ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: valanga al Crocedomini, tre persone coinvolte. Ricerche in corso

- Carmine Massimo Balsamo

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: valanga al Crocedomini, tre persone coinvolte. Ricerche in corso: una persona è stata estratta viva, ma è grave. Follonica, sparatoria in strada: un morto

ultime notizie
Immagine di repertorio

Valanga al Crocedomini, tre persone coinvolte

Tre persone sono ricercate dopo che una valanga si è staccata nel pomeriggio nella zona del Passo Crocedomini, poco distante dal lago di Lavena. Secondo le prime informazioni, diffuse dall’agenzia regionale di soccorso Areu, una significativa massa di neve si sarebbe staccata dall’altura, collocata nel territorio di Bienno, in Valcamonica. I soccorritori sono al lavoro per trovare le persone che potrebbero essere rimaste intrappolate sotto la neve. Una è stata estratta dalla neve che l’aveva travolta: i soccorritori l’hanno trasportata all’ospedale di Bergamo in arresto cardiocircolatorio. La strada che passa a circa 100 metri dal lago in questo periodo è ancora chiusa a causa della neve, che è abbondante. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, carabinieri e due elicotteri da Brescia e Sondrio. Il fronte della valanga comunque sarebbe molto esteso. Al momento non sono note le cause del distaccamento. La zona è una meta turistica estiva degli appassionati di pesca sportiva in provincia di Brescia. (agg. di Silvana Palazzo)

Follonica, sparatoria in strada: un morto e due feriti gravi

La cittadina di Follonica, in provincia di Grosseto, è stata scossa in queste ore da una sparatoria avvenuta in centro. Nella centralissima via Matteotti, attorno alle ore 15:00 di oggi, c’è stata una sparatoria che ha provocato la morte di un uomo e due feriti. Una volta sentiti gli spari è stato subito lanciato l’allarme, con i carabinieri e il 118 che sono prontamente intervenuti. Molti i testimoni che hanno udito i colpi, e che si sono quindi riversati in strada per cercare di capire cosa stesse succedendo. La via Matteotti è stata chiusa al transito per favorire ai mezzi di soccorso, nonché l’intervento dei medici. Pare che il tutto sia stato scatenato da una lite famigliare, e che l’autore degli spari, dopo aver ammazzato una persona, ferendone altre due, si sarebbe dato alla macchia e sarebbe tutt’ora in fuga e ricercato. La zona dove è avvenuto l’omicidio è piena di attività commerciali e porta direttamente al mare: sono attesi ulteriori aggiornamenti a breve sulla vicenda. Clicca qui per il nostro approfondimento. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Germania, armato di coltello ferisce gente a caso

Torna la paura a Fulda, nell’est dell’Assia, in Germania. Un uomo armato di coltello ha ferito gravemente diverse persone. Stando a quanto riportato dalla Bild, l’attacco è avvenuto poco dopo le 4 di oggi, venerdì 13 aprile 2018, in una panetteria in periferia che non era ancora aperta al pubblico. L’uomo avrebbe aggredito il gestore della panetteria, stando a quanto riferito dal portavoce della polizia locale. Una volta arrivata la polizia sul posto, avrebbe scatenato la sua furia anche contro gli agenti, lanciando pietre contro loro e ferendo anche un poliziotto. A quel punto la polizia ha aperto il fuoco. Secondo i media locali, le persone ferite sarebbero dipendenti della panetteria. Quel che non è chiaro è se l’aggressore fosse sotto l’effetto di alcol o droghe. Per ora non ci sono informazioni dettagliate sull’autore del reato. Sono diversi gli aspetti da chiarire su questa aggressione. (agg. di Silvana Palazzo)

Tempesta di ghiaccio tra Voghera e Pavia

Tempesta di ghiaccio tra Voghera e Pavia: caos nell’Oltrepo Pavese per il violento temporale che si è trasformato in grandine. Come riporta La Stampa, il nubifragio è partito da Voghera ed ha colpito diverse aree del Pavese. Una situazione pericolosa, con accumuli di chicchi di grandine fino a sei centimetri, mentre la coltre bianca ha raggiunto i tre centimetri nella stessa Voghera. Non sono mancati i disagi, con ingenti danni all’agricoltura e la tangenziale in tilt. Tra i numerosi disagi creati dalla perturbazione, a Pavia è caduto il tetto del Centro servizi formazione di via Riviera: 150 studenti sono stati costretti ad abbandonare l’edificio. Strade letteralmente imbiancate, con numerosi problemi di circolazione sia in centro che sulla statale. Dal punto di vista agricolo, hanno avuto la peggio orzo, frumento e foraggi. Ancora da stabilire la quantità dei danni causati dalla tempesta di ghiaccio.

Muro contro muro dinanzi a Mattarella

Nessuna novità durante il primo giorno del secondo giro di consultazioni, richieste dal capo dello stato allo scopo di superare lo scoglio della formazione del governo. Al Colle tutte le formazioni politiche hanno confermato le loro posizioni e l’unica novità della giornata è rappresentata dalla ritrovata unione del centrodestra, con la stessa Meloni leader di fratelli d’Italia che ritiene imprescindibile la presenza di Berlusconi in un eventuale futuro esecutivo supportato dalla Lega e dai suoi alleati. In tale contesto l’ipotesi più accreditata è che il capo dello stato affidi un incarico esplorativo al presidente del Senato. Domani al Colle saliranno le cariche istituzionali a seguire saranno rese note le determinazioni del capo dello stato.

Venti di guerra in Siria

Non accenna a placarsi la situazione in Siria, anzi se possibile la tensione sale ancor di più. Dopo i twett di Trump nella notte italiana giunge il monito del segretario di Stato a stelle e strisce, che nella seduta di accettazione del prestigioso incarico, dinanzi ai senatori americani afferma che il “tempo della diplomazia soft” è ormai giunto alla fine, chiara l’allusione di Pompeo alla Russia. E la replica del grande paese della steppa non si è fatta attendere, di oggi l’inizio delle manovre militari, come se non bastasse Putin ha autorizzato l’invio di alcuni agenti della polizia militare russa nella città di Douma, i poliziotti avranno il compito di aiutare la polizia siriana a mettere un freno agli attacchi terroristici degli oppositori di Assad.

Oltre 400 appartamenti sequestrati in Romania alla Camorra

Investigatori della DIA napoletana unitamente ai colleghi della polizia rumena hanno messo i sigilli a oltre 400 appartamenti a Pitesti una piccola cittadina a Sud di Bucarest. Gli investigatori hanno infatti negli anni raggiunto le prove che i camorristi del clan Casalesi hanno spostato i loro interessi all’estero, investendo in attività mobiliari proprio a Pitesti. Nell’operazione arrestato un imprenditore di origini campane Nicola Inquieto, 43 anni , l’uomo residente da molti anni in Romania era il referente dei camorristi all’estero. A finire nei guai anche il fratello di Inquieto Giuseppe, un napoletano di 38 anni accusato di tenere i contatti con il congiunto.

Europa League: clamoroso, Lazio eliminata!

Come capitato nelle due serate di Champions League, sorprese e ribaltoni nei quarti di finale di Europa League. Clamoroso, Lazio eliminata dal Salisburgo: la formazione di Simone Inzaghi, nonostante la larga vittoria per 4-2 della gara d’andata, è stata sbattuta fuori dalla compagine austriaca. Risultato di 4-1: dopo l’iniziale vantaggio di Immobile e la pronta risposta di Dabbud, tre gol nel giro di 4’ dal 72’ al 76’: reti siglate da Haidara, Hwang Hee-Chan e Lainer. Anche il Marsiglia si è reso protagonista di una rimonta a sorpresa, nei confronti del RB Lipsia: dopo l’1-0 dell’andata, 5-2 per la formazione di Rudi Garcia. Forti del vantaggio della gara d’andata, invece, Arsenal e Atletico Madrid hanno superato CSKA e Sporting: 2-2 per i Gunners in Russia, Colchoneros ko 1-0 in Portogallo ma in semifinale dopo il 2-0 del Wanda Metropolitano.

La Juventus sfiora l’impresa in Champions League

Dopo il successo casalingo della Roma che ha ribaltato il risultato dell’andata con il Barcellona, il duello Spagna – Italia è proseguito con la sfida del Bernabeu che ha visto la Juventus arrivare a mezzo minuto dall’impresa. Con una superba prestazione condita da 3 reti, doppietta di Mandzukic nel primo tempo e terza rete di Matuidi nella ripresa, la formazione di Allegri aveva rimesso in parità il punteggio e solo un calcio di rigore abbastanza generoso concesso a messo minuto dalla fine dei tre di recupero ha permesso al Real Madrid di accorciare le distanze e di agguantare la semifinale. Negli attimi concitati dopo il fischio dell’arbitro ci sono state proteste vigorose da parte dei giocatori bianconeri, con l’espulsione per proteste del capitano Buffon che potrebbe così chiudere in modo inglorioso una carriera europea fatta di grandi prestazioni. In generale la Juventus avrebbe meritato la qualificazione per la grande partita giocata di fronte ad uno stadio colmo, nel quale fin dall’inizio hanno iniziato a farsi sentire anche i tifosi giunti dall’Italia.

Domenica terza gara stagionale per la Formula Uno.

Dopo appena sette giorni dal successo in Bahrein il “circus” torna all’opera con il GP di Shangai, in Cina, nel quale Ferrari e Mercedes torneranno a darsi battaglia. I due successi ottenuti da Vettel hanno dato molta carica al pilota ed anche alla squadra, che vuole tornare al successo su questa pista, che manca dal 2014 quando vinse Alonso. Gli ultimi quattro anni la vittoria è andata alla Mercedes e tre di queste ad Hamilton che è il favorito anche in questo caso, e sembra voler puntare su gomme con mescola più soffice, mentre negli ultimi anni il maggiore problema per la Ferrari è stato il “sottosterzo” che a Maranello si spera di aver eliminato con questa vettura.

Nel volley femminile la finale è Conegliano – Novara

La finale playoff del campionato italiano vedrà Conegliano affrontare Novara, che ha vinto la sfida con Busto Arsizio per 3 -0 grazie alla superba prestazione della Egonu. Conegliano si era invece qualificata due giorni fa vincendo la gara decisiva contro Scandicci.

Marcello Lippi compie 70 anni

Il CT degli azzurri a Germania 2006, Marcello Lippi, compie oggi 70 anni e tutto il mondo del calcio gli invia gli auguri di buon compleanno. Attualmente Lippi è Ct della Cina dopo che aveva allenato il Guangzhou, squadra di club tra le maggiori del campionato asiatico. Sfiorata la qualificazione a,la fase finale del mondiale, è comunque in sella per l’edizione 2022.

Domenica il match clou è Milan – Napoli

Nella serie A di calcio domenica il match di maggiore importanza è quello che si gioca a San Siro, con il Milan che riceve il Napoli. Per il portiere dei partenopei, Pepe Rejna, si tratta di fermare l’attacco di quella che sarà la sua squadra del prossimo anno. Intanto le voci di mercato continuano a rincorrersi e se Suso partirà dal Mila, ha una clausola di rescissione di 40 milioni di euro, la stessa formazione di Gattuso sta pensando a Callejon, che dal canto suo ne ha una da 30 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori