Monza, Minaccia di darsi fuoco al pronto soccorso dell’ospedale/ Ultime notizie, Triage chiuso fino a…

- Matteo Fantozzi

Minaccia di darsi fuoco al pronto soccorso dell’ospedale, Monza ultime notizie: è barricato all’interno. Si tratta dell’ex compagno di una dipendente del nosocomio ed è recidivo.

tolgono stomaco per errore
Ospedale (Foto: Pixabay)

Le prime pagine della cronaca italiana sono state invase da una notizia molto particolare arrivata da Monza. Nel pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo si è barricato un uomo che ha deciso di cospargersi di benzina minacciando di darsi fuoco. Questi è l’ex fidanzato di un’inserviente che lavora nel nosocomio e si era reso protagonista di gesti altrettanto eclatanti già in passato. Il pronto soccorso è stato chiuso in via cautelare con tutti i pazienti presenti nel Triage che erano stati riposizionati in vari reparti all’interno della struttura. Il pronto soccorso del San Gerardo riaprirà nella mattinata di oggi perchè al momento, dopo che l’uomo è stato prontamente bloccato dalle forze dell’ordine, gli addetti dell’ospedale stanno operando alla bonifica del Triage dove l’uomo aveva gettato un’evidente quantità di benzina. (agg. di Matteo FAntozzi)

L’UOMO BLOCCATO IN TEMPO

E’ stato bloccato l’uomo che ha minacciato di darsi fuoco all’interno dell’ospedale San Gerardo di Monza. L’intervento dei carabinieri ha neutralizzato la persona che stava minacciando un insano gesto armato di accendino e di una tanica di benzina. Dopo le 19 di mercoledì 20 giugno l’uomo si è di fatto barricato all’interno del pronto soccorso ed ha costretto alla chiusura delle emergenze. Nonostante l’aspirante suicida sia stato reso inoffensivo e si cercherà di capire cosa l’abbia portato a sequestrare di fatto l’area del Pronto Soccorso del San Gerardo (probabile una situazione di forte disagio mentale), il triage non riaprirà prima di giovedì mattina per la necessaria bonifica dopo la minaccia. (agg. di Fabio Belli)

ARRIVATE LE FORZE DELL’ORDINE

Al San Gerardo di Monza sono arrivati carabinieri, polizia e vigili del fuoco per l’uomo che si è barricato nel pronto soccorso minacciando di darsi fuoco con un accendino e una tanica di benzina. Secondo quanto riportato da Ansa il dirigente del Commissariato di Monza Angelo Re starebbe provando a trattare con l’uomo per consegnargli l’accendino ed evitare l’insano gesto. Intanto il pronto soccorso è stato chiuso per motivi precauzionali con il personale che ha spostato in altre aree del nosocomio i pazienti presenti nel Triage. L’uomo sembra essere recidivo di gesti analoghi nei confronti dell’ex fidanzata una dipendente di un’agenzia interinale, impiegata come inserviente all’interno dell’ospedale San Gerardo. Al momento le ultime notizie raccontano queste e si spera che nelle prossime ore si potrà parlare solo di una grande paura senza conseguenze rilevanti da segnalare.

UOMO BARRICATO NEL SAN GERARDO DI MONZA VUOLE DARSI FUOCO

Da Monza arriva una notizia veramente incredibile che riguarda un uomo pronto a dimostrare in maniera totalmente sbagliato di essere ancora innamorato della sua ex compagna. Continuano purtroppo a raccontarci pagine di cronache in Italia alcune relazioni sentimentali. Per fortuna in questo caso non parliamo di nessun caso di femminicidio, anche se la situazione può essere ugualmente considerata grave. Un uomo, come riporta Ansa, si sarebbe barricato nel pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo di Monza e dopo essersi cosparso il corpo di benzina avrebbe minacciato di darsi fuoco con un accendino. Si tratta dell’ex fidanzato di una dipendente di un’agenzia interinale che all’interno del nosocomio lavora come inserviente. Non è ancora chiaro quale sia il motivo alla base dell’estremo gesto e se i due stiano intrattenendo ancora rapporti interpersonali in questo momento oppure se siano ex ormai da tempo. Fatto sta che la speranza è di vedere il tutto risolto il prima possibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori