DIRETTA/ Brasile Argentina (risultato finale 0-1): Due rigori falliti, decide Messi!

- Claudio Franceschini

Diretta Brasile Argentina streaming video e tv: risultato live della partita amichevole che le due nazionali giocano a Riyadh, in Arabia Saudita.

Arthur Messi Brasile Argentina lapresse 2019
Diretta Brasile Argentina, amichevole (da facebook.com/CopaAmerica)

DIRETTA BRASILE ARGENTINA (0-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio dell’Università Re Sa’ud l’Argentina batte il Brasile per 1 a 0. La partita viene decisa nel corso del primo tempo: al rigore calciato contro il palo da Gabriel Jesus per la Seleçao al 9′ ha infatti risposto la rete di Messi del 14′, arrivata proprio approfittando della respinta sul rigore fallito anche dallo stesso attaccante blaugrana. Troppo scarsa la reazione dei verdeoro che hanno invece rischiato di subire il la doppietta di Messi in un paio di occasioni durante il secondo tempo. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brasile Argentina non dovrebbe essere trasmessa sui canali della nostra televisione: questo significa che per seguire questa partita amichevole non avrete a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video, e dunque per tutte le informazioni utili sulla sfida potrete eventualmente consultare gli account ufficiali che le due federazioni mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Brasile ed Argentina, il punteggio è sempre fermo sullo 0 a 1. I problemi continuano per i brasiliani che devono evitare il peggio grazie alle parate di Alisson sui tentativi da parte di Messi, vicino alla doppietta personale sia al 68′ che al 79′. In questa fase della gara sembra essere la Seleccion la squadra maggiormente indiziata a colpire.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Brasile ed Argentina è ancora di 0 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Coutinho al posto del milanista Paquetà fra i verdeoro, gli argentini provano ad invertire quanto accaduto nella frazione precedente facendo loro il possesso del pallone per qualche istante. I brasiliani rispondo però prontamente rubando la sfera ed orchestrando a loro volta la propria manovra.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Brasile ed Argentina sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. Il gol di Messi si è fin qui rivelato decisivo per l’Albiceleste che regge sotto gli sporadici tentativi verdeoro di raggiungere il pareggio. La Seleçao ci prova in particolare con Danilo al 37′, quando il suo tiro è stato disinnescato dall’estremo difensore avversario. Fino a questo momento il direttore di gara ha ammonito rispettivamente Casemiro e Danilo da un lato, De Paul dall’altro.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Brasile ed Argentina è cambia ed è di 0 a 1. La Nazionale del ct Tite fallisce l’opportunità per passare in vantaggio al 9′ quando Gabriel Jesus spara contro un palo il calcio di rigore concesso per fallo di Paredes e la Seleccion ne approfitta per ribaltare la situazione spezzando l’equilibrio al 14′, con Messi ad insaccare in rete il pallone respinto dal palo proprio sul calcio di rigore da lui sbagliato e concesso per fallo di Alex Sandro.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Arabia Saudita l’amichevole internazionale tra Brasile ed Argentina è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i verdeoro a cercare di prendere in mano il controllo delle operazioni attraverso un possesso palla prolungato ed andando alla conclusione con Firmino al 7′, parata dal portiere avversario. Le formazioni ufficiali: BRASILE – Alisson; Danilo, Militao, Thiago Silva, Alex Sandro; Casemiro, Arthur, Paquetá; Willian, Gabriel Jesús, Firmino. All.: Tite. ARGENTINA – Andrada; Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico; De Paul, Paredes, Lo Celso; Ocampos, Lautaro Martínez, Messi. All.: Scaloni.

SI GIOCA

La diretta di Brasile Argentina prende il via: non abbiamo parlato abbastanza di Tite, che è Commissario Tecnico della Seleçao dal 2016 avendo preso il posto di Dunga. Un allenatore che ha condotto il Corinthians a vincere la Coppa Libertadores e il Mondiale per Club e ha trionfato anche con altre squadre a livello nazionale e internazionale, e che in 46 apparizioni sulla panchina verdeoro ha vinto 34 partite con appena tre sconfitte. L’ultima in amichevole contro il Perù, lo scorso settembre; la seconda purtroppo nei quarti dei Mondiali contro il Belgio, la prima invece proprio contro l’Argentina nell’amichevole che abbiamo ricordato in precedenza. Tite dunque ha aperto un ciclo vincente con il Brasile, che è riuscito a condurre alla vittoria della Copa America dopo 12 anni; adesso il principale obiettivo è naturalmente la Coppa del Mondo. I verdeoro non la vincono addirittura dal 2002: hanno avuto un periodo di astinenza anche più lungo (tra il 1970 e il 1994), ma si tratta comunque di un intervallo troppo largo per una nazionale del genere. Adesso però mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, perchè finalmente Argentina Brasile comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL RITORNO DI LEO MESSI

Come abbiamo già visto, Brasile Argentina segna il ritorno di Leo Messi nella Seleccion: storia travagliata quella della Pulce con i colori della sua nazionale. I numeri sono pazzeschi (68 gol in 136 partite) ma il palmarès è vuoto: a Messi si rinfaccia soprattutto di non essere riuscito a condurre ad un singolo titolo un gruppo pieno di talento. Passi per i Mondiali 2006 (aveva 19 anni e non era nemmeno titolare), con lui in campo e leader della squadra l’Albiceleste ha giocato e perso una finale dei Mondiali e due di Copa America (entrambe ai rigori), e in una di queste occasioni la frustrazione del numero 10 del Barcellona è stata tale da fargli meditare e annunciare un ritiro poi rientrato. Dicevamo però che Messi torna a giocare con l’Argentina: si è infatti esaurita la squalifica comminata per le dichiarazioni post-semifinale di Copa America contro il Brasile. In quell’edizione del torneo la Pulce ha segnato un solo gol, nella seconda partita del girone contro il Paraguay. Oggi sarà decisivo nella sfida infinita contro il Brasile? (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

E’ davvero complesso citare ogni singolo testa a testa di Brasile Argentina: possiamo comunque dire che in termini assoluti i precedenti sono 104, e che il bilancio sorride all’Albiceleste che si è imposta in 44 occasioni contro le 38 dei verdeoro, mentre i pareggi sono 22. L’Argentina però non batte il Brasile dal giugno 2017: amichevole decisa da Gabriel Mercado nell’ultimo minuto del primo tempo, poi sono arrivate due vittorie della Seleçao che non ha mai subito gol. Anzi: le ultime quattro affermazioni brasiliane hanno tutte recato in dote un clean sheet da parte del portiere. Se vogliamo parlare dei Mondiali, l’ultima sfida riguarda il 1990 al Delle Alpi di Torino: il Brasile dominò ma a 9 minuti dal termine un’invenzione di Diego Maradona portò al gol di Claudio Caniggia. L’Argentina – erano ottavi – vendicò così la sconfitta subita otto anni prima in Spagna: reti di Zico, Serginho e Junior prima del gol della bandiera da parte di Ramon Diaz. Maradona, quel giorno, venne espulso al minuto 85 sfogando tutta la sua frustrazione. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Brasile Argentina è un’amichevole di lusso che si gioca al King Saudi Stadium di Riyadh, in Arabia Saudita, con calcio d’inizio alle ore 18:00 (di casa nostra) di venerdì 15 novembre: quando si parla di questa sfida naturalmente si drizzano le antenne dei grandi appassionati di calcio, perchè al netto di quale sia il contesto della partita le due nazionali tengono a vincere in maniera spasmodica, trattandosi di una straordinaria rivalità. L’ultimo atto nello specifico riguarda la semifinale di Copa America con vittoria della Seleçao, di conseguenza l’Albiceleste cercherà oggi un’ideale rivincita anche se la posta in palio non è così alta; per i due Commissari Tecnici sarà anche l’occasione giusta per provare a valutare alcune scelte per l’immediato futuro, e per lanciarsi verso i prossimi impegni. Vediamo allora, a proposito dei giocatori, quali sono quelli che potrebbero iniziare questa partita: aspettando la diretta di Brasile Argentina valutiamo in maniera più approfondita le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI BRASILE ARGENTINA

Per Brasile Argentina Tite dovrebbe confermare il 4-3-3 ed eventualmente puntare ancora sulla soluzione offensiva con Gabriel Jesus a supporto di Firmino, mentre dall’altra parte potrebbe agire la novità Rodrygo che se la gioca con Willian e Richarlison. A centrocampo comanda Casemiro, piazzato davanti alla difesa; occhio però a Fabinho, le due mezzali dovrebbero essere Coutinho e Arthur Melo entrambi insidiati da Paquetà. In porta è tornato Alisson, davanti a lui possibile conferma per Thiago Silva e Marquinhos ma con Eder Militato a giocarsi una maglia. Danilo e Alex Sandro, con il possibile inserimento di Renan Lodi a sinistra, saranno i terzini. Lionel Scaloni ritrova Leo Messi, e il capitano del Barcellona dovrebbe essere titolare: potrebbe giocare sulla trequarti a supporto di Aguero e Dybala come già visto in Copa America (Lautaro Martinez è in dubbio), con un centrocampo nel quale cerca spazio Lo Celso che potrebbe agire da mezzala al fianco di Leandro Paredes, con Acuna e De Paul a giocarsi l’altro posto da interno. In difesa invece Otamendi e Gerrman Pezzella devono vincere la concorrenza di Rojo, sulle corsie dovrebbero esserci Foyth e Tagliafico senza grosse sorprese mentre il portiere sarà Musso, che sta disputando un’ottima stagione con l’Udinese.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha presentato per Brasile Argentina indicano nei verdeoro la nazionale favorita, ma con un equilibrio di fondo: vale infatti 2,35 volte la somma messa sul piatto il segno 1 per la loro vittoria, mentre il segno 2 da giocare per il successo dell’Albiceleste vi farebbe guadagnare una somma corrispondente a 2,95 volte quanto puntato. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, porta in dote una vincita che ammonterebbe a 3,25 volte la cifra investita con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA