Diretta Australian Open 2020/ Streaming video: Novak Djokovic soffre contro Struff

- Claudio Franceschini

Diretta Australian Open 2020 streaming video e tv: orario e risultato live delle partite che inaugurano il primo Slam nella stagione del tennis, in programma al Melbourne Park.

Djokovic Atp Cup
Diretta Australian Open 2020: Novak Djokovic è il campione in carica (Foto LaPresse)

Novak Djokovic rischia grosso: nel primo turno degli Australian Open 2020 il tennista serbo è partito a spron battuto ma improvvisamente si è piantato nel terzo set. L’avversario, Jan-Lennard Struff, è tostissimo considerando che stiamo parlando di un primo turno: il campione in carica conduce 7-6 6-2 2-6 e adesso dovrà essere bravo a togliersi dalle secche della partita, per evitare di andare a giocare un rischiosissimo quinto parziale e prolungare la sua permanenza sulla Rod Laver Arena. Gli altri match sono sospesi, quelli sui campi che non hanno una copertura: sulla Margaret Court Arena possibile upset con Shuai Zhang in vantaggio di rimonta su Sloane Stephens, in forte calo ma pur sempre ex Top Ten e vincitrice degli Us Open poco più di due anni fa. Iniziata anche, con vittoria del primo set al tie break da parte della statunitense, la partita tra Alison Riske e Yafan Wang ma per i risultati degli italiani che avevano iniziato a giocare bisognerà aspettare che eventualmente smetta di piovere. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv degli Australian Open 2020 sarà trasmessa su Eurosport ed Eurosport 2: il primo canale è disponibile anche sul digitale terrestre mentre per il secondo vi dovrete necessariamente rivolgere alla televisione satellitare. La regia cercherà dove possibile di dare spazio ai match degli italiani, qualora siano in campi coperti dalle telecamere; gli abbonati alla piattaforma Eurosport Player potranno seguire il torneo dello Slam anche in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone.

DIRETTA AUSTRALIAN OPEN 2020: TSITSIPAS ELIMINA CARUSO

Agli Australian Open 2020 continua a piovere e dunque il programma della prima giornata ne risulta decisamente ritardato e stravolto, ma sui tre campi coperti si gioca: purtroppo arrivano brutte notizie per il tennis italiano perchè Salvatore Caruso, come del resto era nelle previsioni, è appena stato sconfitto da Stefanos Tsitsipas. Il greco, uno dei principali candidati all’eventuale ribaltone nei confronti dei grandi veterani, ha vinto con il risultato di 6-0 6-2 6-3: una passeggiata per il classe ’98, troppo più forte del nostro Caruso. Sulla Rod Laver Arena l’idolo di casa Ashleigh Barty ha evitato un’eliminazione al primo turno da numero 1 Wta: avvio lento per l’australiana che ha lasciato il primo set a Lesia Tsurenko ma poi ha decisamente cambiato marcia e si è imposta per 5-7 6-1 6-1. Sulla Melbourne Arena infine siamo ancora nel primo set: Philipp Kohlschreiber è nettamente favorito ma non è ancora riuscito a scrollarsi di dosso lo statunitense Marcos Giron, numero 112 del ranking che sta disputando fino a questo momento un’ottima partita e punta a essere una delle grandi sorprese di questo primo turno agli Australian Open 2020. (agg. di Claudio Franceschini)

AUSTRALIAN OPEN 2020: AVANZANO SERENA WILLIAMS E GAUFF

Agli Australian Open 2020 si gioca, malgrado tutto: nella notte italiana si sono già qualificati nomi importanti come Roger Federer, che ha rifilato un netto 6-3 6-2 6-2 a Steve Johnson; Serena Williams, che ha schiantato la giovane russa Anastasia Potapova con un 6-0 6-3; e Naomi Osaka, la campionessa in carica che non ha avuto problemi contro la Bouzkova. Avanza anche la teenager Coco Gauff, che continua a stupire: la statunitense ha vinto la sfida generazionale contro Venus Williams con il risultato di 7-6 6-3, procedendo al secondo turno e lasciando intendere di poter fare strada. Caroline Wozniacki qui sta giocando l’ultimo torneo della carriera, e per il momento avanza: per la danese netto 6-1 6-3 nei confronti della Ahn. In questo momento sulla Rod Laver Arena sta giocando Ashleigh Barty, che ha appena vinto il titolo ad Adelaide ed è la numero 1 Wta: per lei incrocio non semplicissimo con Lesia Tsurenko, ancora più complicata la strada per Salvatore Caruso che infatti sulla Margaret Court Arena ha già subito uno 0-6 da Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero 6, nel primo set. Dura anche per Fabio Fognini, già sotto di due parziali (3-6 6-7) contro il gigante statunitense Reilly Opelka, e costretto ora a rimontare per evitare l’eliminazione. Per Jannik Sinner invece è al momento tutto semplice: 7-6 6-2 contro il qualificato australiano Max Purcell. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA AUSTRALIAN OPEN 2020: BERRETTINI E FEDERER SUL VELLUTO

Siamo nel vivo della prima giornata del tabellone degli Australian Open 2020, il primo grande slam della stagione, ma ecco che tutti è già fermo a Melbourne per una battente pioggia, che sta costringendo gli organizzatori a interromperete i match in corso, dato che ad ora è possibile giocare solo nel campo principale, dotato di copertura. Vediamo però intanto i primi risultati ottenuti e celebriamo la prima gioia azzurra con la bella vittoria di Matteo Berrettini sull’australiano Harris per 6-3, 6-1, 6-3. Sempre per lo squadrone italiano presente agli Australian Open 2020 abbiamo però segnare anche la disfatta di Trevisan, battuta nella notte italiana dalla statunitense Kenin col risultato di 6-2, 6-4. Tra gli altri esiti eccellenti ricordiamo le vittorie di Federer su Johnson e di Dimitrov su Mayer, oltre che i successi di Nishioka e Querrey, rispettivamente su Djere e Coric. (Agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Gli Australian Open 2020 scattano alle ore 01:00 italiane di lunedì 20 gennaio. Al Melbourne Park prende il via il primo Slam della nuova decade, nel segno del grande dubbio e di un Paese straziato dagli incendi. Le prime conseguenze si sono viste nei match di qualificazione e nei tornei limitrofi: malori, ripetuti colpi di tosse, una qualità dell’aria pessima sono tutti fattori che hanno messo a rischio il torneo di tennis e che ancora oggi non danno la sicurezza che si concluda. Novak Djokovic, a nome dei giocatori Atp che rappresenta, ha candidamente affermato che la possibilità di fermare tutto; al momento i tabelloni sono stati ufficializzati ma la sensazione è che, qualora la situazione dovesse peggiorare (le temperature in questo periodo dell’anno possono superare abbondantemente i 40 gradi, e lo hanno fatto), il circo potrebbe davvero decidere per lo stop. Ad ogni modo, ufficialmente la diretta degli Australian Open 2020 comincia e noi non possiamo fare altro che provare ad addentrarci nel torneo.

DIRETTA AUSTRALIAN OPEN 2020: RISULTATI E CONTESTO

Dunque gli Australian Open 2020 prendono il via: mai come quest’anno, almeno da parecchio tempo a questa parte, anche gli italiani hanno una possibilità di dire la loro. Naturalmente c’è l’immancabile Fabio Fognini, ma ci sono anche Matteo Berrettini e Jannik Sinner: in particolar modo il primo, reduce dalla partecipazione alle Atp Finals e dalla semifinale agli Us Open, potrebbe davvero spingersi fino ai quarti di finale forte della sua posizione nella Top Ten. Lì, se la vedrebbe con Roger Federer in un’eventuale rivincita di Wimbledon; bisognerà vedere se lo svizzero riuscirà a qualificarsi, i favoriti per il titolo sembrano essere ancora Novak Djokovic (sarebbe l’ottavo agli Australian Open) e Rafa Nadal (che non vince qui da 11 anni) entrambi reduci dalla finale della Atp Cup, ma non vanno sottovalutati ovviamente i giovani come Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas, finalmente pronti a dire la loro. Nel torneo femminile siamo pronti a salutare Caroline Wozniacki, che ha annunciato il suo ritiro al termine dell’appuntamento; luogo non indifferente visto che è qui che la danese ha vinto il primo unico Slam della carriera. Naomi Osaka, campionessa in carica, potrebbe affrontare nei quarti Serena Williams che punta ancora al primato di Margaret Court, sarebbe quantomeno suggestivo se dovesse farlo qui, nella patria della campionessa che ha vinto 11 volte gli Australian Open.



© RIPRODUZIONE RISERVATA