Diretta/ Everton Liverpool (risultato finale 0-0): Pareggio deludente nel derby

- Claudio Franceschini

Diretta Everton Liverpool streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 30^ giornata di Premier League, si gioca a Goodison Park.

Oxlade Chamberlain Sidibe Liverpool Everton lapresse 2020 640x300 Diretta Everton Liverpool, Premier League 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA EVERTON LIVERPOOL (0-0) TRIPLICE FISCHIO

Al Goodison Park le formazioni di Everton e Liverpool non vanno oltre un pareggio per 0 a 0. La partita comincia subito su ritmi decisamente blandi nonostante gli sforzi dei padroni di casa di farsi vedere subito in zona offensiva. Lentamente i Reds attuano il loro possesso palla prolungato ma senza dare l’esito sperato, fermandosi ad una sola chance non capitalizzata da Alexander-Arnold su punizione intorno al 41′. Nel corso del secondo tempo il copione si ripete e, nell’ultima parte, sono gli uomini di Ancelotti a sprecare in malo modo un paio di chances con Calvert-Lewin all’80’ e con Tom Davies all’81’. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente all’Everton di portarsi a quota 38 ed al Liverpool di raggiungere gli 83 punti nella classifica di Premier League. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Everton Liverpool sarà trasmessa dall’emittente satellitare Sky, e precisamente sul canale Sky Sport Football (numero 203 del decoder); tutti gli abbonati, in assenza di un televisore, potranno seguire questa partita della Premier League anche con l’applicazione Sky Go, attivando senza costi aggiuntivi il servizio di diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al settantacinquesimo minuto, ovvero a circa un quarto d’ora dal termine del match, il punteggio tra Everton e Liverpool è ancora stabilmente bloccato sullo 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Oxlade-Chamberlain al posto di Minamino tra le fila dei Reds, il copione non sembra voler cambiare rispetto alla frazione precedente e le due squadre continuano ad annullarsi senza spezzare l’equilibrio. Le difese proseguono il loro lavoro senza sosta e mostrando grande attenzione su entrambi i fronti, così da non permettere ai vari attaccanti di giungere efficacemente in zona offensiva. L’allenatore degli ospiti Jurgen Klopp ha inoltre dovuto ricorrere ad un’altra sostituzione a causa di un infortunio rimpiazzando Matip con Lovren intorno al 73′. Il verdetto rimane in bilico ma diversi segnali lasciano presagire quanto il pareggio possa essere l’esito più azzeccato per questa partita. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Everton e Liverpool sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 di partenza. Il cronometro scorre ma l’andamento del match non cambia rispetto a quanto abbiamo assistito nelle fasi iniziali. Le due squadre faticano ad organizzare una manovra offensiva efficace da proporre in zona offensiva. I Reds sprecano l’unica opportunità creata in tutta la partita intorno al 41′, quando la punizione di Alexander-Arnold è stata parata dal portiere avversario con un buon intervento. Il tecnico ospite Klopp è stato poi costretto a sostituire prematuramente Milner al 43′ a causa di un infortunio, inserendo al suo posto Joe Gomez. Fino a questo momento il direttore di gara Michael Dean ha estratto il cartellino giallo per due volte ammonendo rispettivamente Michael Keane tra gli uomini di mister Ancelotti e Milner dall’altro lato. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Inghilterra il derby tra Everton e Liverpool è cominciato da circa una trentina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro la sfida tarda ad entrare nel vivo e le due compagini finiscono con l’annullarsi vicendevolmente, senza produrre reali azioni degne di nota. I padroni di casa allenati da mister Ancelotti hanno provato malamente a concludere con Richarlison subito intorno al 4′ ma gli uomini del tecnico Klopp non hanno saputo fare di meglio, con Minamino a spedire la sfera ampiamente fuori dallo specchio della porta avversaria. L’arbitro Michael Dean ha dovuto ricorrere al fischietto in diverse occasioni mentre i minuti scorrono sul cronometro ed il fraseggio dei Reds offre ben pochi frutti per la manovra degli ospiti. La gara è ancora tutta da giocare ma è difficile dire chi potrà prevalere da qui al novantesimo a causa delle scarse occasioni prodotte dai due attacchi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Everton Liverpool può finalmente cominciare, e il Liverpool non vede l’ora che si giochi perché ormai è solo questione di tempo per la vittoria della Premier League. Come detto, si attende dal 1990 e all’epoca il campionato si chiamava First Division: anche all’epoca il divario nel derby della Mersey era evidente tanto che il Liverpool si era aggiudicato entrambe le sfide, mentre nello stesso 1989 (ma a maggio) aveva fatto sua la finale di FA Cup. Partita splendida, terminata ai tempi supplementari: Stuart McCall aveva pareggiato a un minuto dal 90’ il gol lampo di John Aldridge, nell’extra time Ian Rush (appena tornato dalla Juventus) aveva portato in vantaggio il Liverpool ma ancora McCall aveva replicato. Non era passato nemmeno un minuto che la doppietta dell’attaccante gallese aveva definitivamente sancito il successo dei Reds, che avevano in campo giocatori come Bruce Grobbelaar, Steve McMahon e Peter Beardsley, ed erano allenati da Kenny Dalglish. Curiosità: sia Rush che McCall erano entrati dalla panchina. Adesso è arrivato il momento di vivere la sfida, per cui non possiamo fare altro che metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose: ecco le formazioni ufficiali, la diretta di Everton Liverpool comincia! EVERTON (4-4-2): Pickford; Coleman, Keane, Holgate, Digne; Gordon, Gomes, Davies, Iwobi; Calvert-Lewin, Richarlison. All. Ancelotti LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, Matip, Milner; Henderson, Fabinho, Keita; Minamino, Firmino, Mané. All. Klopp (agg. di Claudio Franceschini)

LA STORIA

In attesa della diretta di Everton Liverpool, diamo uno sguardo alla storia di un derby che già in questa stagione viene giocato per la terza volta. Due vittorie per i Reds, come era facile aspettarsi: quella di Premier League addirittura per 5-2 e sulla panchina dei Toffees sedeva ancora Marco Silva, un primo tempo meraviglioso con sei reti e un Everton che era rimasto incollato alla partita, salvo poi incassare la quinta rete – beffarda – al 90’ da Georginio Wijnaldum. Nel terzo turno di FA Cup invece il ko lo aveva subito Carlo Ancelotti, caduto di misura ad Anfield: il Liverpool era imbottito di riserve e giovani, ma aveva comunque portato a casa la vittoria con il gol del classe 2001 Curtis Jones, titolare sulla mezzala. Negli ultimi tempi i Reds hanno dominato la scena: l’ultimo successo a Goodison Park è datato però dicembre 2016 ed era stato drammatico (gol di Sadio Mané al 94’), per trovare l’ultima vittoria dell’Everton dobbiamo tornare addirittura all’ottobre 2010, in panchina c’erano David Moyes e Roy Hodgson e a risolvere erano stati Tim Cahill e Mikel Arteta. Decisamente altri tempi, da allora ci sono stati 21 incroci e il Liverpool non ha mai perso. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Everton Liverpool si gioca alle ore 20:00 italiane di domenica 21 giugno: al Goodison Park la Premier League 2019-2020 non poteva tornare in modo migliore, ovvero con il derby della Mersey che rappresenta anche la tappa di avvicinamento dei Reds a quel titolo nazionale che manca da 30 anni. Alla squadra di Jurgen Klopp bastava tornare a giocare dopo il lockdown da Coronavirus: il vantaggio enorme sul Manchester City avrebbe presumibilmente convinto la FA ad assegnare la vittoria del campionato, ma il rischio del trono vacante c’era tutto e allora questo ritorno alle competizioni, sia pure a porte chiuse e con tutto il contorno che abbiamo già descritto nei giorni scorsi, è manna dal cielo per un Liverpool che fino a questo momento ha vinto tutte le partite tranne due, ha perso una sola volta e finalmente potrà tornare a mettere in bacheca il trofeo della Premier League. L’Everton di Carlo Ancelotti aveva subito una batosta non indifferente prima dello stop, prendendo quattro gol a Stamford Bridge; tre partite consecutive senza vincere l’hanno allontanato dalla possibilità di giocare la prossima Europa League, ma la rincorsa è ancora possibile e vincere il derby darebbe una bella iniezione di fiducia. Aspettando dunque la diretta di Everton Liverpool, andiamo a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni del derby.

PROBABILI FORMAZIONI EVERTON LIVERPOOL

Ancelotti si affida al consueto 4-4-2 per Everton Liverpool, studiando eventuali contromosse per affrontare la capolista: in difesa potrebbe cambiare ben poco con Holgate e Keane a protezione del portiere Pickford e due terzini che saranno Sidibé e Digne, ma gli esterni di centrocampo potrebbero essere Walcott e Iwobi per costringere gli avversari diretti a preoccuparsi del contenimento difensivo. Gylfi Sigurdsson a questo punto potrebbe andare a giocare davanti, affiancando Calvert-Lewin e destinando alla panchina Richarlison; in alternativa vedremo l’islandese al centro, in luogo di uno tra André Gomes e Tom Davies. Classico 4-3-3 per Klopp che si affida ai soliti noti: Van Dijk e Joe Gomez giocano davanti ad Alisson che dovrebbe tornare, poi Alexander-Arnold e Robertson sulle fasce e un centrocampo nel quale come sempre si apre il ballottaggio tra Wijnaldum, Oxlade-Chamberlain e Naby Keita, senza dimenticarsi del tuttofare Milner. Fabinho dovrebbe avere garantita la maglia di regista davanti alla difesa; trio delle meraviglie in attacco con Salah e Sadio Mané (30 gol in due) a supportare Roberto Firmino, anche se il belga Origi spera di avere un posto dal primo minuto.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Everton Liverpool indicano chiaramente nei Reds la squadra favorita per la vittoria: eventualità regolata dal segno 2 e che vi permetterebbe di incassare una cifra corrispondente a 1,60 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Il segno 1 per il successo dei Toffees porta in dote 5.50 volte la vostra puntata mentre il pareggio, come sempre identificato dal segno X, con questo bookmaker ha un valore che ammonta a 4,00 volte la somma investita.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Calcio e altri Sport

Ultime notizie