Blocco traffico auto, Milano e Roma/ Stop traffico Diesel Euro 4: smog Bologna-Torino

- Niccolò Magnani

Blocco traffico auto a Roma, Milano, Torino, Bologna e in molte parti d’Italia: allarme smog e meteo non migliora. Ultime notizie, le regole e i provvedimenti per i diesel Euro 4

morti premature smog inquinamento aria
Immagine di repertorio (LaPresse, 2019)

Il blocco traffico auto in mezza Italia continua anche per oggi, mercoledì 20 febbraio 2019, dopo che le condizioni meteorologiche non sono certo migliorate e l’allarme smog resta tale sulla Pianura Padana e nei grandi centri agglomerati d’Italia. Roma, Milano, Torino, Bologna, ma anche Venezia, Treviso, Piacenza, Monza e tante altre città hanno visto ieri il blocco auto allargato, oltre alle solite misure in atto da tempo, agli Euro 4 Diesel. Domina l’alta pressione e quindi, per ora, domina anche l’inquinamento specie in Lombardia: a Milano è ancora in corso – assieme a Monza e Brianza, Cremona, Lodi, Pavia e Varese – la misura di blocco sui diesel Euro 4, i vincoli sull’uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore alle 3 stelle e la riduzione di 1 grado delle temperature in casa. A Torino e in mezzo Piemonte, torna il livello arancione di emergenza smog con il sindaco Appendino che ha deciso le seguenti misure: stop auto diesel Euro 4, non potranno circolare in città dalle 08 alle 19, mentre per i furgoni diesel Euro 4 l’orario di blocco sarà dalle 08:30 alle 14 e dalle 16 alle 19, come già previsto per i diesel Euro 1-3. Il blocco resta in atto fino a domani, 21 febbraio, in attesa di cambiamenti dalla situazione meteorologica in vista del weekend.

LA SITUAZIONE A ROMA

La cappa di smog sopra l’Emilia Romagna è assai simile alla vicina Lombardia e proprio per questo il blocco auto resta imposto anche nelle città di Bologna, Parma, Reggio Emilia, Rimini, Ravenna, Ferrara e Modena: ecco le misure scelte dalla Regione, dove nella fascia oraria 08:30-18:30 non potranno circolare tutti i veicoli (auto e commerciali) diesel Euro 4, oltre ai diesel Euro 0-1-2-3 e ai benzina Euro 0 e 1. Ingenti le misure prese anche dal sindaco Raggi per la situazione del traffico nella Capitale Roma per le prossime giornate (e non solo): blocco auto fino per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde. Il blocco comincia alle 7.30 e si conclude alle 20.30 ciclomotori e motoveicoli pre-euro 1 ed euro 1 e autoveicoli alimentati a benzina euro 2. Si aggiungono alle categorie già bloccate in modo permanente nella Fascia Verde: vetture alimentate a benzina pre euro 1 e euro 1; autoveicoli alimentati a gasolio (diesel) pre euro 1, euro 1 e euro 2. Da ultimo, la sindaca Raggi ha fatto sapere che dal prossimo novembre tutti i Diesel Euro 3 saranno banditi da una vasta area di Roma che comprende il centro e diverse zone semi-centrali, ovvero la Ztl Anello ferroviario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA