DIRETTA/ Cremona Treviso (risultato finale 89-87): la Vanoli vince in volata!

- Fabio Belli

Diretta Cremona Treviso, risultato finale 89-87: vittoria in volata per la Vanoli contro una ottima De’ Longhi, Wesley Saunders con 23 punti guida i lombardi nella seconda giornata di A1.

Cremona basket
Diretta Pistoia Cremona, basket Serie A1 13^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CREMONA TREVISO (RISULTATO FINALE 89-87)

Cremona Treviso 89-87: bellissima partita al PalaRadi, dove la Vanoli batte una De’ Longhi ancora a zero punti ma che, a differenza della sconfitta interna subita da Milano, gioca 40 minuti di grande intensità e riesce a tenere testa alla semifinalista dello scorso anno fino all’ultimo secondo. Peccato per il primo quarto, che ha scavato il reale solco tra le due squadre; Treviso da quel momento ha iniziato a macinare punti trovando due grandi protagonisti nel veterano David Logan (21 punti, 5/7 dall’arco, 5 rimbalzi e 5 assist) e in un ispiratissimo Aleksej Nikolic che ha avuto 15 punti e 6 assist, ha tirato ¾ dalla lunga distanza e soprattutto ha infilato 5 punti che nel finale hanno permesso alla De’ Longhi di sognare l’impresa. Cremona però è stata fredda: Wesley Saunders (23 punti, anche se con 5/13 da 2) ha infilato i liberi che sembravano essere quelli della staffa, poi però la De’ Longhi ha trovato il -2 con Logan e recuperato il pallone, avendo la possibilità di vincerla. Charles Cooke III però ha sbagliato la tripla, e così la gara è andata a Cremona lasciandoci tuttavia intendere che questa Treviso sarà avversaria ostica per tutti. (agg. di Claudio Franceschini)

CREMONA TREVISO (51-48): INTERVALLO

Cremona Treviso 51-48: partita ancora in equilibrio quella del PalaRadi, dove la Vanoli di Meo Sacchetti sta capendo quanto possa essere complicato avere a che fare con l’entusiasmo dei veneti che dopo tanti anni hanno ritrovato la Serie A1. La De’ Longhi ci crede: questa volta a differenza di quanto successo settimana scorsa contro Milano, la squadra di Max Menetti non è partita benissimo e ha subito concesso un buon margine a Cremona. Nel secondo periodo però la reazione di Treviso si è fatta sentire: la sfida del PalaRadi è interessante anche perché le due squadre stanno segnando tanto, in questo momento in proiezione si arriverebbe ad una partita intorno ai 100 punti per entrambe. Non ci resta allora che stare a vedere quello che succederà nel secondo tempo, tra poco si tornerà a giocare per questa giornata di Serie A1. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cremona Treviso non è una di quelle che saranno disponibili nella prima giornata; tuttavia gli appassionati potranno avvalersi del consueto servizio dato dalla piattaforma Eurosport Player, che anche quest’anno fornisce tutte le partite del campionato di basket in diretta streaming video. Bisognerà essere abbonati al servizio e dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

CREMONA TREVISO (0-0): PALLA A DUE!

Manca pochissimo alla palla a due di Cremona Treviso, per i veneti è il secondo impegno nel nuovo campionato dopo la sconfitta al debutto contro l’Olimpia Milano. Max Menetti, coach della De’ Longhi, ha commentato la sconfitta netta contro l’Olimpia Milano della sua Treviso: “La partita è stata molto chiara: abbiamo fatto i due primi quarti veramente belli e gagliardi, anzi meno due minuti in cui abbiamo fatto rientrare Milano anche troppo rapidamente perdendo quei due/tre punti che potevano farti respirare. Ovviamente abbiamo fatto molta fatica nella ripresa. Quando la partita sembra farsi difficile sembra che noi facciamo un patatrac. Ho detto ai ragazzi che è nei momenti difficili che si costruiscono le grandi vittorie. siamo un gruppo nuovo, ma dovremo essere in grado di affrontare meglio questi momenti. Ci è preso come un pizzico di depressione quando la partita sembrava scivolare via. Non dico che avremmo recuperato e vinto; però nel basket non si sa mai. A un certo punto la palla non entrava più. Eravamo a -14 e il nostro atteggiamento è stato come se fossimo sotto di 30”. La prima occasione di riscatto è arrivata: Cremona Treviso sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Cremona Treviso, in diretta dal PalaRadi di Cremona, domenica 29 settembre 2019 alle ore 19.00, sarà una delle sfide valevoli per la seconda giornata del campionato. Per i padroni di casa sarà l’esordio assoluto nel torneo, essendo quest’anno il massimo torneo cestistico italiano a diciassette squadre, la Vanoli è stata la prima formazione ad osservare il turno di riposo. Treviso invece è partita cedendo in casa all’Olimpia Milano, 53-75 la sconfitta forse inevitabile considerando la differenza di caratura e di esperienza tra le due formazioni. Entrambe le squadre andranno a caccia dunque dei primi tre punti stagionali, con Cremona vogliosa di confermare quanto fatto vedere nella scorsa stagione, con la finale Scudetto sfiorata.

DIRETTA CREMONA TREVISO: RISULTATI E CONTESTO

Cremona arriva all’appuntamento dopo il quarto posto nella Supercoppa Italiana, con due sconfitte subite in semifinale contro Sassari e nella finale terzo e quarto posto contro Brindisi. Dall’altra parte Treviso ha appena assaggiato il ritorno nella massima serie dopo anni difficili, riconquistata dopo la finale play off vinta nella scorsa stagione contro Capo d’Orlando. L’Olimpia Milano era probabilmente un cliente troppo difficile per riuscire a ottenere subito una vittoria, sicuramente il calendario non è stato clemente con i veneti. L’ultimo precedente ufficiale tra Cremona e Treviso risale a oltre sette anni fa, il 6 maggio 2012 i lombardi vinsero in casa una tiratissima sfida con il punteggio di 84-82. Treviso ha battuto per l’ultima volta Cremona in una partita disputata in casa, il 14 gennaio 2012, con il punteggio di 68-62.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Cremona nettamente favorita per la vittoria contro Treviso con Snai che offre a 1.30 la vittoria interna e a 3.70 la vittoria in trasferta, i veneti pagano lo status di formazione neopromossa mentre i lombardi ripartono vogliosi di confermare il campionato di alta classifica della scorsa annata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA