DENISE PIPITONE, DEPOSIZIONE ANNA CORONA/ “Poliziotti non salirono a casa” e vicina…

- Alessandro Nidi

Caso Denise Pipitone, nuovi documenti a “Chi l’ha visto”: telecamere nell’ex casa di Anna Corona, la deposizione della donna e le parole della vicina

denise pipitone chi lha visto 640x300
Caso Denise Pipitone, Chi l'ha visto

Nel corso della puntata di ieri di Chi l’ha visto, le telecamere del programma sono entrare nel palazzo dove abitava Anna Corona per raccogliere l’importante testimonianza della vicina di casa. Proprio quest’ultima ha raccontato ai microfoni della trasmissione di Raitre: “Gli uomini delle forze dell’ordine sono entrati nell’androne che era aperto, è sopraggiunta Anna Corona, poi si sono girati e mi hanno chiesto se potevano accomodarsi a casa mia”. Alla domanda se per caso i militari non sapessero che quella era la sua abitazione e non quella della Corona, la donna con certezza ha replicato che sì, erano al corrente, tanto da commentare alcune foto di suoi parenti. Nel corso della trasmissione è stata mostrata anche la deposizione di Anna Corona: “Quando sono arrivati i poliziotti mi hanno detto che mi volevano parlare, io poi ho chiesto se la mia vicina di casa ci facesse accomodare”.

Quindi ha smentito che i poliziotti fossero andati a casa sua: “Non sono saliti, sono venuti a casa mia ma non sono saliti perché io abito nel piano di sopra, quindi noi siamo rimasti giù”, ha proseguito. Eppure il maresciallo Francesco Di Girolamo, presente durante l’accertamento, durante la sua deposizione ha raccontato di essere entrato in casa della Corona: “E’ stata fatta un’ispezione perché praticamente ci sono stati mostrati tutti gli ambienti di casa”, e conferma di essere stato al pianterreno, dove gli ambienti sarebbero stati mostrati “Dalla signora Anna Corona”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

DENISE PIPITONE, TELECAMERE CHI L’HA VISTO IN EX CASA ANNA CORONA

Proseguono le indagini sul caso Denise Pipitone: nelle scorse ore, come vi abbiamo raccontato sulle nostre colonne, i carabinieri hanno ascoltato una ragazza di Scalea a seguito di una segnalazione che ne indicava la somiglianza con la bimba scomparsa nel 2004 da Mazara Del Vallo. Intanto, interessanti novità saranno rivelate nella serata di oggi, alle 21.20 su Rai Tre, quando le telecamere di “Chi l’ha visto?”, trasmissione di successo condotta da Federica Sciarelli, entreranno nel palazzo dove abitava Anna Corona, raccogliendo la testimonianza della vicina di casa.

Stando alle prime indiscrezioni filtrate, la donna avrebbe dichiarato: “Gli uomini delle forze dell’ordine sono entrati nell’androne che era aperto, è sopraggiunta Anna Corona, poi si sono girati e mi hanno chiesto se potevano accomodarsi a casa mia. Io stavo al piano terra e Anna Corona al secondo piano. Loro sapevano che era casa mia perché hanno anche commentato le foto dei miei parenti appese al muro”. Il programma, condotto da Federica Sciarelli, mostrerà anche alcuni documenti inediti su Denise Pipitone.

ANNA CORONA E IL CASO DENISE PIPITONE

Intanto, i carabinieri stanno svolgendo accertamenti sulla giovane residente a Scalea (e sulla sua famiglia), segnalata da un cittadino che avrebbe riconosciuto in lei i tratti somatici di Denise Pipitone, con annesse circostanze che potrebbero rendere verosimile la possibilità che si tratti della bimba scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo. In questo momento, la Procura di Marsala sta esaminando la situazione e dovrà decidere se procedere con la comparazione del Dna. Nelle scorse ore, intanto, proprio sul caso Denise Pipitone è stata trasmessa a “La Vita in Diretta” un’intercettazione fra Jessica e Alice, le figlie di Anna Corona, nelle quali si sentono le giovani affermare: Eravamo a casa, la mamma l’ha uccisa a Denise”. “L’ha uccisa? A Denise? La mamma?. Parole choc, che non fanno altro che alimentare i sospetti sulla donna, nei confronti della quale Piera Maggio, madre di Denise, negli ultimi tempi ha spesso speso parole tese a indicare alcuni suoi comportamenti non proprio comuni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA