DIRETTA/ Berrettini Nadal (risultato finale 0-3): sarà Rafa vs Medvedev! (Us Open)

- Claudio Franceschini

Diretta Berrettini Nadal Us Open 2019 streaming video e tv: il romano gioca una storia semifinale, l’ultimo precedente azzurro fu con Barazzutti nel 1977. Il finalista

Berrettini Us Open
Diretta Berrettini Nadal, semifinale Us Open 2019 (Foto LaPresse)

BERRETTINI NADAL (RISULTATO FINALE 0-3)

L’ultimo set è dominato da Nadal che arriva al quinto game sul punteggio di quattro a uno. Lo spagnolo ha ancora il pieno di energia, o quasi, mentre il nostro Berrettini è sfinito e sfiduciato. Sembra quindi arrendersi di fronte allo strapotere di Nadal, che ringrazia e con delle giocate strepitose si avvicina a gran passo verso la finale. E infatti dopo un 6-7 nel primo set, un 4-6 nel secondo ed un 1-6 Rafa Nadal chiude definitivamente la sfida e si aggiudica il pass come finalista. Con lo stesso punteggio ottenuto da Medvedev nella semifinale con il bulgaro Dimitrov, Nadal sconfigge il nostro Berrettini, che dopo aver tenuto ampiamente testa al suo avversario alza bandiera bianca. E’ stata comunque una bellissima semifinale agli Us Open 2019: il pubblico si è divertito molto perchè Nadal e Bassottini hanno regalato agli appassionati una sfida quasi sempre equilibrata e comunque molto combattuta. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ANCORA RAFA

Rafa si prende anche il secondo set nella sfida con Bassottini e ora approccia alla terza frazione con grande carica. Quella appena messa alle spalle ha visto i due tennisti arrivare sul 4-3 dopo sette game. L’ottavo mette in evidenza la ritrovata fiducia del nostro Bassottini, che risolve ai vantaggio con un meraviglioso vincente che gli permette di confermare il break. Berrettini cerca di cavalcare il momento buono ma Nadal risponde per le rime, in particolar modo con un dritto terribile. Lo spagnolo si va a prendere anche il secondo set, ma non è stato semplice. Vedremo se il copione della gara resterà lo stesso anche nel corso della prossima frazione di gioco o se invece Bassottini subirà il contraccolpo psicologico dopo aver ceduto il passo nei primi due set. Sarà Nadal il secondo finalista ufficiale degli Us Open 2019? (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

RAFA SI AGGIUDICA IL PRIMO SET

Botta e risposta continuo tra Berrettini Nadal nel corso del primo set valido per la semifinale Us Open 2019. Dopo i primi due game siamo sull’uno pari, con il nostro Matteo che riesce a chiudere il secondo con due punti consecutivi. Nel terzo game cresce lo spagnolo, riagguantato da Berrettini nel turno successivo. Nadal si riporta avanti nel quinto game: Rafa serve alla perfezione, Berrettini non può nulla. Nel sesto game la grande reazione del tennista italiano, che grazie al suo solito dritto devastante ristabilisce l’equilibrio. Il settimo game è quello delle magie dello spagnolo per il 4-3. Il nostro Matteo non si fa intimorire e nel turno successivo approfitta di alcune imprecisioni di Nadal annullandolo con un ace e sfoderando una prima vincente. Nel nuovo game si accendono delle polemiche tra Berrettini e il giudice di sedia per una segnalazione dubbia su un servizio di Nadal, che con grande esperienza conquista il game in un match difficilissimo. Con la sua solita palla corta Berrettini fa 5-5 ma per Rafa è tutto semplicissimo nel game seguente, che vale il 6-5. Come da copione la risposta di Berrettini, che conquista un fragoroso applauso del pubblico con la giocata del 6-6. Il tie break vede Matteo volare subito sul 4-0, i due set point procurati vengono però annullati da un Rafa che conquista il primo set. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

1°SET IN CORSO

Dopo una lunga attesa dovuta allo svolgimento dell’altra semifinale, vinta da Medvedev contro Dimitrov per 3-0 è finalmente giunto il momento di vedere all’opera Berrettini Nadal. Manca pochissimo al grande appuntamento, dato che i due tennisti stanno entrando sul terreno di gioco proprio in questi istanti. A breve, quindi, avrà ufficialmente inizio la sfida. Il pubblico presente all’Arthur Ashe Stadium riserva una vera e propria ovazione per Matteo, che si gode gli applausi prima di concentrarsi sulla partita. Viene effettuato il sorteggio: il primo servizio è per Nadal. Ricordiamo che la sfida Berrettini Nadal si disputa al chiuso visto che New York è sotto la pioggia. Un elemento che secondo alcuni esperti potrebbe danneggiare Nadal, vedremo però se Berrettini sarà capace ad approfittarne. Il primo gioco dell’incontro è per lo spagnolo, che risponde subito sul rovescio di Berrettini per non permettergli di sfoderare il suo temibile dritto. Matteo comunque ha già messo a segno il primo 15 della partita. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

BERRETTINI NADAL, LA SEMIFINALE US OPEN 2019

Ci siamo: Berrettini Nadal prende il via, agli Us Open 2019 scatta la semifinale che potrebbe regalare un sogno a tutti i tifosi italiani e gli appassionati di tennis. Matteo Berrettini è pronto a incrociare la racchetta con Rafa Nadal, tre volte vincitore di questo torneo e detentore di 18 titoli Slam: vincendo qui a Flushing Meadows per la quarta volta, lo spagnolo si porterebbe ad un solo Major dal primato assoluto di Roger Federer, rilanciando idealmente una sfida infinita. Intanto per arrivare a questa finale il percorso è stato agevole: Nadal ha lasciato per strada un solo set (come detto agli ottavi, contro Marin Cilic) e ha anche approfittato di un walkover, quello di Thanasi Kokkinakis – secondo turno – che gli è stato utile per avere qualche giorno extra di riposo. Per il resto, le vittime di Rafa in questo torneo dello Slam sono state John Millman, Hyeon Chung e Diego Schwartzman; adesso è giusto e lecito affermare che anche per il maiorchino l’asticella si alza, e che il nostro Berrettini sarà un avversario da temere a tutti i livelli. Concentriamoci dunque su quello che ci dirà il centrale e mettiamoci comodi, perché finalmente siamo arrivati al primo scambio di questa entusiasmante semifinale degli Us Open 2019! (agg. di Claudio Franceschini)

BERRETTINI VS NADAL, IL RANKING

In vista della diretta di Berrettini Nadal, andiamo a vedere in che modo potrebbe cambiare il ranking Atp dopo la semifinale degli Us Open 2019. Abbiamo già detto nei giorni scorsi che, vada come vada, Rafa Nadal resterà il secondo giocatore al mondo anche se avvicinerebbe Novak Djokovic, al tempo stesso staccando ancor più Roger Federer. Le grandi novità riguardano naturalmente il nostro Matteo Berrettini, che con la vittoria su Monfils si è assicurato il suo best ranking salendo in tredicesima posizione, proprio alle spalle del francese. Dovesse vincere la semifinale, il tennista romano entrerebbe nella Top Ten: sarebbe infatti nono, scavalcando anche il connazionale Fabio Fognini, Roberto Bautista Agut e Karen Khachanov. Possiamo anche sfidare la cabala, e scoprire quello che succederebbe con un Berrettini capace di sollevare il trofeo degli Us Open 2019: in quel caso la classifica lo spingerebbe una piazza più su, ottavo con il sorpasso su Kei Nishikori. Sembra incredibile, e invece potrebbe davvero succedere anche se prima dovremo valutare come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BERRETTINI NADAL: UN TUFFO NEL 1977

Come abbiamo detto, la semifinale Berrettini Nadal agli Us Open 2019 ci riporta idealmente indietro di 42 anni con la memoria: dobbiamo tornare infatti al 1977 per trovare l’ultimo italiano capace di centrare la semifinale di questo torneo dello Slam. Un’edizione storica di per se stessa, perché fu l’ultima giocata sull’erba di Forest Hills: dall’anno seguente il torneo si sarebbe definitivamente spostato a Flushing Meadows. Ad ogni modo Corrado Barazzutti, che non era testa di serie (all’epoca c’erano solo 16 giocatori nel seeding) fece il suo capolavoro al secondo turno, eliminando un Ilie Nastase che l’anno prima era ancora stato capace di fare finale a Wimbledon e nel 1975 vincere le Atp Finals; poi sconfisse la testa di serie numero 3 Brian Gottfried e si regalò la semifinale contro Jimmy Connors. Che era il campione in carica, e aveva già quattro Slam in bacheca tra cui due Us Open: Corrado giocò una partita onorevole ma fu sconfitto con il risultato di 5-7 3-6 5-7, mentre il titolo sarebbe poi andato a Guillermo Vilas. Ora vedremo se Berrettini sarà in grado di fare meglio dell’attuale capitano di Coppa Davis… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Berrettini Nadal, semifinale degli Us Open 2019, sarà trasmessa come sempre da Eurosport: trovate questo canale sul digitale terrestre ma anche al numero 210 del decoder di Sky qualora siate abbonati al servizio della televisione satellitare. In alternativa sarà possibile seguire la partita di New York anche in diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, ma in questo caso dovrete sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player oppure avvalervi – solo per i clienti – dell’applicazione Sky Go.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Berrettini Nadal rappresenta l’appuntamento con la storia agli Us Open 2019: la semifinale del torneo dello Slam, venerdì 6 settembre a partire dalle ore 22:00 (ma l’orario dipende dalla fine della sfida tra Medvedev e Dimitrov), ci consegna un italiano a questo livello, in questo torneo, dopo un’attesa di 42 anni e potrebbe portare un nostro rappresentante a giocare la partita per il titolo. Merito di Matteo Berrettini, che appena dopo la mezzanotte tra mercoledì e giovedì ha vinto la maratona contro Gael Monfils regalandosi uno degli avversari più prestigiosi, il grande favorito dopo le illustri eliminazioni di Federer e Djokovic. Rafa Nadal gli Us Open li ha vinti tre volte, ma non solo: in bacheca ha 18 Slam, è stato a lungo numero 1 Atp e continua la sua inesorabile marcia senza troppi punti deboli, avendo lasciato un set a Marin Cilic ma poi affondando senza problemi Diego Schwartzman. È inevitabile che sia lui a partire con i favori del pronostico ma Berrettini sta impressionando: lo hanno riconosciuto un po’ tutti i colleghi a cominciare da quelli più in vista, a Wimbledon aveva fatto benissimo (nonostante la netta sconfitta subita da Federer) e, anche se l’avversario è ostico, ci sono davvero tutte le possibilità per una notte di gloria. Vedremo allora quello che succederà sull’Arthur Ashe Stadium, nella diretta di Berrettini Nadal.

DIRETTA BERRETINI NADAL: IL CONTESTO

Dunque Matteo Berrettini insegue la storia: un tennista italiano non vince uno Slam a livello maschile dal 1976 (Adriano Panatta), mentre dobbiamo tornare al 2015 per quella folle notte in cui Roberta Vinci aveva frenato il sogno di Serena Williams, regalandosi una finale tutta azzurra con l’amica di una vita Flavia Pennetta (poi vincitrice). Agli Us Open in termini generali il tricolore non ha mai sventolato troppo fiero, ma quattro anni fa le cose sono cambiate; Berrettini inoltre raggiunge una semifinale Slam un anno e tre mesi dal capolavoro di Marco Cecchinato, che lo aveva fatto al Roland Garros. Il palermitano dopo quel risultato a sorpresa non ha più vinto un singolo match nei Major; con tutto il rispetto le cose potrebbero essere diverse per Matteo, che già prima della sua corsa agli Us Open 2019 aveva dimostrato di essere un astro nascente. Certo, questa sera dall’altra parte della rete c’è Nadal: un campionissimo, che solitamente sa cogliere queste occasioni e che, dato per finito e prossimo al ritiro circa quattro anni fa, è tornato in grande stile e da allora ha messo in bacheca altri tre Roland Garros, vinto qui a Flushing Meadows e giocato la finale degli Australian Open. Solitamente si dice che dipenda da lui, ma forse questa sera potrebbe non essere vero: Berrettini ha le armi se non altro per metterlo in difficoltà e prolungare la semifinale, poi chiaramente sarà anche Rafa a dettare le condizioni di questa semifinale che attendiamo con grande trepidazione, con la speranza che Matteo possa fare un altro determinante salto di qualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA