Daniela Martani vs cacciatori/ “Sono solo vecchi sfigati, vorrei tagliargli…”

Daniela Martani si scaglia contro gli uomini che vanno a caccia: “Se io vengo a casa tua e ti sparo mi mettono in galera”.

daniela martani
Daniela Martani a Pomeriggio 5

Daniela Martani vs cacciatori, l’ex concorrente del Grande Fratello torna alla carica. Intervenuta nel corso del programma I Lunatici, in onda su Rai Radio 2, l’animalista veg non usa mezzi termini contro coloro che vanno a caccia: «Sono dei poveracci, sfigati, sono anche ciechi: sono tutti vecchi che non hanno un cavolo da fare». La Martani ne ha anche per lo Stato, reo di «permettere a gente malata di mente di andare nei boschi e sparare indiscriminatamente ad animali innocenti». Dopo essersi scagliata contro Matteo Salvini e Giulia De Lellis, l’ex gieffina ha rincarato la dose: «Quasi 1 milione di animali viene massacrato ogni anno, ogni anno muoiono tra le 20 e le 30 persone per la caccia. È incredibile».

DANIELA MARTANI CONTRO CACCIATORI: “GLI TAGLIEREI LE GOMME”

«Ai cacciatori taglierei le gomme delle macchine», prosegue Daniela Martani nella sua invettiva, spiegando ai microfoni de I Lunatici: «Non mi interessa che sia un reato, non è possibile andare a fare una passeggiata nei boschi che si ha paura di essere colpiti da uno sparo: se io vengo a casa tua e ti sparo, mi mettono in galera. Ma se ti sparo in un bosco, non mi faccio neanche un giorno di prigione». E la Martani sembra avere le idee chiare: «Una mia amica taglia le gomme delle macchine dei cacciatori e io se li vedo faccio lo stesso: me ne frego che sia illegale, tanto poi mi devono beccare». Già in passato l’ex GF era stata netta sul capitolo: «Sono degli esseri ignobili che non hanno rispetto per nessuno e vanno fermati in tutti i modi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA