Diretta/ Catania Avellino (risultato finale 2-2): Silvestri salva gli irpini dal KO

- Fabio Belli

Diretta Catania Avellino (risultato finale 2-2) streaming video tv del match valevole per la 10^ giornata di Serie C girone C: Silvestri salva gli irpini dal KO a pochi minuti dal 90′.

Antonio Piccolo Catania lapresse 2021 640x300
Video Campobasso Catania , Serie C girone C (Foto LaPresse)

DIRETTA CATANIA AVELLINO (RISULTATO FINALE 2-2): SILVESTRI SALVA GLI IRPINI DAL KO

Catania e Avellino si spartiscono la posta in palio al Massimino dove finisce 2-2 la sfida valevole per la decima giornata di Serie C girone C con le due squadre che restano quindi nella parte destra della classifica. A un quarto d’ora dal novantesimo Calapai e Kanouté non se le mandano a dire, l’arbitro Maranesi interviene ed espelle entrambi prima che la situazione gli sfugga completamente di mano. Gli etnei non riescono a difendere il gol di vantaggio, gli irpini chiudono in avanti con Di Gaudio e Gagliano che vanno a un passo dal due pari, finché al 87’ non ci pensa Silvestri sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina a riacciuffare gli uomini di Baldini che stavano già assaporando i tre punti con un impressionante stacco da terra che gli consente di saltare più in alto di tutti e impattare il pallone di testa depositandolo in rete alle spalle di Sala. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA CATANIA AVELLINO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv della partita Catania Avellino di Serie C non sarà disponibile sui canali del satellite o del digitale terrestre. Per poter seguire la gara, come di consueto bisognerà essere abbonati alla piattaforma digitale Eleven Sport. Tramite l’applicazione dedicata è possibile accedere alla diretta streaming video, disponendo di una connessione ad internet e un dispositivo mobile come smartphone, tablet o PC. In alternativa è possibile utilizzare anche una Smart TV.

2-1, ETNEI DI NUOVO IN VANTAGGIO

A venti minuti dal novantesimo il Catania è tornato in vantaggio sull’Avellino, al Massimino i padroni di casa conducono per 2-1. Al 57’ gli etnei ritrovano la via del gol in maniera rocambolesca: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il portiere Forte non si fida della presa e allontana il pallone con i pugni, così facendo però lo riconsegna a Rosaia che non ci pensa due volte a tirare e grazie alla deviazione provvidenziale di Claiton riesce a gonfiare la rete e a far esultare nuovamente i suoi tifosi. Gli irpini sono costretti di nuovo a inseguire ma devono fare i conti anche con le energie residue che cominciano a scarseggiare. Sarà un finale di partita davvero complicato per gli ospiti che dovranno andare a caccia del due pari ma al tempo stesso stare attenti a non sbilanciarsi troppo in avanti e a farsi infilare in contropiede dagli avversari che in questo modo chiuderebbero definitivamente i giochi… {agg. di Stefano Belli}

1-1, PLESCIA RIACCIUFFA GLI ETNEI

Catania e Avellino vanno al riposo sul punteggio di 1-1. Partita piuttosto nervosa con cinque ammoniti nel primo tempo, due da una parte (Calapai e Rosaia) e tre dall’altra (Rizzo, Aloi e Kanouté). Gli etnei non rinunciano ad attaccare e al 35’ si presentano nuovamente dalle parti di Forte con Russotto che libera un bolide impressionante dalla lunga distanza, palla che si spegne sul fondo ma gli uomini di Braglia continuano a concedere troppi spazi agli attaccanti avversari che in campo aperto rischiano di fare sfracelli. Tuttavia al 44’ ci pensa Plescia ad ammutolire il Massimino deviando in rete una punizione calciata da Aloi, tocco che beffa Sala e consente agli irpini di riacciuffare i padroni di casa a pochi istanti dall’intervallo. Nel recupero Moro va a un passo dalla doppietta mancando per questione di centimetri il bersaglio, sprecando una splendida giocata di Zanchi che a inizio gara aveva confezionato l’assist per il momentaneo vantaggio della squadra allenata da mister Baldini. {agg. di Stefano Belli}

1-0, MORO PUNISCE GLI IRPINI

Al Massimino si affrontano Catania e Avellino nel turno infrasettimanale valevole per la decima giornata di Serie C girone C, quando sono trascorsi circa venti minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Maranesi il punteggio vede gli uomini di Baldini in vantaggio per 1-0. Gli irpini fanno subito sul serio e lanciano un chiarissimo segnale agli avversari che stasera dovranno davvero sudarseli i tre punti. Al 3’ Silvestri intercetta un traversone di Tito e colpisce di testa il pallone che viene deviato in calcio d’angolo da Greco che salva così un gol praticamente già fatto. Gli ospiti insistono con il numero 3 di Braglia che al 7’ spaventa di nuovo la retroguardia degli etnei con un missile terra-aria che esce di pochissimo. Sul ribaltamento di fronte successivo i padroni di casa la sbloccano con Moro che riceve palla da Zanchi e trafigge Forte, è l’episodio che sblocca la serata e condanna gli ospiti a inseguire nonostante un inizio più che promettente. {agg. di Stefano Belli}

SI GIOCA

Catania Avellino, una partita di grande fascino e tradizione sta per cominciare nel girone C di Serie C e noi la presentiamo con le statistiche stagionali di siciliani e campani. Il Catania finora ha raccolto 11 punti in classifica mediante tre vittorie, due pareggi e quattro sconfitte, un andamento non esaltante che è confermato anche dalla differenza reti leggermente negativa per il Catania (-2), che ha infatti segnato già 12 gol, ma ne ha incassati ben 14.

Fa appena appena meglio l’Avellino, re dei pareggi con sei segni X più due vittorie e una sconfitta, per un totale di 12 punti in classifica. I lupi irpini hanno una differenza reti pari a +1, perché segnano poco (appena sei gol) ma subiscono ancora meno, con cinque reti appena al passivo. Adesso però non è più tempo di numeri e parole, perché fra pochissimo parleranno i protagonisti sul campo: Catania Avellino comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La storia di Catania Avellino è fatta di parecchi precedenti, perché anche nel terzo millennio le due squadre sono state avversarie in parecchie circostanze: è successo anche in Serie B, in due diversi periodi a distanza di 10 anni; a noi qui interessa segnalare un trend incredibile, perché nella partita di oggi si entra con una serie di cinque vittorie consecutive da parte del Catania, che ha perso per l’ultima volta nel novembre 2014 e al Massimino è ancora imbattuto contro l’Avellino, questo anche prendendo in considerazione gli episodi meno recenti tra cui due partite della Serie A 1983-1984.

Etnei dunque dominanti sul proprio terreno di gioco: bisogna tornare a uno 0-0 dell’aprile 2001 (Serie C1) per trovare l’ultima volta in cui gli irpini sono almeno riusciti a centrare un pareggio in trasferta. L’ultima a Catania è il 3-1 dello scorso marzo: già secondo in classifica, l’Avellino era stato sorpreso da Andrea Russotto che aveva firmato una doppietta, nel recupero del primo tempo il rigore di Santo D’Angelo aveva dato una speranza agli ospiti che però, al 95’ minuto, avevano anche incassato il tris con Manuel Sarao, a segno dal dischetto. (agg. di Claudio Franceschini)

CATANIA AVELLINO: SPETTACOLO AL MASSIMINO!

Catania Avellino, in diretta mercoledì 20 ottobre 2021 alle ore 21.00 presso lo stadio Angelo Massimino, sarà una sfida valevole per la decima giornata d’andata del campionato di Serie C. Big in ritardo nella classifica del girone C, al momento l’Avellino occupa la decima posizione in classifica mentre il Catania è appena una lunghezza sotto, 12 punti per gli irpini e 11 per gli etnei. L’Avellino è reduce da un pareggio esterno sul campo della Fidelis Andria, comunque un altro passo avanti dopo il ritorno alla vittoria nel turno precedente contro la Virtus Francavilla.

Dopo due vittorie consecutive contro Picerno e Juve Stabia il Catania ha invece pareggiato 1-1 sul campo della Virtus Francavilla. Rossoazzurri comunque in netta ripresa dopo un inizio di campionato che aveva già fatto soffiare venti di crisi per la formazione allenata da Francesco Baldini. Al 21 marzo scorso risale l’ultimo precedente in Sicilia tra le due squadre, Catania vincente col punteggio di 2-1 mentre l’Avellino non vince allo stadio Massimino, allora Cibali, addirittura dal primo precedente in assoluto tra le due squadre, 0-1 il 4 novembre 1948.

PROBABILI FORMAZIONI CATANIA AVELLINO

Le probabili formazioni della diretta Catania Avellino, match che andrà in scena allo stadio Massimino di Catania. Per il Catania, Francesco Baldini schiererà la squadra con un 4-3-3 come modulo. Questa la formazione di partenza: Sala; Calapai, Claiton, Monteagudo, Ropolo; Greco, Rosaia, Maldonado, Greco; Ceccarelli, Moro, Russini. Risponderà l’Avellino allenato da Piero Braglia con un 4-3-3 così schierato dal primo minuto: Forte; Ciancio, Silvestri, Dossena, Mignanelli; Carriero, De Francesco, Mastalli; Micovschi, Gagliano, Di Gaudio.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Massimino di Catania, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Catania con il segno 1 viene proposta a una quota di 2.50, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 2.95, mentre l’eventuale successo dell’Avellino, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 2.90.

© RIPRODUZIONE RISERVATA