Diretta/ Atalanta Sampdoria (risultato finale 2-0): decidono Toloi e Muriel

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Sampdoria streaming video e tv: risultato finale (2-0), Rafael Toloi e Muriel decidono una partita complicata per la banda di Gian Piero Gasperini.

Audero Gomez Colley Sampdoria Atalanta lapresse 2020
Diretta Atalanta Sampdoria, Serie A 31^ giornata (Foto LaPresse)

ATALANTA SAMPDORIA (RISULTATO FINALE 2-0): DECIDONO TOLOI E MURIEL

La diretta di Atalanta Sampdoria finisce qui col risultato finale di 2-0. I padroni di casa alla fine riescono ad avere la meglio e a strappare tre punti a un avversario che fino al termine gli ha dato filo da torcere. Basti pensare che il gol che sblocca la partita lo sigla Rafael Toloi su assist di Malinovsky, dopo che aveva già sfiorato al rete precedentemente. Il raddoppio l’ha siglato invece Luis Muriel entrato in campo al posto di Pasalic quindici minuti prima. Dall’altra parte si deve segnalare anche l’espulsione di Claudio Ranieri quando si era ancora sul pari. Questi tre punti permettono a Gasperini di salire momentaneamente al terzo posto, l’Inter deve giocare domani ed è sotto di due punti. Davanti ci sono la Lazio ad appena due punti e la Juventus a 9. Ko pesantissimo per i blucerchiati che vengono superati dal Torino e possono veder volare via anche l’Udinese. Dietro però, tranne il Lecce, hanno perso tutte e la zona retrocessione rimane a 27 punti. (agg. di Matteo Fantozzi)

GASP CAMBIA MODULO

La novità della ripresa della diretta di Atalanta Sampdoria la regala Gian Piero Gasperini che per provare a smuovere il risultato, ancora sullo 0-0, cambia modulo. Al minuto 52 è entrato in campo De Roon per Djimsiti. Il difensore era ammonito e viene sostituito con il centrocampo che viene infoltito da un vero regista. La difesa diventa a 4 con Hateboer e Gosens che dovranno fare i terzini a tutta fascia. Di fatto in campo ora c’è un 4-3-3, con Gomez alto, rispetto al 3-4-1-2 classico. Dall’altra parte invece i blucerchiati al momento hanno deciso di non effettuare sostituzioni, rimanendo schierati con il 4-5-1. Al momento nella seconda frazione di gioco non ci sono state grandi occasioni con il Papu Gomez che ha di certo alzato il ritmo provando a mettere palloni interessanti dentro l’area di rigore. Sarà interessante vedere se i blucerchiati decideranno nei prossimi minuti di fare una contromossa a questa scelta sorprendente del tecnico di casa. (agg. di Matteo Fantozzi)

PARI ALL’INTERVALLO

All’intervallo la diretta di Atalanta Sampdoria è sul risultato di 0-0. Al quindicesimo Duvan Zapata va verso la porta avversaria come un treno, viene però fermato bene dalla difesa della sua ex squadra. Al diciannovesimo Toloi sfiora la rete, il difensore brasiliano colpisce da vicino e trova il portiere della Samp pronto a dirgli di no. Al trentunesimo Gabbiadini spreca un gol già fatto. L’attaccante esterno del Doria calcia di grande potenza ma è straordinario Gollini a dirgli di no, una parata che avrebbe strappato applausi se ci fosse stato il pubblico sugli spalti. Al trentanovesimo sempre Zapata è protagonista, calcia dentro l’area di rigore ma Audero respinge con un gran guizzo. Passa un minuto e si è subito dall’altra parte con Depaoli che ci prova da fuori sfiorando il palo alla sinistra di Gollini. Speriamo di vedere ancora nella ripresa lo spettacolo visto in questo primo tempo, con magari la possibilità di vedere arrivare anche le reti. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA DORIA PARTE BENE

È partita bene la squadra ospite della diretta di Atalanta Sampdoria, che è comunque ferma ancora sul risultato di 0-0. Pronti via grande occasione per Nicola Murru che però spreca da buona occasione, calciando fuori. Si scalda poi Karol Linetty che è di certo il calciatore più in forma dei blucerchiati. Prima ruba la palla con irruenza e viene fermato dall’arbitro, poi cerca il cross senza trovare nessuno al centro dell’area di rigore. Risponde l’Atalanta all’ottavo con Josip Ilicic che mette una bella palla dentro trovando però Emil Audero pronto e reattivo. Si vede poi Robin Gosens nella metà campo avversaria. Il terzino salta un uomo e crossa una palla tesa in area di rigore, purtroppo per la Dea non arriva la deviazione decisiva. Abbiamo vissuto quindi un inizio molto intenso con due squadre che vogliono trovare punti importanti per i rispettivi obiettivi stagionali. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI COMINCIA!

Atalanta Sampdoria prenderà il via tra pochissimi minuti: andiamo allora a scoprire quali siano le statistiche stagionali nel campionato di Serie A 2019-2020 delle due formazioni che stanno per scendere in campo al Gewiss Stadium di Bergamo. Numeri straordinari per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini: la Dea orobica infatti ha 63 punti in classifica, frutto di diciannove vittorie (le ultime otto consecutive), sei pareggi e cinque sconfitte. L’attacco nerazzurro è impressionante – il migliore del campionato – e ha già segnato 83 gol, che portano la differenza reti a un ottimo +44 (la migliore della Serie A), dal momento che per l’Atalanta sono invece 39 le reti incassate. Per la Sampdoria il paragone non regge: i blucerchiati hanno 32 punti in classifica con nove vittorie, cinque pareggi e sedici sconfitte, mentre la differenza reti della squadra di Claudio Ranieri è pari a -15 a causa di 36 gol segnati a fronte dei 51 subiti. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Atalanta Sampdoria, poi la parola passa al campo! Le formazioni ufficiali: Atalanta (3-4-1-2) Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Hateboer, Freuler, Pasalic, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. Sampdoria (4-5-1) Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Murru; Depaoli, Ekdal, Thorsby, Linetty, Jankto; Gabbiadini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GASPERINI-RANIERI, SFIDA TRA TECNICI ESPERTI

La diretta di Atalanta Sampdoria sarà caratterizzata pure dalla sfida affascinante fra Gian Piero Gasperini e Claudio Ranieri, artefici di due dei “miracoli” più belli del calcio contemporaneo. Ranieri infatti nel 2016 portò il Leicester a un clamoroso trionfo in Premier League essendo partito con l’obiettivo della salvezza: spesso nello sport si abusa della retorica, ma quella fu davvero una favola, anche se di breve durata. Ecco perché in un certo senso la storia dell’Atalanta è ancora più bella, anche se non è arrivata (finora) alla conquista di un trofeo: la Dea è ormai da quattro anni ai massimi livelli della nostra Serie A e si sta imponendo sempre di più all’attenzione generale anche nelle Coppe europee. Ecco perché a questo punto per l’Atalanta non si può nemmeno più parlare di miracolo, ma di realtà concreta che si sta consolidando ai vertici. In ogni caso, grazie a Gasperini e Ranieri, che ci hanno insegnato che il calcio non si fa (solo) con il fatturato: oggi i loro obiettivi sono ben diversi fra loro, ma di certo il confronto fra i due tecnici sarà affascinante – aggiungiamoci che per Gasperini è una sorta di derby e il quadro è completo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Sampdoria verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: appuntamento su Sky Sport Football (numero 203 del decoder) salvo variazioni di palinsesto o comunque su questa emittente, che fornirà a tutti i suoi abbonati la possibilità di seguire la partita di Serie A anche tramite il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e si può attivare utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

I TESTA A TESTA

In attesa della diretta di Atalanta Sampdoria, possiamo fare il punto sulla tradizione di questa partita certamente piuttosto frequente nel nostro calcio, vantando infatti ben 109 precedenti confronti ufficiali. La Sampdoria risulta essere in netto vantaggio, avendo raccolto 46 successi contro le 26 vittorie dell’Atalanta, mentre i pareggi sono 37. I blucerchiati di conseguenza dominano anche nel numero dei gol segnati, che sono 148 per la Sampdoria e 111 per l’Atalanta. Negli ultimi anni naturalmente i numeri sono globalmente migliorati per l’Atalanta, che sta vivendo il miglior periodo della sua lunga storia, dunque l’attualità ci restituisce un quadro della situazione decisamente diverso da quelli che sono i numeri storici della sfida. Ricordiamo infine il precedente più recente, naturalmente il match dell’andata, che fu giocato allo stadio Luigi Ferraris di Marassi domenica 10 novembre 2019. Possiamo certamente considerarla una sorta di rarità, perché la macchina da gol Atalanta incappò in un pareggio a reti bianche, uno 0-0 che per la Dea di Gian Piero Gasperini – per lui è un derby – fa decisamente notizia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA ANTONIO GIUA

Come abbiamo visto prima, la diretta di Atalanta Sampdoria è stata affidata oggi al fischietto della sezione aia di Pisa Antonio Giua e con lui a Bergamo pure non mancheranno gli assistenti Bindoni e Villa: Maggioni farà da quarto uomo, mentre Nasca e Galetto si collocheranno alla postazione Var-Avar. Volendo conoscere meglio il primo direttore di gara, possiamo subito ricordare che in stagione lo stesso Giua è stato arbitro di ben 13 incontri, di cui 11 per la Serie A: qui il fischietto ha già distribuito 56 cartellini gialli e 6 rossi, concedendo anche sei calci di rigore. Va dunque aggiunto alla nostra piccola analisi che in carriera il signor Giua non ha mai incontrato l’Atalanta, benché abbia più volte seguito la formazione primavera della Dea. Si conta invece un solo precedente tra il fischietto toscano e la Sampdoria, diretta questa nella sfida col Chievo, nella 18^ giornata della Serie A 2018-19. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Atalanta Sampdoria, in diretta dal Gewiss Stadium e che si gioca alle ore 21:45 di mercoledì 8 luglio, è valida per la 31^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020: reduce dall’ottava vittoria consecutiva ottenuta a Cagliari, la Dea punta ora con decisione il terzo posto dell’Inter che, giocando domani, potrebbe essere temporaneamente scavalcata; clamorosamente la squadra di Gian Piero Gasperini potrebbe anche lottare per il secondo posto e, blindata la qualificazione in Champions League, nulla vieta di sognare quello che sarebbe un miracoloso scudetto, magari andando a vincere la prossima giornata contro la Juventus.

Intanto però l’Atalanta procede partita per partita; così la Sampdoria che, schiantando la Spal a Marassi, ha sostanzialmente messo in cassaforte la sua salvezza. I blucerchiati si sono portati a +7 sul Lecce entrando in questa giornata, e sanno che raccogliendo qualche altro punto l’obiettivo sarebbe centrato. Vediamo dunque quello che ci attende nella diretta di Atalanta Sampdoria; intanto possiamo fare qualche analisi sulle scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA SAMPDORIA

Dopo il massiccio turnover di domenica, Gasperini torna a schierare i titolari in Atalanta Sampdoria: sabato c’è la Juventus ma stasera dovremmo rivedere in campo Toloi a completare la difesa con Caldara e Djimsiti (Palomino è squalificato), Gollini nuovamente tra i pali e Castagne forse a destra con Gosens sull’altro versante, mentre in mezzo al campo Freuler sarà quasi certamente titolare al fianco di uno tra De Roon e Pasalic. Si rivedono anche Alejandro Gomez e Duvan Zapata; dubbi su Ilicic che nel post-lockdown non ha trovato troppo spazio, la maglia di secondo trequartista potrebbe essere affidata a Pasalic che farebbe sfilare in panchina il comunque ottimo Malinovskyi.

Al Gewiss Stadium Claudio Ranieri potrebbe rilanciare Quagliarella, pronto a prendersi la maglia al fianco di Gabbiadini; questo significa che eventualmente Gaston Ramirez tornerebbe a giocare a sinistra, con Linetty (doppietta alla Spal) a destra e una zona mediana nella quale Ronaldo Viera e Ekdal potrebbero essere titolari, senza dimenticarsi di Thorsby. In difesa invece Bereszynski e Murru dovrebbero giocare come terzini; spazio a Omar Colley e Yoshida in qualità di centrali a protezione del portiere Audero, anche per i blucerchiati dunque la formazione dovrebbe essere fatta senza troppe sorprese.

QUOTE E PRONOSTICO

Nel pronostico di Atalanta Sampdoria è chiaro il favore che viene assegnato alla Dea: l’agenzia Snai per esempio ha fissato un valore di 1,40 volte la puntata sul segno 1 che identifica la sua vittoria, mentre per il successo esterno dei blucerchiati la vostra vincita ammonterebbe a ben 6,50 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Abbiamo poi il segno X per il pareggio: in questo caso la vincita con questo bookmaker corrisponderebbe a 5,00 volte la giocata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA