MARIA SESTINA ARCURI MORTA DOPO CADUTA DALLE SCALE?/ Il collega “era irriconoscibile”

- Emanuela Longo

Un collega di Maria Sestina Arcuri ricorda le condizioni della giovane in ospedale dopo la presunta caduta dalle scale: “era irriconoscibile…”

Maria Sestina Arcuri, parla un collega a Pomeriggio 5
Maria Sestina Arcuri, parla un collega a Pomeriggio 5

Armando, un collega della giovane Maria Sestina Arcuri, in collegamento con Pomeriggio 5 ha commentato il rapporto tra l’amica e il fidanzato Andrea Landolfi, con il quale stava insieme da appena tre mesi. “Non abbiamo mai avuto modo di parlare di lui perchè negli ultimi due mesi ci sentivamo solo a livello lavorativo”, ha spiegato il giovane. “Non sapevo nulla di lui, non mi aveva accennato nulla”, ha proseguito. Eppure il ragazzo ha raccontato l’ultima immagine che ha avuto di Sestina avendola vista nelle condizioni in cui versava prima della morte. “Era irriconoscibile, noi ci aspettavamo tutt’altro, invece quando siamo arrivati in ospedale era irriconoscibile, aveva un occhio nero e gonfio e ho avuto difficoltà a riconoscerla tanto da aver preferito andare via”, ha spiegato in diretta tv. In quell’occasione, fu il fratello della vittima a chiedere ai colleghi di Maria se secondo loro quella era o meno una ferita provocata da una caduta. “In quel momento siamo rimasti tutti senza parole”, ha aggiunto Armando, “i suoi occhi erano completamente neri e il viso gonfio e pallido”. Quando sono andati in ospedale era ormai cerebralmente morta, dunque non poteva raccontare la sua verità. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

MARIA SESTINA ARCURI, GIALLO SULLA SUA MORTE

Ieri Maria Sestina Arcuri, aspirante parrucchiera caduta dalle scale a Ronciglione, avrebbe compiuto 27 anni. A ricordarlo, nel corso dell’ultimo appuntamento con la trasmissione Chi l’ha visto è stata proprio la madre della giovane ragazza morta, ancora non è chiaro se per un terribile incidente o se per qualcosa di molto più cupo. Al centro dell’attenzione resta il rapporto tra la ragazza ed il fidanzato Andrea Landolfi, indagato per omicidio volontario nonostante la sua versione continui a non convincere né i familiari della vittima ed ancor meno gli inquirenti. L’uomo si dichiara innocente e si dice estremamente sofferente per la morte della fidanzata. Sebbene abbia ribadito che si sia trattato di una drammatica caduta dalle scale, le lesioni riportate da Maria Sestina Arcuri non sarebbero compatibili con una semplice caduta. La grande gelosia e l’ossessione dell’uomo per la giovane era infatti evidente, al punto che lui avrebbe preteso che lasciasse il lavoro di parrucchiera che tanto amava per chiedere il sussidio di disoccupazione, come aveva già fatto anche lui. Oggi, a Pomeriggio 5, interverrà in collegamento un collega della vittima, anche lui parrucchiere, per alcune interessanti rivelazioni.

MARIA SESTINA ARCURI, LE PAROLE DELLA MADRE

Andrea Landolfi già in passato aveva collezionato alcune denunce per maltrattamenti. Maria Sestina aveva manifestato l’intenzione di lasciarlo ma era stata la famiglia del ragazzo a implorarla affinché facesse ritorno da lui. “La madre di Andrea potrebbe avermi fatto capire la verità: “Tu andrai a finire con una figlia morta e io con un figlio in galera”. Io spero che chi di dovere scopra che cosa è successo a mia figlia e dia pene più severe affinché nessun’altra madre debba piangere per la morte della propria figlia”, è stato il commento della madre a Chi l’ha visto. Intanto, Landolfi si è detto “tranquillissimo” e pronto ad affidarsi totalmente alla giustizia. Certamente la morte della giovane continua a contemplare ancora numerosi aspetti misteriosi, al punto da aver spinto gli inquirenti ad ampliare ulteriormente le loro indagini al fine di fare maggiore chiarezza su quanto accaduto la notte tra il 3 e il 4 febbraio scorsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA