Diego Dalla Palma a Serena Bortone: “Sei squilibrata!”/ “Ma sei anche sensuale…”

- Alessandro Nidi

Diego Dalla Palma a “Oggi è un altro giorno” definisce “squilibrata” Serena Bortone, poi però dice che “ha una straordinaria femminilità”

Diego Dalla Palma 640x300
Diego Dalla Palma (Oggi è un altro giorno, 2022)

Diego Dalla Palma è intervenuto in qualità di ospite ai microfoni di “Oggi è un altro giorno”, trasmissione di Rai Uno condotta da Serena Bortone, nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 gennaio 2022. In primis, il visagista ha fornito un suo personale ricordo di Raffaella Carrà: “Ho conosciuto negli anni Settanta una donna di grande temperamento, meticolosissima, che non lasciava nulla al caso. Sto parlando, appunto, di Raffaella – ha spiegato Dalla Palma –, il cui caschetto nacque con delle parrucche, con delle prove che venivano fatte per vedere i toni e i tagli che meglio si adattavano alle persone”.

Prima ancora, però, Diego Dalla Palma si è concesso una battuta nei confronti della Bortone: Tu sei una donna squilibrata perché hai troppa cultura, per cui ti è concesso tutto. Sei una persona autentica e colta, in tutto”. Esaurita questa breve nota di ironia, che ha regalato sorrisi e risate nello studio televisivo del programma, l’esperto ha dichiarato che, in questo periodo in cui la mascherina cela le nostre bocche, è importante esprimersi attraverso i gesti per far capire la propria personalità.

DIEGO DALLA PALMA: “SERENA BORTONE HA UNA STRAORDINARIA FEMMINILITÀ”

Nel prosieguo di “Oggi è un altro giorno”, Diego Dalla Palma ha detto che accentuerebbe “la straordinaria femminilità e la sensualità di Serena Bortone, ma con meno omologazione su certi aspetti, a partire dal taglio di capelli”. In vista del prossimo Festival di Sanremo, il visagista ha sottolineato che per Ornella Muti sarà una grandissima occasione per apparire attuale e interessante: “Spero di non vederla iperclassica, con una mise da cerimonia. Io metterei qualcosa di diverso, un vestito sensuale con rossetto acceso”.

Per quanto concerne Maria Chiara Giannetta, “è interessante e può lasciare un segno”. Drusilla Foer “darà un tocco di grande raffinatezza, originalità e unicità al Festival”. Per Lorena Cesarini, Dalla Palma spera che si punti “sull’azzardo, portando una nota di eleganza e originalità”. Infine, su Sabrina Ferilli: “Se devo dirla tutta, si è persa per strada con mille cose che non condivido. Mi auguro che al Festival sia molto più contenuta”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA