Diretta/ Trento Civitanova (risultato finale 3-2) streaming tv: trionfa Trento!

- Michela Colombo

Diretta Trento Civitanova: streaming video e tv, orario e risultato live della semifinale di andata della Supercoppa di volley maschile 2020, oggi, domenica 13 settembre.

Civitanova
Diretta Civitanova Trento (da Facebook Lube)

DIRETTA TRENTO CIVITANOVA (FINALE 3-2) TRIONFA TRENTO!

Trento alla fine riesce a gettare il cuore oltre l’ostacolo e si aggiudica al tie-break la partita di andata delle semifinali della Supercoppa Italiana di volley. La Lube si lascia sorprendere dopo aver dato l’impressione di essere in grande spolvero tra il primo e il terzo set. Il tie-break è terminato invece 15-9 per Trento che ha trovato l’allungo giusto con l’ennesimo ace di Abdel Aziz che ha portato il parziale sull’11-7. Punteggio dal quale Civitanova non è riuscita più a riprendersi, anzi Trento ha aumentato ulteriormente le distanze chiudendo avanti di 6 punti il set. Ora a Civitanova il compito di provare a ribaltare la situazione nel match di ritorno. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA DI VOLLEY

La diretta tv di Trento Civitanova, match previsto questa sera alle ore 18.00, non sarà trasmessa sui canali in chiaro o pay sul digitale terrestre o disponibili sul satellite. L’esclusiva della prima semifinale della Supercoppa di volley maschile è prevista in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati Elevensports, nuovo broadcaster per la pallavolo italiana. La sfida sarà dunque a disposizione, collegandosi da pc sul sito elevensports.it oppure tramite l’applicazione Elevensports con una smart tv, oppure con dispositivi mobili come tablet o smartphone.

SI VA AL TIE-BREAK!

Non finisce di stupire la sfida di Supercoppa Italiana fra Trento e Civitanova. Il terzo set era parso una prova di forza dei marchigiani, ma i padroni di casa hanno avuto la forza di reagire portandosi sul 2-2 e vincendo il quarto set 25-21. Decisivo lo scambio di punti tra Podrascanin, Juantorena e Diamantini che ha portato Trento sul 18-15, ultimo allungo di Civitanova che si riporta sotto sul 20-19 ma Trento mostra una grande personalità e prima una nuova grande giocata di Podrascanin, poi un ace di Abdel Aziz hanno chiuso il parziale, portando il verdetto finale del match al tie-break. (agg. di Fabio Belli)

LUBE DI PREPOTENZA!

Si sposta di nuovo l’ago della bilancia della sfida di andata delle semifinali della Supercoppa Italiana di volley in casa di Trento, che dopo aver rimesso in parità la situazione cede il terzo set alla Lube Civitanova, che passa sull’1-2 nel punteggio complessivo aggiudicandosi il terzo parziale con un 16-25 decisamente perentorio. Nel terzo set di fatto Civitanova ha fatto un sol boccone di Trento, set dominato dai marchigiani che sono partiti col turbo portando il parziale sul 13-19, e quindi gestendo con un altro parziale di 3-6 che ha chiuso il set, decisivo come punto che ha chiuso la questione un muro di Anzani su Micheletto. Vedremo se Trento avrà la forza di reagire di nuovo nel momento più difficile della partita, andandosi a giocare il tie-break. (agg. di Fabio Belli)

MATCH IN PARITA’!

Ritrova la parità Trento nella partita di andata delle semifinali della Supercoppa Italiana di volley, in casa contro la Lube Civitanova. La formazione trentina chiude il secondo set sul 25-19, stavolta capitalizzando al meglio quella che è stata un’ottima partenza nel parziale. Quando il punteggio è arrivato sul 18-10 si è capito che Trento poteva chiudere il set maniera abbastanza agevole, e così è stato con una lenta marcia di avvicinamento alla chiusura del parziale, 6 punti di vantaggio con un ace di Krooy che ha portato il punteggio sul 24-19, con cinque set point per Trento. Si è concretizzato immediatamente il primo grazie a un muro di Cortesia su Simon e il punteggio della sfida passa sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

VANTAGGIO MARCHIGIANO!

Primo set a favore di Civitanova in questa sfida di Supercoppa Italiana di volley. 21-25 il parziale in favore dei marchigiani, che pure avevano visto Trento mantenere un vantaggio di misura per tutta la prima metà del set, fino al parziale di 13-12. Poi Anzani ribalta la situazione sul 14-15, quindi parità fino al 18-18 fino ad un ulteriore strappo di Civitanova, con Leal che ne mette due di fila portando il risultato sul 18-21 e mettendo per la Lube la strada in discesa verso la conquista del primo set. A chiudere la questione ci pensa Juantorena con il punto del 21-25, Trento è ora costretta ad inseguire. (agg. di Fabio Belli)

VIA!

Eccoci al fischio d’inizio della diretta tra Trento e Civitanova, partita di andata delle semifinali della Supercoppa Italiana, appuntamento e trofeo con cui il volley italiano al maschile tenta di ripartire dopo lo stop per la pandemia. E come detto lo fa nel migliore dei modi: due contendenti di grande valore e storia sono oggi pronte a dare il massimo per la prima coppa della stagione. E trofeo in cui pure sia la Diatec che la Lube in passato ci hanno già regalato grandissime emozioni. Basti controllare che ci dice l’albo d’oro della manifestazione, nata solo nel 1996: qui leggiamo che i cucinieri hanno già fatto loro il trofeo ben 4 volte, nel 2006, 2008, 2012 e 2014. Solo due invece i successi dei trentini, nel 2011 e 2013: pure abbiamo già visto, esaminando lo storico, di finali di Supercoppa in cui sono state Trento e Civitanova per l’appunto le due contendenti. E chissà quale delle due quest’anno potrà rivendicare il titolo: per scoprirlo però ci vorrà pazienza, visto che occorrerà attendere la semifinale di ritorno. Nel frattempo però mettiamoci comodi: la diretta tra Trento e Civitanova sta per cominciare! (agg Michela Colombo)

LE NOVITA’

Come abbiamo detto prima, con la diretta tra Trento e Civitanova, semifinali della Supercoppa Italiana, si apre ufficialmente la stagione 2020- 21 del grande volley: appuntamento a cui la Diatec si presenta profondamente cambiata. Di fatto del sestetto titolare dell’anno scorso sono pochi i “superstiti” di Lorenzetti: chiaramente è rimasto il regista Simone Giannelli, come pure il centrale Lisinac, ma oltre a questi è stata fatta quasi tabula rasa. Alla diretta di questa sera infatti si presentano come nuovi titolari del tecnico gialloblu l’opposto ex Milano Nimir Abdel Aziz, come lo schiacciature Lucarelli, senza dimenticare Kooy da Piacenza e il centrale Podrascanin, appena approdato da Perugia: pure a prendere il posto di Grebennikov è arrivato Salvatore Rossini per il ruolo di libero. Poche invece sono state le novità in casa Lube, dove De Giorgi ha mantenuto la maggior parte degli uomini che l’anno scorso gli ha permesso di riempire la bacheca di trofei. L’unica novità riguarda l’approdo a Civitanova di Luciano De Cecco, da Perugia, al posto di Bruninho in cabina di regia (è tornato in Brasile). (agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI

In attesa di dare la parola al campo per la diretta tra Trento e Civitanova, occorre senza dubbio dare un occhio anche allo storico, a dir il vero davvero ricco, che le due formazioni vantano, alla vigilia di questa semifinale di Supercoppa che segna il ritorno del grande volley dopo il lockdown. Il bilancio è amplissimo: si contano ben 73 precedenti ufficiali tra le due squadre, occorsi dal 2000 a oggi e tra regular season e play off Serie A1, come anche Coppa Italia (finale nel 2012, 2016) e Supercoppa (finale nel 2008, 2012, 2013), senza dimenticare anche diverse esperienze in Europa (come la Final Four di Champions League nel 2008 e nel 2015) e internazionali (ai Mondiali 2018). Nel complesso vediamo poi che vi è un certo equilibrio: sono state finora ben 41 i successi della Lube e 32 le affermazioni della Diatec, che però negli ultimi appuntamenti ha sempre subito il dominio dei cucinieri. Come occorso anche nell’ultimo testa a testa ufficiale tra i due club, registrato nella 10^ giornata di ritorno della serie A1 2019-20: allora ricordiamo bene la sconfitta trentina occorsa solo al tie break. (agg Michela Colombo)

INFO E ORARIO

Trento Civitanova, in diretta dalla BLM Group Arena di Trento, è la partita in programma oggi, domenica 13 settembre 2020: fischio d’inizio fissato per le ore 18.00. Torna dopo quasi sei mesi di stop il grande volley maschile italiano e lo fa con un match di grandissimo prestigio, come è la diretta tra Trento e Civitanova, prima semifinale della Supercoppa 2020 italiana. Dunque si parte già al massimo nella nuova stagione della pallavolo per club italiana, declinata al maschile: non solo uno scontro epico, dalla lunghissima tradizione tra due delle formazioni più titolate, ma pure uno scenario di gran lusso come è la Supercoppa, primo trofeo 2020-21. Che pure per quest’anno ha variato appena il format: non più una Final Four a gara secca, ma due semifinali che andranno disputate su match di andata e ritorno (20 settembre) e la finale, prevista invece come incontro unico il prossimo 25 settembre, nell’eccezionale scenario dell’Arena di Verona. Ma prima di guardare alla finalissima, ecco che occorre prima vivere l’andata della prima semifinale, oggi in casa di Angelo Lorenzetti: e chissà come si comporteranno le due squadre, dopo oltre 6 mesi di assenza dai campi.

DIRETTA TRENTO CIVITANOVA: IL CONTESTO

Dunque con la diretta tra Trento e Civitanova si torna a giocare dopo oltre sei mesi dall’ultimo incontro ufficiale della pallavolo italiana, che a fine febbraio, come tutti gli altri sport, si è dovuta fermare per lo scoppio della pandemia da coronavirus. E’ stato dunque nel frattempo un lungo digiuno per tutti gli appassionati come pure per i nostri beniamini, che pure nelle scorse settimane hanno vissuto momenti di grande difficoltà e incertezza legati alla ripartenza della stagione. Anzi ancor oggi possiamo dire che sono furenti le polemiche sulla possibilità di riaprire i palazzetti al pubblico (ovviamente in numero limitato) ed è forte timore che un nuovo eventuale stop generalizzato possa mettere in serio dubbio l’intera sopravvivenza del sistema.

Ma oltre alle discussioni come ai dubbi del futuro, quello che conta è che oggi con la diretta tra Trento e Civitanova si torni a giocare. Non solo: in campo ci attendono due delle più belle protagoniste anche della passata stagione 2019-20, che ovviamente risulta tronca, per forza di cose. Da una parte infatti abbiamo, quasi in toto, Civitanova che l’anno scorso ha vinto di tutto. I cucinieri di De Giorgi sono gli ultimi campioni d’Italia, d’Europa e del mondo, ed è da qui che la Lube intende ripartire già da oggi, per tornare in vetta. Pure stava facendo molto bene anche la Diatec, prima che il lockdown bloccasse tutte le ambizioni della formazioni di Lorenzetti, che pure scende in campo oggi ampiamente rivoluzionata.

Dopo tutto Trento era sempre la quarta forza del campionato di Serie A1, prima dello top, nonché formazione qualificata per prendere parte alle finalissime della Champions League. Ottimi risultati certo, ma la squadra gialloblu, per il 2020-21, grazie anche ai nuovi innesti, ha in mente qualcosa di più. Già in questa Supercoppa come nella semifinale di questa sera, a cui davvero non vediamo l’ora di dar parola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA