Diego Armando Maradona, com’è morto e patrimonio/ Edema polmonare ed eredità da….

- Stella Dibenedetto

Diego Armando Maradona, fratello di Hugo, è morto il 25 novembre 2020 a causa di un edema polmonare. Dopo la sua morte, l’eredità da 500 milioni di dollari…

Diego Maradona il film

Un’altra grave perdita ha sconvolto la famiglia Maradona. A soli 52 anni, infatti, è morto Hugo, fratello di Diego Armando Maradona scomparso a sua volta il 25 novembre 2020 sconvolgendo tutto il mondo dello sport che ha amato El Pibe de oro sin dal suo esordio. Dalla morte di Diego Armando Maradona è passato poco più di un anno. La notizia della scomparsa del grande campione argentino arrivò come un fulmine a ciel sereno sconvolgendo non solo la sua famiglia, ma anche tutti i suoi tifosi, preoccupati da giorni dopo la diffusione delle notizie sulle sue condizioni di salute.

Dopo un ricovero d’urgenza, il 4 novembre, a Buenos Aires, subì una delicata operazione chirurgica per un ematoma subdurale di origine traumatica. Tornato a casa per una lunga riabilitazione, Maradona morì il 25 novembre 2020 a causa di un edema polmonare acuto conseguente ad insufficienza cardiaca. 

L’eredità di Diego Armando Maradona

Con la morte di Diego Armando Maradona, i figli, i vari parenti e le ex compagne stanno combattendo per l’ingente eredità del grande campione argentino. Il patrimonio del Pibe de Oro dovrebbe ammontare a circa 500 milioni di dollari. Del patrimonio del grande campione argentino fanno parte anche macchine di lusso (una Rolls Royce e una Bmw) dal valore totale di circa 350 mila dollari.

Nella casa di Buenos Aires, inoltre, erano stati lasciati numerosi contanti, oltre che una collezione di orologi e l’anello da 300 mila dollari. Beni immobili, mobili, oggetti di lusso e contanti formano, dunque, la grande eredità di Maradona che dovrebbe essere divisa tra i due eredi.







© RIPRODUZIONE RISERVATA