23 di questa sera, si potrà finalmente osservarla alla perfezione dato il suo “vicino” passaggio a circa 11,5 milioni di chilometri di distanza dal nostro Pianeta. Sarà dunque ben visibile a occhio nudo accanto all’ammasso delle Pleiadi ma anche qualora il maltempo “oscurasse” il tutto, qui sotto trovate ogni possibile modalità per seguirla anche comodamente dalla vostra poltrona. Siccome però lo spettacolo del cielo è qualcosa di emozionante ad ogni età e ad ogni latitudine, proviamo a saperne qualcosina di più prima della lunga diretta di osservazione: «La cometa, visibile a occhio nudo da alcuni giorni, ha raggiunto la minima distanza dal Sole il 12 dicembre e domenica 16 è alla minima distanza dalla Terra, a ‘soli’ 11 milioni di chilometri, diventando la ventesima cometa più vicina di sempre», spiega Gianluca Masi responsabile del Virtual Telescope che trasmetterà la diretta della Cometa di Natale. Dal 18 dicembre fino alla vigilia di Natale ci sarà un “oscuramento” per via della Luna piena che darà “fastidio” alla Cometa in cielo, ma dal 25 dicembre in poi si potrà di nuovo riosservarla splendente in cielo.

COME VEDERE LA COMETA DI NATALE: LA DIRETTA STREAMING

«Una volta che la Luna sarà in fase calante, la cometa diventerà di nuovo visibile a Natale, quando dopo il tramonto ci sarà un’ora e mezzo di buio pieno: allora sarà possibile vederla mentre si allontanerà lentamente, affievolendosi», spiega ancora Masi, in attesa che dalle ore 23 di questa sera la diretta streaming video possa dare allo spettatore un’alternativa per vedere la Cometa di Natale, oltre ai propri occhi verso il cielo. Oggi si dovrebbe vedere meglio perché la Cometa 46P/Wirtanen è molto vicina non solo alla Terra ma anche alle stelle Pleiadi (a loro volta alla destra della Costellazione del Toro) molto luminose e visibili in cielo. Con il proprio “immancabile vestito” color verde soffuso, la Cometa di Natale apparirà bene in cielo se siete lontani da forti fonti di luminosità: «La sua luminosità è pari a 3,5 ma è distribuita in maniera diffusa, per questo è più difficile da individuare rispetto a una sorgente puntiforme come una stella – spiega Paolo Candy, direttore dell’Osservatorio Monti Cimini, in provincia di Viterbo – ma già con un piccolo binocolo appare davvero molto bella».



© RIPRODUZIONE RISERVATA