DIRETTA/ Civitanova Trento (risultato 4-2): Lube vince il golden set, è in finale!

- Claudio Franceschini

Diretta Civitanova Trento streaming video Rai: serve il golden set ma è la Lube a vincere la semifinale di ritorno della Supercoppa di volley. Cucinieri in finale con Perugia.

Trento Civitanova Supercoppa volley web 2020 640x300
Diretta Civitanova Trento, ritorno semifinale Supercoppa (da Legavolley.it)

DIRETTA CIVITANOVA TRENTO (4-2) LUBE IN FINALE!

Diretta Civitanova Trento: è solo al golden set che la Lube piega il gran cuore della Diatec e strappa il biglietto per la finale della Supercoppa di volley maschile, che si terrà a Verona il prossimo 25 settembre. Si è infatti chiuso solo pochi istanti fa il sesto set (resosi necessario visto che nel turno di andata Trento aveva vinto al tie break), con il risultato di 15-12 in favore dei cucinieri, che con gli avversari hanno dato vita a un parziale brillante, a tratti anche molto nervoso. Andando a esaminare le azioni salienti del match, possiamo direi che al via è la ITAS a partite col piede giusto grazie all’ace di Micheletto, oggi veramente scatenato: la Lube però ci mette poco ad entrare in partita, e presto si comincia a giocare punto su punto. Il risultato rimane a lungo in perfetto equilibrio: nessuna delle due squadre riesce davvero ad andare in fuga. E’ infatti solo sul 14-12 con un bel muro Anzani riesce a segnare il solco: il match point vede poi l’attacco out di Micheletto (che ha ben poco di cui rimproverarsi oggi), e dunque la rimonta di Civitanova, che trova il successo finale. Per la Lube dunque, terminato il golden set, è tempo della festa: il prossimo venerdi affronterà i campioni in carica di Perugia nella finale della Supercoppa italiana di volley maschile! (agg Michela Colombo)

SERVE IL GOLDEN SET

Diretta Civitanova Trento: si è appena chiuso col risultato di 15-11 il quinto set a favore di Civitanova, ma è un risultato che non basta agli uomini di De Giorgi, che a breve dovranno ricorrere al golden set per staccare il pass per la finale della Supercoppa. Venendo alle azioni salienti di questo quinto e deciso set, va detto che è stata la Lube a partire subito bene: Simon trova il muro e dà la carica ai cucinieri, che tempo poco cercano la fuga nel tabellone del risultato. Trento, un poco disorientata, fa fatica a imporre di nuovo il proprio ritmo, mentre i cucinieri, che hanno ritrovato compattezza e concentrazione paiono ormai sempre più lontani. Il gioco aumenta di qualità e il finale di match è davvero entusiasmante: Civitanova appare imprendibile, la ITAS fa di tutto per provare a rimanere in partita. La squadra di Lorenzetti ci crede ancora sul 14-11, ma alla fine è la Lube a trovare il successo nel quinto set per 15-11: ora come dicevamo, per decidere chi andrà in finale di Supercoppa, si andrà al golden set, considerato che la sfida di andata si era conclusa 3-2 per Trento. (agg Michela Colombo)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Civitanova Trento è affidata a Rai Sport, e al suo canale gemello Rai Sport +: tutti gli appassionati dunque potranno seguire la semifinale di Supercoppa sul digitale terrestre, accedendo ai canali 57 e 58. In assenza di un televisore sarà invece possibile seguire le immagini in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e accedendo al sito di Rai Play con dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

20-25 al 4^ set

Diretta Civitanova Trento: con un colpo di reni la Diatec torna in partita per questa semifinale della Supercoppa di volley maschile. La formazione di Lorenzetti infatti pur dopo un parziale travagliato, riesce a portarsi sul 2-2 sul tabellone del risultato, riuscendo a fare suo il quarto set con il risultato di 25-20: ora sarà solo il tie break a decidere chi andrà alla finale di Verona. Tornando alla partita va detto che questo quarto parziale è stato davvero brillante, fin dalle prime battute: al via è Trento a prendere le redini del match, costringendo i marchigiani a inseguire. La Lube cerca di pantere in equilibrio il gioco, ma complice qualche errore di troppo (e una rinnovata energia nella metà campo della Diatec) ecco che i ragazzi di Fefè de Giorgi fanno davvero fatica a rimanere incollati agli avversari. Trento comincia a mettere qualche punto in più di vantaggio alle sue spalle e con Micheletto e Podrascanin (che finalmente si è riscaldato) cerca la fuga in avanti. Sul finale Civitanova fa di tutto per riaprire il parziale ma ormai non c’è nulla a fare: il set è di Trento e ora si deciderà tutto al tie break. (agg Michela Colombo)

25-19 3^ set

Diretta Civitanova Trento: termina qui il terzo set di questa bella semifinale della Supercoppa di volley maschile e ora è la Lube a registrare il vantaggio di 2-1 nel tabellone del risultato. La squadra di Fefè Der Giorgi infatti ha appena fatto suo il parziale con il risultato di 25-19, ma soprattutto Leal e compagni paiono più che mai intenzionati a fare proprio anche il prossimo set e dunque il biglietto per la finale della Supercoppa italiana. Dopo infatti un avvio di set un poco sotto tono, dove i marchigiani sono apparsi frenati mentre Trento pareva carica di benzina, ecco che le presto le sorti della partita si sono capovolti. È infatti sul 4-4 che comincia la rimonta dei cucinieri, che nei momenti più delicati del set si affidano a Juantorena: Osmany chiaramente non delude e sul 11-8 segna il vantaggio di Civitanova e fa partire la fuga verso l’alto. Da qui la squadra di Fefè De Giorgi, ritrova compattezza e forza: benché Trento rimanga sempre in scia, è la Lube a comandare sul taraflex. La Diatec comunque non si dà per vinta e sul 22- 20 tenta il colpo di coda, come occorso al secondo set: la sorte però questa volta sorride ai biancorossi, che chiudono in sicurezza sul 25-19. (agg Michela Colombo)

22-25 2^ set

Diretta Civitanova Trento: si è appena chiuso il secondo set di questa bollente semifinale della Supercoppa di volley maschile e proprio ora Trento si è riportata sull’1-1 chiudendo il parziale con l risultato di 25-22. E’ stato senza dubbio un set molto più interessante: rispetto al primo parziale c’è stato maggior equilibrio in campo specie nelle fasi centrale del parziale. Nel finale Civitanova, in aperto vantaggio, ha saputo limitare gli errori, risultando più compatta ed efficace nel gioco, anche se ancora non impeccabile. Trento invece si è dimostrata molto fallace (7 errori al servizio contro uno solo dei marchigiani), ma nonostante l’evidente ritardo di condizione è riuscita a non perdere prima il treno della Lube, e poi negli ultimi scambi a sfruttare la buona fortuna. Con un colpo di coda Lorenztti e i suoi si portano a casa il set, ma è evidente che la Lube sia al momento in maggior forma: vedremo che succederà nel terzo set, e se qui la Diatec riuscirà finalmente a prendere il ritmo giusto. (agg Michela Colombo)

25-18 al 1^ set!

Diretta Civitanova Trento: parte bene nel primo set la Lube di Fefè De Giorgi, che solo pochi istanti fa ha chiuso il primo set con il risultato d 25-18. La formazione dei cucinieri, che pure ancora non si è rivelata impeccabile (pur avendo fatto bene in un po’ tutti i fondamentali), pure è stata maggiormente capace rispetto alla Diatec di approfittare di alcune situazioni specie al servizio: Trento comunque rimane in partita e sicuramente vorrà rifarsi nel prossimo secondo set. Tornando a quanto occorso in campo nel primo set, possiamo dire che la via sono stati i ragazzi di Lorenzetti i primi a rompere gli indugi: con Leal Civitanova non ci ha messo molto comunque a mettersi sulle loro tracce. È poi con Juantorena e Simon che la Lube passa presto in vantaggio, già sul 6-4: da qui sono i marchigiani a fare la partita, con Trento all’inseguimento. Con diversi errori da parte di entrambe le squadre si chiude il primo set a vantaggio della formazione di De Giorgi: vediamo che succederà nel secondo set ora. (agg Michela Colombo)

VIA!

Ci siamo, pronti a vivere la diretta di Civitanova Trento. Le due squadre hanno vinto un totale di sei Supercoppe, sono 4 quelle della Lube che, come abbiamo visto, non festeggia dal 2014 ed è tornata in finale solo una volta da allora, facendosi battere da Perugia. La Itas invece ha ottenuto i successi nel 2011 e 2013; il secondo è arrivato battendo proprio i marchigiani in finale, e quella era stata la seconda partita consecutiva per il titolo visto che nel 2012 era stata Civitanova a imporsi, come del resto era già successo nel 2008. Sono ben cinque le finali che la squadra del Trentino ha perso in Supercoppa: dal suo ultimo successo è tornata a giocarla nel 2015 e nel 2018, in entrambi i casi la sconfitta è maturata contro Modena. Adesso è arrivato il momento di metterci comodi, stare a vedere quello che succederà all’Eurosuole Forum e capire quale delle due squadre riuscirà a prendersi la finale di Suprecoppa: la parola passa al campo, perché finalmente la diretta di Civitanova Trento sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Uno dei grandi protagonisti nella diretta di Civitanova Trento sarà senza dubbio Nimir Abdel-Aziz: volto nuovo della Itas, lo abbiamo già visto decisivo nella semifinale di andata in Supercoppa con 23 punti. Olandese, ha giocato le ultime due stagioni con la maglia di Milano, risultando uno dei migliori opposti del nostro campionato per punti realizzati; nella Powervolley aveva già militato nel 2017-2018 prima di passare all’Al Arabi, mentre nel torneo italiano di Serie A1 Abdel-Aziz aveva conosciuto le realtà di Treviso e Piemonte, tra il 2011 e il 2013. Dal 2011 gioca in nazionale, con cui non ha mai vinto alcuna competizione principale; anche l’albo d’oro nei club è al momento scarno perché stiamo parlando di un campionato e una Coppa d’Olanda raccolte entrambe con la Dynamo Apeldoorn, squadra che ha lasciato subito per poi giocare nel PEC Zwolle. Arrivato a quasi 29 anni, questa per lui potrebbe essere la stagione della definitiva consacrazione e vedremo se arriverà subito la Supercoppa da mettere in bacheca. (agg. di Claudio Franceschini)

LA SEMIFINALE DI ANDATA

Parlando della diretta di Civitanova Trento, ricordiamo come erano andate le cose nella semifinale di andata della Supercoppa di volley: esattamente una settimana fa, alla BLM Group Arena, la Itas si era imposta al termine di una splendida battaglia conclusasi al tie break. Non era bastato alla Lube andare in vantaggio 0-1 e 1-2: Trento aveva sempre recuperato la situazione fino a imporsi per 15-9 nel set decisivo, dimostrando di avere maggiore freschezza. Merito in particolare di due giocatori, Nimir Abdel-Aziz e Dick Kooy: 23 punti per il primo e 18 per il secondo, ma a contribuire al successo della squadra di Angelo Lorenzetti erano stati anche Lorenzo Cortesia e Alessandro Michieletto. Niente da fare appunto per Civitanova, soprattutto a causa dei muri che nei set persi sono decisamente mancati: ad ogni modo c’erano stati 19 punti per Yoandy Leal e 15 per il solito Osmany Juantorena, in doppia cifra erano arrivati anche Robert Landy Simon (12) e Kamil Rychlicki, autore di 10 punti. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Civitanova Trento, che sarà diretta dagli arbitri Stefano Cesare e Ilaria Vagni, si gioca alle ore 17:30 di domenica 20 settembre: la partita è valida per il ritorno della semifinale nella Supercoppa 2020 di volley. All’andata la sfida si è risolta al tie break, con la vittoria della Itas: questo significa che la Lube ha comunque una buona possibilità di prendersi la finale, perché le basterebbe una vittoria anche per 3-1 per ottenere il pass, e in ogni caso un successo garantirebbe nella peggiore delle ipotesi il golden set. Siamo all’Eurosuole Forum; la partita ad ogni modo si prospetta equilibrata perché la Itas ha fatto vedere all’andata di poter pareggiare la forza dei marchigiani, e sa dunque di poter competere anche in trasferta. Vedremo come andranno le cose nella diretta di Civitanova Trento; aspettandone l’inizio possiamo ora analizzare alcuni dei temi principali che sono legati alla semifinale di ritorno della Supercoppa.

DIRETTA CIVITANOVA TRENTO: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Civitanova Trento ci fa respirare nuovamente grande volley: come sappiamo la scorsa stagione si è conclusa con largo anticipo e dunque non abbiamo potuto laureare un campione d’Italia. La Supercoppa era stata vinta da Perugia; a questo proposito, bisogna dire che Lube e Itas non scrivono il loro nome nell’albo d’oro del torneo dal 2014, quando era stata Civitanova a vincere succedendo proprio ai trentini. Da questo punto di vista allora le due società tengono particolarmente a raggiungere la finale e prendersi poi il successo finale, anche perché sarebbe un ottimo modo per cominciare una stagione che per forza di cose sarà piena di dubbi. Sarà questa anche una sfida tra due ottimi allenatori come Ferdinando De Giorgi e Angelo Lorenzetti: il primo è stato un campione sul campo, il secondo ha riempito la sua bacheca di trofei come tecnico. Manca sempre meno all’inizio di questa semifinale, dunque non ci resta che metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA