Debora Caprioglio/ “Klaus Kinski e Tinto Brass, dal set a quella telefonata…”

- Silvana Palazzo

Debora Caprioglio parla di Klaus Kinski e Tinto Brass, tra ricordi e aneddoti: una disavventura sul set e una telefonata chiusa bruscamente…

debora_caprioglio_facebook
Debora Caprioglio

La liason tra Debora Caprioglio e Klaus Kinski è nota, del resto la loro storia d’amore fece scalpore a causa della loro differenza di età. La relazione durò tre anni, nei quali la lanciò nel mondo del cinema. «Si è esaurita la storia. C’era una differenza di età importante. Quello è stato il motivo più determinante», racconta ai microfoni de Il Giornale OFF. Nell’intervista rivela un aneddoto divertente del regista: risale alle riprese del film Paganini. Dovevano girare su un campo lungo, ma qualcosa va storto. «Chi doveva bloccare la strada si è distratto, fa il suo ingresso sul set una Cinquecento con due innamorati che si volevano appartare. Klaus s’incazza e vestito da Paganini salta sul cofano della macchina con l’archetto del violino, spaventando i due che scappano. Un corvo impazzito contro questa coppia ignara». Difficile per Debora Caprioglio all’epoca cogliere del tutto che tipo fosse Klaus Kinski. «Non comprendevo allora, ma era un grandissimo artista. Aveva un amore maniacale per il cinema, per il suo lavoro. Quando preparava i film o i personaggi aveva con loro una profonda immedesimazione».

DEBORA CAPRIOGLIO “KLAUS KINSKI E TINTO BRASS…”

Ma nella carriera di Debora Caprioglio ha avuto un peso rilevante Tinto Brass. Le arrivò però anche l’etichetta di icona sexy che nel tempo è riuscita a scrollarsi di dosso. Paprika, film degli anni Novanta, è diventato un cult, un film d’autore. «Si innamora dei personaggi. Se ci fai caso non ha avuto la stessa attrice per più di un film», ha detto l’attrice a Il Giornale OFF. Ma ricorda anche un aneddoto che riguarda anche sua madre. «Questa è divertente. Chiamò casa mia. Rispose mia madre. “Signora, sto cercando Debora, sono Tinto Brass”. E lei: “E io la regina d’Inghilterra!” E buttò giù il telefono». A proposito della sua famiglia e dei suoi inizi, Debora Caprioglio ha spiegato che è stata sempre sostenuta nel suo sogno di diventare attrice. «Mia mamma mi ha sempre incoraggiato. Forse avrebbe voluto anche lei fare l’attrice. Vinse anche lei un concorso di bellezza a Mestre. Mi ha sempre sostenuto. Stava sempre con me. Mio padre più silenzioso sul tema».



© RIPRODUZIONE RISERVATA