Denise Pipitone, testimone “so chi la rapì”/ “Jessica la prende e la porta a casa…”

- Emanuela Longo

Caso Denise Pipitone, a La vita in diretta parla un testimone inedito: “So chi la prese”. Le parole di un investigatore che si occupò del giallo 17 anni fa

denise pipitone vita in diretta 640x300
Denise Pipitone, La vita in diretta

Dopo 17 anni il muro di omertà attorno al caso di Denise Pipitone potrebbe poco alla volta iniziare a crollare. La trasmissione La Vita in Diretta, nella puntata dello scorso venerdì si è occupata nuovamente del caso portando alla ribalta una nuova importante testimonianza. Si è trattato di un documento inedito, come spiegato da Alberto Matano e che racconta qualcosa di assolutamente inedito rispetto alla sparizione della piccola scomparsa da Mazara Del Vallo il primo settembre 2004.

All’inviata del programma il testimone racconta qualcosa relativo sempre ai momenti immediatamente successivi alla scomparsa di Denise Pipitone e sempre nelle vicinanze dell’abitazione della nonna della piccola, da dove Denise fece perdere le tracce. “E’ stato un fatto estemporaneo. L’hanno presa… l’hanno messa e l’hanno portata a casa”, ha dichiarato. A parlare è un investigatore che sin dai primi momenti si è occupato della sparizione di Denise.

CASO DENISE PIPITONE, NUOVA TESTIMONIANZA

Ai microfoni della trasmissione di Rai1, il testimone aggiunge altri particolari sulla scomparsa di Denise Pipitone: “Jessica va al mercatino, passa da li, la prende e la porta a casa dove è stata vista l’ultima volta la bambina, perché quella è a cinque metri da casa di Piera”. Quindi il testimone ricorda le parole di Jessica che avrebbe detto ‘a casa ci la purtai’. Se la ricostruzione resa dall’investigatore fosse vera, quel giorno Denise avrebbe potuto fare solo pochi passi. Ma quindi Denise e Jessica si conoscevano? In particolare, il luogo che avrebbe raggiunto Denise prima di sparire è particolare poichè ancora oggi vive una delle sorelle dell’ex fidanzato di Jessica, Gaspare Ghaleb. Parlando di Jessica l’investigatore aggiunge: “Lei è sicura che non l’ha vista nessuno parlare con la bambina. Jessica lo dice nelle intercettazioni che aveva parlato in passato con la bambina”. E parlando dell’auto che sarebbe stata vista correre a forte velocità, il testimone ha aggiunto: “La Ford scura… ma è la Ford della sorella”. Va comunque ricordato che Jessica è stata assolta nei tre gradi di giudizio in via definitiva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA