DIRETTA/ Debrecen Torino (risultato finale 1-4): i granata avanzano in Europa League!

- Claudio Franceschini

Diretta Debrecen Torino, risultato finale 1-4: i granata vincono in maniera convincente anche in Ungheria e superano senza alcun problema il secondo turno preliminare di Europa League

Il "Gallo" Belotti esulta dopo un gol (foto La Presse)
Il "Gallo" Belotti esulta dopo un gol (foto La Presse)

DIRETTA DEBRECEN TORINO (RISULTATO FINALE 1-4)

Debrecen Torino 1-4: missione compiuta per i granata che si assicurano la qualificazione al terzo turno preliminare di Europa League con una convincente vittoria in Ungheria. Era una formalità dopo il 3-0 di Alessandria, ma giustamente la squadra di Walter Mazzarri ha affrontato la partita con il piglio giusto: discorso chiuso nel primo tempo con Simone Zaza e Armando Izzo, nella ripresa come detto è arrivato il gol ungherese con Haruna Garba ma i granata hanno trovato il tris al 69’ con un’azione davvero molto bella. Andrea Belotti ha servito in profondità Zaza che con il tacco, di prima intenzione, ha ridato palla al Gallo: triangolo completato, controllo e tiro vincente del numero 9 a battere Nagy in uscita. Il Torino dunque avanza, permettendosi di inserire anche due giovani come Singo e Vincenzo Millico, e quest’ultimo trova anche il tempo di segnare il primo gol europeo all’esordio con un colpo di testa a porta vuota dopo la parata di Nagy su Zaza: adesso attende una tra Esbjerg e Shakhtyor che sono in campo in questo momento, ma qualunque squadra uscirà dalla partita in Danimarca i granata saranno comunque favoriti per fare il passo ulteriore, quello verso il playoff che rappresenterà l’ultimo ostacolo tra loro e la fase a gironi di Europa League. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Debrecen-Torino, giovedì 1 agosto 2019 alle ore 18.30, sarà una sfida trasmessa in esclusiva per gli abbonati Sky che potranno seguire il match collegandosi al canale numero 201 di satellite, Sky Sport 1. Ci sarà anche la possibilità di seguire il match in diretta streaming video via internet collegandosi tramite pc, smart tv o con dispositivi mobili come tablet o smartphone sul sito skygo.sky.it.

DEBRECEN TORINO (1-2): GARBA ACCORCIA

Debrecen Torino 1-2: arriva se non altro il gol della bandiera da parte della squadra ungherese, che al 52’ minuto sorprende la difesa granata. Bella azione da parte dei padroni di casa: Haris recupera palla in mezzo al campo e verticalizza, il pallone viene allargato sulla sinistra per la sovrapposizione di Varga che è bravo ad alzare la testa e crossare sul primo palo dove il nigeriano Haruna Garba stacca e mette alle spalle di Sirigu, impossibilitato a intervenire anche per la distanza minima rispetto all’attaccante avversario. Una lieve disattenzione da parte del Torino, ma ci può stare: il doppio confronto nel secondo turno preliminare di Europa League era ampiamente chiuso già dopo il gol di Simone Zaza, sicuramente a Walter Mazzarri non farà piacere aver subito gol in questo contesto ma se non altro il Debrecen ha potuto realizzare una rete davanti al proprio pubblico e adesso, a qualificazione compromessa e senza alcuna pressione, potrebbe anche provare ad evitare la sconfitta casalinga. Vedremo però se il Torino avrà ancora la volontà – più che la forza – di andare a rimettere due reti di distanza in questa sfida di ritorno… (agg. di Claudio Franceschini)

DEBRECEN TORINO (0-2): RADDOPPIO DI IZZO!

Debrecen Torino 0-2: adesso il ritorno del secondo turno preliminare di Europa League potrebbe diventare addirittura una goleada per la squadra granata. Appena dopo la mezz’ora infatti i granata raddoppiano: è il 32’ minuto quando il Torino si fa vedere in avanti con Berenguer nei panni di regista. Lo spagnolo prende palla poco fuori dall’area di rigore e verticalizza per il taglio di Ansaldi che come sempre percorre con grande puntualità la corsia mancina, lascia scorrere il pallone e lo mette sul secondo palo dove Armando Izzo è puntualissimo a trovare la deviazione da due passi, a porta praticamente sguarnita. Il secondo gol del Torino certifica la grande superiorità dei granata sull’avversario ungherese e un preliminare di Europa League ormai superato: dovendo incassare sei gol per venire eliminati, i granata provano anche a divertirsi e cercare giocate spettacolari. Lo fa un ispiratissimo Zaza: la sua conclusione da lontanissimo scavalca Nagy ma si perde di poco a lato, sarebbe stato un gol bellissimo per il lucano oltre che la sua doppietta personale. Da segnalare purtroppo l’uscita di Daniele Baselli, appena prima dell’intervallo, per un piccolo problema: dentro Tomas Rincon e schieramento del Torino invariato. (agg. di Claudio Franceschini)

DEBRECEN TORINO (0-1): GOL DI ZAZA!

Debrecen Torino 0-1: i granata sbrigano la pratica ungherese in Europa League trovando il gol del vantaggio al 25’ minuto. Merito di Simone Zaza, alla seconda rete in due partite e già pericoloso in precedenza come avevamo raccontato: l’azione in realtà è molto bella e si sviluppa per vie verticali. Ansaldi per Baselli che serve Meité, il quale serve in profondità Zaza: l’attaccante prende palla ai 20 metri e approfitta del movimento di Berenguer, che viene seguito da Pavkoviks sulla finta di assist del numero 11 che si crea un bello spazio per far partire il sinistro basso, che si infila alla destra dell’incolpevole Nagy. Bel calcio da parte del Torino, che si porta sul 4-0 nel computo totale del secondo turno preliminare di Europa League: adesso per qualificarsi, tenendo conto anche del gol incassato in casa, il Debrecen dovrebbe segnare cinque volte e questo sembra essere particolarmente complicato per i magiari, soprattutto per quello che si è visto in campo anche la scorsa settimana. (agg. di Claudio Franceschini)

DEBRECEN TORINO (0-0): CI PROVA ZAZA

Debrecen Torino 0-0: la partita di ritorno nel secondo turno preliminare Europa League per il momento sorride ai granata, non nel risultato secco ma nel doppio confronto e nel modo in cui la squadra di Walter Mazzarri la sta conducendo, rischiando poco o nulla e provando da subito a segnare quel gol che chiuderebbe definitivamente i conti. Zaza, partito titolare al posto dell’indisponibile Iago Falque (unico cambio rispetto all’andata) si è messo in moto appena passati i primi dieci minuti: prima l’attaccante del Torino ci ha provato con un sinistro terminato fuori di poco, poi ha sfruttato il grande lavoro di Belotti che ha anticipato Nagy sul limite corto dell’area di rigore e lo ha servito in mezzo, in questo caso il piatto di prima intenzione è stato murato sulla riga di porta. Sembra insomma che il gol granata possa essere nell’aria: Mazzarri intanto si può dire ben soddisfatto di come i suoi giocatori hanno approcciato la partita, e il cronometro che scorre è un altro dato favorevole… (agg. di Claudio Franceschini)

DEBRECEN TORINO (0-0): FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Debrecen Torino prende finalmente il via: aspettando di leggere le formazioni ufficiali della partita, possiamo anche ricordare che il potenziale avversario dei granata nel terzo turno preliminare di Europa League uscirà dalla sfida tra Esbjerg e Shakhtyor, che saranno in campo tra poco più di un’ora. Alla Esbjerg Arena si riparte dal 2-0 con cui la squadra bielorussa ha vinto la partita di andata: questo significa che i danesi hanno bisogno di un 3-0 per superare il turno e avvicinare la fase a gironi di Europa League, che hanno disputato nel 2013 (passando dai preliminari) e chiudendo al secondo posto con tanto di qualificazione ai sedicesimi, dove peraltro aveva incrociato la Fiorentina di Vincenzo Montella che aveva avuto la meglio (ma l’Esbjerg si era tolto la soddisfazione di pareggiare al Franchi). Ora comunque ci concentriamo su quello che succederà in Ungheria: leggiamo le formazioni ufficiali di Debrecen Torino e poi la parola passa al campo, perchè la partita comincia! DEBRECEN (4-4-1-1): 1 Nagy; 29 Kusnyir, 3 Szatmari, 5 Pavkovics, 11 Ferenczi; 88 Szecsi, 18 Haris, 8 Tozser, 92 Garba; 21 Varga; 92 Trujic. TORINO (3-5-2): 39 Sirigu; 5 Izzo, 33 Nkoulou, 36 Bremer; 29 De Silvestri, 23 Meité, 8 Baselli, 15 Ansaldi; 11 Zaza, 9 Belotti, 21 Berenguer. (agg. di Claudio Franceschini)

DEBRECEN TORINO: LE PAROLE DI MAZZARRI

In vista di Debrecen Torino, possiamo riportare alcune delle parole con cui Walter Mazzarri ha presentato la sfida per il ritorno del secondo turno preliminare di Europa League. Il tecnico dei granata ha parlato di una partita di andata decisamente positiva, nella quale “siamo riusciti a segnare tre gol e non fare esprimere agli ungheresi il loro potenziale”. Tuttavia, non è finita: si gioca sui 180 minuti e Mazzarri si aspetta un Debrecen organizzato, capace di fare una ottima partita in uno stadio nel quale spesso e volentieri cambia marcia. “Faranno di tutto per ribaltare il risultato ma il Torino deve pensare a se stesso” ha detto l’allenatore, che ha posto l’accento sul gioco consolidato della sua squadra e sulla necessità di non pensare al 3-0 del Moccagatta. “Dobbiamo fare la nostra partita pensando che c’è un rettangolo di gioco sul quale prevalere rispetto all’avversario”. Poi una precisazione circa il successo dell’andata: “Per noi la vittoria deve diventare un’abitudine, non un’eccezione”. (agg. di Claudio Franceschini)

DEBRECEN TORINO: I PRECEDENTI

Debrecen Torino segna il ritorno dei granata ad una trasferta europea: l’ultima risale addirittura al 2015 ed era stata disputata a San Pietroburgo, negli ottavi di finale di Europa League. Una sconfitta 0-2 che è costata ai granata l’eliminazione, non essendo poi riusciti a ribaltare il punteggio vincendo 1-0 il ritorno allo Stadio Olimpico Grande Torino. L’ultima vittoria in trasferta in Europa dei granata rappresenta invece uno dei momenti più gloriosi delle campagne continentali del Toro: il successo a San Mames contro l’Athletic Bilbao, uno straordinario 3-2 che ha permesso al Toro di tornare negli ottavi di una competizione europea a 22 anni di distanza dalla Coppa delle Coppe 1993/94, che era stata l’ultima apparizione dei granata in Europa prima di una lunga traversata del deserto. Ora l’obiettivo è tornare alla fase a gironi di Europa League dopo 4 anni dall’ultima volta. (agg. Di Fabio Belli)

DEBRECEN TORINO: L’ESTATE GRANATA

Debrecen Torino ci dirà se i granata otterranno il pass per il terzo turno preliminare di Europa League: la stagione è iniziata con grande determinazione per il Torino, che finora oltre a vincere 3-0 il match d’andata di Europa League contro il Debrecen ha vinto tutte le amichevoli della preparazione estiva, partendo dalle sfide contro i Dilettanti della Bormiese e del Merano, vinte rispettivamente col punteggio di 18-1 e 15-0. Il primo confronto con una formazione professionista, la Pro Patria, è terminato 3-2 per i granata, poi è arrivato il successo contro gli ungheresi che per arrivare a sfidare il Toro avevano già superato un turno di Europa League. Contro gli albanesi del Kukesi i magiari avevano vinto 3-0 in casa per poi pareggiare 1-1 in trasferta. Nell’ultimo campionato ungherese il Debrecen si era guadagnato la qualificazione europea grazie al terzo posto ottenuto in volata ai danni dell’Honved. (agg. di Fabio Belli)

DEBRECEN TORINO: ORARIO E PRESENTAZIONE

La diretta Debrecen-Torino, giovedì 1 agosto 2019 alle ore 18.30, sarà la sfida di ritorno del secondo turno preliminare di Europa League che si disputerà presso il Nagyerdei Stadion di Debrecen, in Ungheria. Match già indirizzato dalla sfida di andata che il Torino ha disputato presso lo stadio Moccagatta di Alessandria, vinta col punteggio di 3-0 grazie alle reti di Belotti su rigore, Ansaldi e Zaza. Una buona dote per compiere un ulteriore passo verso la disputa del turno successivo, in cui i granata troverebbero la vincente tra Ejsberg e Shakhtar Soligorsk. La differenza tecnica vista nei primi 90′ non fa pensare alla possibilità di una sorpresa che potrebbe uscire fuori estromettendo clamorosamente i granata dalla corsa europea.

PROBABILI FORMAZIONI DEBRECEN TORINO

Le probabili formazioni di Debrecen-Torino, amichevole che andrà in scena giovedì 1 agosto 2019 alle ore 18.30 presso il Nagyerdei Stadion di Debrecen. I padroni di casa ungheresi schiereranno un 4-4-1-1 con: Nagy; Kinyik, Pavkovics, Szatmari, Ferenczi; Szecsi, Toszer, Haris, Varga; Zsori; Trujic. All. Herczeg. Risponderanno i granata che il mister Mazzarri schiererà con un 3-4-1-2 con Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meitè, Baselli, Ansaldi; Lukic, Belotti, Zaza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA