ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora. Trivelle: accordo raggiunto M5s-Lega (24 gennaio 2019)


- Matteo Fantozzi

ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora. Trivelle: accordo raggiunto M5s-Lega. Non ci sarà manovra correttiva (24 gennaio 2019)


ultime notizie
Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Matteo Salvini (LaPresse)

Accordo sulle trivelle. Il governo ha raggiunto l’intesa durante la notte da poco passata, con la posizione del Movimento 5 Stelle e quella della Lega che hanno trovato un punto in comune sul nodo delle trivellazioni: moratoria di 18 mesi e canoni maggiorati di 25 volte rispetto a quelli attualmente in vigore. Un ok che giunge dopo una giornata di tensione, quella di ieri, in cui il ministro dell’ambiente, Sergio Costa, aveva anche minacciato le dimissioni nel caso in cui fosse venuto meno il patto con i cittadini riguardante appunto le trivelle. Soddisfatto lo stesso titolare dell’ambiente, che stamane, parlando con i giornalisti che l’hanno intercettato, ha ammesso: «L’accordo è stato raggiunto questa notte, al quanto ne so io, io stavo dormendo, vediamo… Non ho preso parte all’accordo, ma è giusto così, ci mancherebbe altro. Dimissioni? Io ho parlato solamente nel caso in cui mi avessero sfiduciato, a quel punto sarebbe eticamente corretto. Le royalties sulle estrazioni in Italia sono le più basse d’Europa, quindi il ritorno nostro è particolarmente basso, questo mi sembra un elemento molto significativo, poi non va dimenticata la questione ambientale per cui sono convinto che bisogna andare verso le fonti rinnovabili che sono il nostro futuro». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, manovra: nessun intervento correttivo

A margine dell’intervento del premier Giuseppe Conte al forum economico di Davos, arrivano le parole rassicuranti del ministro dell’economia Tria, che scongiura un’eventuale manovra correttiva. Per il titolare del dicastero economico i conti italiani sono in ordine, e rimarranno tali anche in presenza di un’eventuale frenata dell’economia globale. Interessanti anche le parole del premier che ha parlato di Europa unita e di come l’introduzione dell’euro abbia portato innegabili svantaggi alle fasce più deboli. Per Conte è arrivato il momento di far riacquistare al “popolo” la sua centralità, questo anche a dispetto di qualche decimale di deficit in più.

Ultime notizie, caos nel Governo a causa delle trivelle

Un vero e proprio caos quello che è scoppiato all’interno del Governo, un caos che ha portato il ministro dell’ambiente a minacciare le dimissioni. Tutto nasce sulla questione trivelle, con Costa che ha dichiarato che non firmerà nessuna autorizzazione per permettere i carotaggi nel mare Adriatico. Come sottolinea Costa, la sua è una valutazione “meramente politica”, una valutazione che lo potrebbe portare finanche a lasciare la grisaglia ministeriale per ritornare a fare il generale dei Carabinieri. Immediatamente le dichiarazioni di Costa hanno irritato i leghisti da sempre favorevoli al progetto, irritazioni anche per il presidente del Senato Casellati che si è vista costretta a variare l’ordine del giorno a causa dello slittamento del decreto “semplificazioni”, in tale contesto da sottolineare come la seconda carica dello Stato abbia esortato l’esecutivo a mantenere una “regolarità dei lavori”.

Ultime notizie, Aosta blitz contro la ‘Ndrangheta

Che la criminalità organizzata sia sbarcata anche nelle regioni del Nord era risaputo, ma il blitz scattato all’alba ad Aosta fotografa una situazione a dir poco inquietante. I militari dell’arma dei Carabinieri hanno infatti disarticolato una rete affiliata alla ‘Ndrangheta calabrese, che operava ai confini italiani. Nel blitz operato grazie all’intervento di centinaia di militari sono state arrestate 14 persone, tra di essi un consigliere regionale dell’Unione Valdotaine e altri due politici molto noti nella regione, arrestato anche un noto avvocato penalista torinese, Carlo Maria Romeo. Gravissimi i capi d’imputazione formalizzati dalla procura della città della Mole, tra di essi spiccano associazione di tipo mafioso e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ultime notizie, anziano ucciso a coltellate dalla moglie

Un gravissimo fatto di sangue, l’ennesimo, all’interno di un nucleo familiare, solo che questa volta a trovare la morte è stato non la moglie ma il marito. Tutto è successo a Partinico, un popoloso centro a una trentina di chilometri da Palermo, qui un uomo, Filippo Mazzurco di 64 anni, è stato accoltellato ripetutamente al torace dalla moglie, Antonella Cover 55 anni. E’ stata la stessa Cover a chiamare i carabinieri ed a confessare l’omicidio, i militari immediatamente hanno allertato i sanitari del 118, a quest’ultimi non è rimasto però altro che dichiarare il decesso di Mazzurco. I due che stavano per separarsi si erano rincontrati da pochi giorni, stante che l’uomo lavorava in Svizzera come elettricista. La donna è stata trasferita nel carcere di Palermo, in attesa dell’interrogatorio di convalida.

Ultime notizie, Higuain ufficiale al Chelsea

La giornata di ieri è stata molto importante in fatto di calciomercato con l’annuncio da parte del Milan di Piatek. L’ormai ex Genoa ha effettuato le visite mediche ed è pronto a mettersi agli ordini di Gennaro Ivan Gattuso già per la gara contro il Napoli di sabato sera. Il Chelsea invece ha ufficializzato l’acquisto in prestito dalla Juventus di Gonzalo Gerardo Higuain che vestirà la maglia numero nove della squadra allenata dal suo mentore Maurizio Sarri. Intanto l’Inter spinge per chiudere subito l’affare Rodrigo de Paul, il calciatore potrebbe arrivare a gennaio o al più tardi l’estate prossima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA