Daniela Klette, ex terrorista della Raf arrestata/ Tentato omicidio e rapine: aveva il passaporto italiano

- Josephine Carinci

È stata arrestata Daniela Klette, ex terrorista della Raf: la donna 65enne, fermata a Berlino, aveva il passaporto italiano

dia Immagine di repertorio (Pixabay)

L’ex terrorista della “Raf”, Daniela Klette, è stata arrestata a Berlino per un tentato omicidio e una serie di rapine compiute tra il 1999 e il 2016. Come riferisce l’agenzia Dpa citando fonti della sicurezza, la 65enne era ricercata assieme ad altri due terroristi del gruppo “Rote Armee Fraktion” (Raf). I due complici sono Burkhard Garweg, di 55 anni e Ernst-Volker Staub, di 69. Secondo la Procura, le rapine non avrebbero avuto un movente politico ma sarebbero servite solo per ottenere denaro. Staub e Klette appartengono alla “terza generazione” della Raf, quella che uccise l’allora capo della Deutsche Bank, Alfred Herrhausen, e Detlev Karsten Rohwedder, il capo della Treuhand, ente che fu incaricato delle privatizzazioni nella ex-Ddr.

Klette è stata trovata “grazie alle impronte digitali e pare abbia usato un passaporto italiano“, come scrive Spiegel sul proprio sito. La donna è stata “arrestata lunedì sera in un condominio di Kreuzberg”. Nell’appartamento, inoltre, sono state sequestrate alcune prove “tra cui due caricatori, una pistola e cartucce che, “vengono ora analizzate in modo meticoloso”, come spiegato da Friedo de Vries, il capo della Polizia criminale regionale (Lka) della Bassa Sassonia, in una conferenza stampa tenuta ad Hannover.

Daniela Klette arrestata a Berlino: ricercati i complici

Come spiegato da Friedo de Vries, il capo della Polizia criminale regionale, in una conferenza stampa ad Hannover, “la donna si è identificata con un passaporto, che ovviamente è in corso di verifica” e che reca “un nome diverso da quello che ci ha fornito al momento dell’arresto”. Il procuratore capo della città di Verden, Clemens Eimterbaeumer, nella stessa conferenza stampa ha spiegato: “Al momento non sappiamo nemmeno dove sia stata” Daniela Klette “negli ultimi anni, se in Germania” o altrove, “in quale città”. Il presidente della Lka, de Vries, ha aggiunto: “24 ore dopo il suo arresto non siamo in grado di fornire molti dettagli su come sia riuscita a rimanere inosservata per così tanto tempo. Possiamo confermare la falsa identità, ma resta da stabilire come la signora Klette sia riuscita a non farsi scoprire così a lungo”.

Dopo l’arresto dell’ex terrorista della Raf, gli investigatori tedeschi hanno fermato un’altra persona a Berlino. L’uomo sarebbe nella stessa “fascia d’età” di altri ricercati ma non è ancora chiara l’identità, come riporta Dpa. Oltre alla Klette, da tempo sono ricercati anche i due ex terroristi Burkhard Garweg ed Ernst-Volker Staub. Il trio avrebbe compiuto diverse rapine violente durante la clandestinità.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Esteri

Ultime notizie