TERREMOTO OGGI / Trento, scossa di M 3.7 in Trentino (in tempo reale, sabato 1 agosto ore 23)

Terremoto oggi, sabato 1 agosto 2015. Una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 della scala Richter è stata avvertita a largo della Costa Calabra Sud Orientale.

01.08.2015 - La Redazione
sismografo_nuovo_R439
I terremoti di oggi (Infophoto)

Appena ventitre minuti fa una scossa di intensità 3.7 di Magnitudo ha colpito Ledro in provincia di Trento in Trentino Alto Adige. La scossa è avvenuta a 7 km di profondità dall’epicentro alle ore 22:47:51 di oggi. Questo l’elenco dei comuni interessati dal sisma: Ledro (TN), Tenno (TN), Riva del Garda (TN), Nago-Torbole (TN), Arco (TN), Limone sul Garda (BS), Pieve di Bono (TN), Prezzo (TN), Lardaro (TN), Praso (TN), Bersone (TN), Cimego (TN), Roncone (TN), Bondo (TN), Daone (TN), Fiavè (TN), Dro (TN), Castel Condino (TN), Breguzzo (TN), Condino (TN), Ronzo-Chienis (TN), Brione (TN), Tremosine (BS), Bieggio Superiore (TN), Bolbeno (TN), Zuclo (TN), Tione di Trento (TN), Malcesine (VR), Drena (TN), Storo (TN), Preore (TN), Comano Terme (TN), Mori (TN), Brentonico (TN), Ragoli (TN), Magasa (BS), Stenico (TN), Isera (TN), Villa Rendana (TN), Cavedine (TN), Nogaredo (TN), Bondone (TN), Darè (TN).

Due scosse di terremoto hanno colpito poco fa la provincia di Caserta in Campania. La prima scossa è stata registrata dalle apparecchiature dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle ore 12:56; in questo caso il sisma ha raggiunto una magnitudo di 2.5 sulla scala Richter, e ha avuto luogo a 5 km di profondità. La seconda scossa, verificatasi alle ore 14:23, ha avuto invece intensità minore (M 2.1 sulla scala Richter), con epicentro localizzato a 4 km di profondità nel sottosuolo. Questo l’elenco dei comuni interessati dal sisma: Piana di Monte Verna (CE), Bellona (CE), Castel Morrone (CE), San Prisco (CE), Castel di Sasso (CE), Vitulazio (CE), Casagiove (CE), Pontelatone (CE), Caiazzo (CE), Casapulla (CE), Curti (CE), Santa Maria Capua Vetere (CE), Capua (CE), Caserta (CE), Camigliano (CE), Limatola (BN), Macerata Campania (CE), San Tammaro (CE), Pastorano (CE), Liberi (CE), Formicola (CE), Recale (CE), Portico di Caserta (CE), San Nicola la Strada (CE), Giano Vetusto (CE), Capodrise (CE), Pignataro Maggiore (CE), Marcianise (CE), Alvignano (CE), San Marco Evangelista (CE), Valle di Maddaloni (CE), Ruviano (CE), Dugenta (BN), Maddaloni (CE), Castel Campagnano (CE), Santa Maria la Fossa (CE), Dragoni (CE), Rocchetta e Croce (CE), Durazzano (BN), Cervino (CE), Amorosi (BN), Roccaromana (CE), Pietramelara (CE), Grazzanise (CE), Sparanise (CE), Casaluce (CE), Melizzano (BN), Teverona (CE), Carinaro (CE), Baia e Latina (CE), Riardo (CE), Gricignano di Aversa (CE), Sant’Agata de’ Goti (BN), Frignano (CE), Villa di Briano (CE), Santa Maria a Vico (CE), Orta di Atella (CE), Frasso Telesino (BN), Succivo (CE) San Marcellino (CE), San Salvatore Telesino (BN) e Aversa (CE).

Un terremoto si è verificato questa mattina nelle acque a largo delle Isole Eolie. Il sisma, verificatosi alle ore 9:49, secondo quanto riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha raggiunto una magnitudo di 2.0 sulla scala Richter e ha avuto origine a 18 km di profondità. La scossa non è stata avvertità da alcun comune data la distanza dalla costa.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha segnalato con tanto di report, un evento sismico manifestatosi questa mattina alle ore 4:46 in Calabria. Per la precisione la zona interessata si trova in mare aperto, al largo della Costa Calabra Sud Orientale con epicentro ubicato nel punto di coordinate 37.64 di latitudine e 15.86 di longitudine ad una profondità 32 km. Non ci sono stati comuni interessati dall’evento mentre le città più vicino all’epicentro sono Reggio Calabria distante 55 km, Acireale a 61 km, Messina a 67 km, Catania a 70 km e Siracusa a 82 km.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori