FABRIZIO CORONA, PROCESSO PER IL MANTENIMENTO DEL FIGLIO/ Il legale “Si risolverà”

- Emanuela Longo

Fabrizio Corona: processo a Milano per il mancato pagamento dell’assegno di mantenimento del figlio

Fabrizio Corona nel 2019
Fabrizio Corona nel 2019

Nuovo processo per Fabrizio Corona. L’ex re dei paparazzi è stato citato dalla procura di Milano per il mancato pagamento dell’assegno mensile (4.500 euro) al figlio Carlos, avuto durante la relazione con l’ex Nina Moric. L’udienza si terrà la prossima primavera e riguarderà fatti avvenuti fra l’aprile del 2014 e lo stesso mese dell’anno successivo per un totale di circa 54.000 euro da versare. Come vi abbiamo già spiegato nel focus qui sotto, Corona e la Moric si sono molto avvicinati nell’ultimo periodo, e di conseguenza non è da escludere che il contenzioso di cui sopra possa essere risolto non davanti ad un giudice, anche se il processo si dovrà comunque svolgere. Sulla vicenda è intervenuto l’avvocato Ivano Chiesa, che ha confermato il clima sereno: «Si tratta di una faccenda risalente nel tempo, per cui Fabrizio aveva chiesto lui stesso di essere interrogato dal pubblico ministero, come è avvenuto, nella speranza di chiarire tutto. Poiché l’amore che Fabrizio ha per suo figlio è sotto gli occhi di tutti, e poiché il rapporto con Nina Moric si è rasserenato, sono certo che la vicenda si risolverà rapidamente». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

FABRIZIO CORONA, PROCESSO PER IL MANTENIMENTO DEL FIGLIO

La procura di Milano ha mandato a processo Fabrizio Corona per il presunto mancato pagamento dell’assegno mensile destinato al mantenimento del figlio Carlos Maria, avuto dall’ex moglie Nina Moric. La vicenda, come riferisce il quotidiano La Repubblica nell’edizione online, si riferisce al periodo compreso tra aprile 2014 e aprile 2015. Un anno in cui, secondo quanto contestato dalla Moric, l’ex re dei paparazzi non avrebbe versato mensilmente l’assegno pari a circa 4500 euro per il figlio. La prima udienza del nuovo processo che segnerà il ritorno in aula per Fabrizio Corona è fissata alla prossima primavera. Di recente, Fabrizio Corona e l’ex moglie Nina Moric avevano fatto pace, come dimostrato anche dalla loro vicinanza sui social. I due erano spesso immortalati insieme, anche in presenza del figlio Carlos ed ora non è escluso che l’imprenditore catanese e la ex modella croata stiano seriamente cercando di trovare un’intesa anche dal punto di vista economico prima dell’inizio del processo che vedrà Fabrizio imputato per violazione degli obblighi di assistenza familiare.

FABRIZIO CORONA A PROCESSO PER MANCATO ASSEGNO MENSILE AL FIGLIO

Le indagini che hanno coinvolto ancora una volta l’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona erano nate dopo la denuncia che aveva sporto l’ex moglie Nina Moric, madre di Carlos, e presentata nel 2017 dal suo difensore, l’avvocato Solange Marchignoli. Nella denuncia, secondo quanto rivela Repubblica.it, si parlava di un presunto debito di 100mila euro da parte di Corona per i mancati pagamenti mensili dell’assegno riservato al figlio minorenne. La ritrovata serenità tra i due ex coniugi lascia però ben sperare anche in merito ad un probabile accordo economico che potrebbe giungere prima dell’inizio del processo a carico di Corona, fissato nei prossimi mesi. Già lo scorso novembre la coppia era riuscita a trovare un accordo per l’affidamento congiunto del ragazzo davanti ai giudici della Corte d’Appello di Milano. Nel gennaio dello scorso anno l’ex re dei paparazzi era stato anche interrogato, nell’ambito delle indagini, dal pubblico ministero Luca Gaglio, sentito per circa tre ore. In quella occasione il suo legale, l’avvocato Ivano Chiesa, aveva spiegato che era stato proprio Fabrizio “a chiedere di essere sentito e ha chiarito tutto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA